Lunedì, 21 Settembre 2020

PRIMO PIANO NEWS

Soprintendenza, ricorso al Tar del Comune di Catanzaro: Ente pitagorico nomina legale

Posted On Giovedì, 09 Aprile 2020 19:17 Scritto da Riceviamo e pubblichiamo

Finisce davanti al Tar del Lazio la querelle innescata dall’Amministrazione comunale di Catanzaro in merito alla decisione del Mibact (decreto ministeriale numero 21 del 28 gennaio scorso) di assegnare a Crotone la sede della neoistituita Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio per le due province.

Il sindaco Sergio Abramo e gran parte dell'opinione pubblica del capoluogo di regione proprio non hanno digerito la scelta del ministero e, dopo una serie di dichiarazioni pubbliche cariche di risentimento, hanno deciso di passare dalle parole ai fatti, ricorrendo al tribunale amministrativo per fare valere le proprie ragioni. Il ricorso è stato notificato lo scorso 31 marzo al Comune di Crotone e, quest’oggi, il commissario straordinario Tiziana Costantino, in qualità di giunta, ha approvato una delibera che autorizza l’Ente a resistere davanti al Tar del Lazio. A tal proposito, la delibera ha conferito l’incarico legale di costituirsi nel giudizio promosso dal Comune di Catanzaro all’avvocato Massimo Luciani del Foro di Roma.