Martedì, 19 Gennaio 2021

PRIMO PIANO NEWS

Stadio, via libera del Tar all'utilizzo dello Scida fino a giugno 2019: accolta l'istanza cautelare presentata da Fc Crotone e Comune

Posted On Lunedì, 01 Ottobre 2018 12:49 Scritto da

stadio ezio scida curva tribunaLa prima sezione del Tribunale amministrativo regionale per la Calabria ha accolto oggi definitvamente l’istanza cautelare presentata dall’Fc Crotone, sospendendo così i provvedimenti di Soprintendenza e Mibac con i quali si intimava lo smantellamento delle strutture amovibili di Tribuna e curva sud dello stadio Ezio Scida. La sezione del Tar Calabria ha quindi fissato al 19 giugno 2019 l’udienza pubblica per il pronunciamento definitivo. Secondo i magistrati (Vincenzo Salamone, presidente; Francesca Goggiamani, referendario estensore; e Pierangelo Sorrentino, referendario), allo stato, «risulta la probabile sussistenza del lamentato vizio della funzione emergendo (vedi relazione direttori lavori e relazione Silpa 2016 e 2018) non solo che le strutture amovibili (tribuna e spogliatoi), per come progettate e realizzate, non hanno compromesso il sottosuolo e relativi resti archeologici, pienamente rispettando le prescrizioni contenute nell’originaria concessione (difetto di scavi/ carico inferiore a 1 kg/cmq), ma anche che il Mibac non ha programmato nell’area in questione interventi di valorizzazione dei beni archeologici, mentre al contrario la F.C. Crotone sta predisponendo studio di fattibilità per realizzazione di un nuovo impianto sportivo già preannunciato al Comune, il quale ha a sua volta approvato il documento preliminare al Psc». Sulla scorta di queste considerazione, i magistrati del Tar Calabria hanno ritenuto che i provvedimenti impugnati avrebbero potuto procurare danno alla comunità e alla società stessa non potendo disputare il campionato di Serie B in casa.