fbpx
Sabato, 02 Luglio 2022

PRIMO PIANO NEWS

È durato circa mezz'ora il sopralluogo che Gino Strada ha svolto all'ospedale da campo montato davanti al nosocomio di Crotone per ospitare i pazienti Covid.

Pubblicato in In primo piano

Sanità crotonese nel ciclone. Il dottor Nicola Serrao ha presentato quest’oggi le dimissioni da responsabile del reparto Covid-19 dell’ospedale San Giovanni di Dio di Crotone.

Pubblicato in In primo piano

«Si è tenuta questo pomeriggio – informa una nota del Comune di Crotone – nella sala consiliare una riunione operativa presieduta dal sindaco Vincenzo Voce alla quale hanno partecipato i rappresentanti dell'Azienda sanitaria provinciale, la Protezione civile regionale e la Croce rossa per l'installazione dell'ospedale da campo dedicato all'emergenza coronavirus».

Pubblicato in In primo piano

«L'Azienda sanitaria provinciale di Crotone ha attivato presso il proprio unico presidio ospedaliero di livello Spoke 40 posti letto dedicati al ricovero dei pazienti Covid positivi. Il nostro reparto Covid prevede la presenza di 11 posti letto di terapia sub-intensiva dedicati e di un posto letto di terapia intensiva dedicato, oltre a un altro posto letto di terapia intensiva isolato attivabile presso l'Unità operativa di Anestesia e rianimazione».

Pubblicato in In primo piano

Non che fosse il primo caso registrato in un ospedale italiano, ma crea sempre un certo stupore registrare che la Protezione civile abbia di recente distribuito all’Asp di Crotone mascherine non per uso medico. Si tratta di dispositivi di protezione individuale made in Cina che riportano nell’involucro la dicitura «non-medical kn95 proctive mask» (non per uso medicale Kn95 maschera protettiva) e ancora «this product is a non-medical device» (questo prodotto non è un dispostivo medico).

Pubblicato in In primo piano

«In considerazione della rapida evoluzione – si legge in una nota – del quadro epidemiologico pandemico nel nostro territorio, l'Ordine dei medici chirurghi e odontoiatri della provincia di Crotone, preoccupato per la tenuta sanitaria delle nostre strutture in previsione di uno scenario in escalation, in data 7 novembre scorso, presso la nostra sede, ha incontrato in delegazione il direttore generale facente funzioni dell'Asp, Francesco Masciari, all'incontro ha preso parte anche la dottoressa Carla Cortese nella sua doppia veste di consigliera dell'Ordine e di assessore alla Sanità crotonese».

Pubblicato in In primo piano
Pagina 4 di 29