fbpx
Giovedì, 08 Dicembre 2022

PRIMO PIANO NEWS

Sequestro di armi e droga: 4 denunce. Servizi straordinari dei carabinieri nel Crotonese

Posted On Martedì, 27 Settembre 2022 08:53 Scritto da Redazione

Sequestrate armi e droga e deferite in stato di libertà 4 persone. È il bilancio dei servizi di controllo straordinario del territorio compiuto nel corso del weekend scorso dai carabinieri delle Compagnie di Crotone e di Petilia Policastro (KR).

I militari hanno effettuato nei territori di loro rispettiva competenza un’ampia attività di prevenzione e contrasto alla commissione degli illeciti in genere, con particolare riguardo ai reati in materia di armi e di sostanze stupefacenti.
Un 34enne di Cutro (Kr) è stato denunciato per evasione. Nonostante fosse sottoposto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione, l'uomo è stato notato fuori dalla stessa dai carabinieri della Stazione del luogo.
Altre 2 denunce sono state inoltrate per porto abusivo di arma bianca o di oggetti atti a offendere a carico di un 45enne, crotonese, e un 35enne, petilino, i quali sono stati controllati, nel capoluogo e a Petilia Policastro, dai carabinieri dei Nuclei operativi e radiomobili rispettivamente competenti, venendo trovati in possesso, a seguito di perquisizioni personali e veicolari, di 2 coltelli a serramanico e di un’ascia con il manico in legno.
Guida in stato di ebbrezza alcolica e denuncia per un 22enne, crotonese, sorpreso nel capoluogo alla guida della propria autovettura con un tasso alcolemico più che doppio rispetto a quello legalmente previsto.
Sono stati segnalati all’Ufficio territoriale del governo di Crotone per “detenzione per uso personale di sostanze stupefacenti” un 61enne e un 45enne di Isola di Capo Rizzuto, i quali sono stati trovati in possesso complessivamente di una sigaretta artigianale contenente dell’hashish e di 2 dosi della medesima sostanza, aventi un peso di 3,50 grammi circa.
Al termine delle attività di rito, la droga e le armi sono state sequestrate penalmente, in attesa della loro distruzione, mentre il titolo di guida del citato 22enne è stato ritirato e l’autovettura sulla quale stava viaggiando è stata sottoposta a sequestro.