fbpx
Lunedì, 06 Dicembre 2021

PRIMO PIANO NEWS

Scalzo detta le nuove linee dell'assemblea regionale: «Trasparenza, produttività ed efficienza»

Posted On Mercoledì, 07 Gennaio 2015 15:56 Scritto da

consiglio regionale insediamentoDopo la sua proclamazione da parte dell'assise di palazzo Campanella, il neopresidente del consiglio calabrese ha pronunciato il suo discorso d'insediamento.

«Sono orgoglioso per la carica che mi e' stata assegnata ma sento un'enorme responsabilita' del ruolo. La politica calabrese e' chiamata ad un duro banco di prova. Occorre innanzitutto la consapevolezza dei problemi che ci sono e il coraggio dell'innovazione, aiutando le piccole imprese in sinergia con le universita'». Cosi' il neo presidente del Consiglio regionale della Calabria Antonio Scalzo, subito dopo la sua elezione e proclamazione in Aula a Palazzo Campanella. «Il nostro compito - ha proseguito Scalzo - e' particolarmente gravoso. Se non riusciremo a mettere in sesto la regione, anzitutto ottimizzando la spesa pubblica e partendo dai fondi comunitari, rischieremo di essere gli ultimi esponenti di un'Istituzione alla deriva. E' mia intenzione - ha continuato - fare del Consiglio regionale una sede aperta ai calabresi: trasparente, produttiva ed efficiente. Tutto cio' aiutera' a dare un'altra immagine dell'Assemblea legislativa e a riguadagnare la fiducia dei cittadini. Il Consiglio - ha detto - deve essere un luogo conoscibile all'opinione pubblica. In tal senso - ha aggiunto Scalzo - il ruolo dell'informazione e' indispensabile: un'informazione libera e' uno dei fondamenti della democrazia». «Il Consiglio regionale - ha ribadito - deve essere in grado di colloquiare con le forze sociali, con le organizzazioni professionali e con i comuni. Occorre che l'Assemblea sappia valorizzare la sua presenza nell'organismo nazionale dei Consigli regionali. Bisogna anche iniziare ad occuparsi del Mediterraneo per sfruttare le risorse economiche, culturali e ambientali che la Calabria possiede. E' necessario ridare dignita' al ruolo che siamo stati chiamati a svolgere, riacquistando la fiducia dei cittadini attraverso un quotidiano impegno, rivolto a dare credibilita' al nostro operato. Sono convinto - ha aggiunto il nuovo presidente del Consiglio regionale - che se imposteremo la legislatura secondo le linee programmatiche del presidente Oliverio e del sottoscritto, otterremo risultati. I calabresi chiedono alla politica sobrieta' e rigore nei comportamenti e nell'azione quotidiana: le istituzioni calabresi devono avvertire l'urgenza di fare bene le cose che fanno», ha concluso Antonio Scalzo.