Lunedì, 26 Ottobre 2020

PRIMO PIANO NEWS

«Il maestro Gerardo Sacco sta bene - informa una nota della maison -: è risultato positivo al Covid-19 e da domenica scorsa è ricoverato nel reparto di Malattie infettive dell’Ospedale Pugliese-Ciaccio di Catanzaro per motivi precauzionali, per via dell’età e di alcune patologie pregresse. Non ha febbre, respira autonomamente e la sua saturazione di ossigeno è nella norma, allo stato è considerato asintomatico».

Pubblicato in In primo piano

Giuseppe Pugliese, 49 anni, ex direttore amministrativo dell'Asp di Catanzaro, è stato assolto a conclusione del processo con rito abbreviato scaturito dall'inchiesta "Stop and go".

Pubblicato in Cronaca

«A 18 anni di distanza dalla costituzione dell'associazione Aurora Csv Crotone – informa una nota –, ente gestore del Centro Servizi per il Volontariato della provincia di Crotone, una nuova pagina si apre per il volontariato della nostra provincia».

Pubblicato in In primo piano

Domani, venerdì 16 ottobre, alle ore 10.30, il feretro del presidente della Regione Calabria, Jole Santelli, sarà trasferito nella Chiesa di San Nicola a Cosenza, dove, alle ore 16.30, sarà celebrata la cerimonia funebre in forma strettamente privata, nel rispetto delle norme anti-Covid.

Pubblicato in In primo piano

Una richiesta di risarcimento danni di otto milioni di euro. E' quella richiesta dall'imprenditore turistico e testimone di giustizia Giovanni Notarianni, titolare del villaggio turistico "Porto Kaleo" di Cutro nel corso del processo ad alcune cosche del crotonese, che si sta svolgendo a Catanzaro in Tribunale.

Pubblicato in Cronaca

Nuove minacce al procuratore della Repubblica di Catanzaro, Nicola Gratteri. Lo scrive Il Fatto Quotidiano, specificando che una missiva in cui si rivolgono le minacce al procuratore Gratteri è stata fatta pervenire ai carabinieri di Lagonegro. Nella lettera si afferma che la cosca di 'ndrangheta dei Mancuso avrebbe incaricato un uomo di fiducia di portare a termine il piano omicida, studiato a Limbadi ed affidato ad un killer residente a Belvedere Marittimo, in provincia di Cosenza. Sono state avviate indagini per valutare le credibilità delle minacce. La lettera è stata già trasmessa alla Procura di Salerno, competente per le indagini che riguardano i magistrati del Distretto di Corte d'appello di Catanzaro.

Pubblicato in In primo piano
Pagina 1 di 28