fbpx
Martedì, 18 Gennaio 2022

PRIMO PIANO NEWS

cosima distaniCosima Di Stani e' stata nominata prefetto, ed e' stata destinata a svolgere le funzioni di prefetto di Crotone. Lo ha delibearto oggi il Consiglio dei ministri su proposta del ministro dell'Interno, Marco Minniti. Antonella Di Stasi subentra a Crotone a Vincenzo De Vivo. Attualmente era viceprefetto vicario della Prefettura di Reggio Calabria.

 

 

 

Pubblicato in In primo piano

prefetto questura«Il prefetto di Crotone, Vincenzo De Vivo - informa un comunicato dell'Utg - ha fatto visita in mattinata ai vertici provinciali delle Forze dell'ordine, presso le rispettive strutture di servizio. Il prefetto ha a lungo colloquiato sia con il questore Botte, che col comandante provinciale Carabinieri, colonnello Iacono, che col comandante provinciale della Guardia di Finanza, colonnello Marmo. Agli incontri sono stati pre presenti anche gli altri ufficiali dei vari corpi. La mattinata si è chiusa con la visita al comando provinciale dei Vigili del Fuoco, dove il prefetto è stato ricevuto dal comandante Casella, il quale, alla presenza dei funzionari, ha fatto visionare la struttura. Durante le visite, il prefetto ha evidenziato che la coesione istituzionale è essenziale sia in termini di prevenzione, sia al fine di rafforzare la fiducia e la percezione di prossimità del cittadino nei riguardi dello Stato. Il prefetto - conclude il comunicato - ha altresì rappresentato di voler espletare l'attività di coordinamento delle Forze di polizia nel rispetto dell'autonomia e della specificità di ognuna, percorrendo il solco positivo dell'operatività sinergica di tutti».

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pubblicato in Cronaca

Sorrisi, strette di mano ed estrema cordialità nelle risposte. Così si è presentato ai giornalisti il nuovo prefetto di Crotone nella conferenza stampa convocata presso la sala riunioni dell'Utg.

Pubblicato in In primo piano

Il discorso di insediamento diramanto quest'oggi dal nuovo ufficiale di governo: «Riterrò assolto il mio compito solo se avrò contribuito ad aumentare la fiducia nelle Istituzioni».

Pubblicato in In primo piano

De Vivo3«Nei prossimi giorni - annuncia una nota della Prefettura - porgerà il saluto agli Organi di informazione, organizzando un'apposita conferenza stampa». Vincenzo De Vivo subentra a Maria Tirone [LEGGI ARTICOLO]. Il nuovo prefetto ha ha 63 anni e proveniene dall'Utg di Oristano. È nativo di Ottaviano (Napoli). Dopo essersi laureato in giurisprudenza presso l'Università Federico II di Napoli, De Vivo si è abilitato alla professione di avvocato dal 1982. E' entrato nei ruoli dell'Amministrazione Civile dell'Interno il 10 febbraio del 1982, quando venne destinato alla Prefettura di Cagliari per svolgere diverse funzioni presso l'Ufficio di Gabinetto fino a ricoprire l'incarico di capo f.f. e di dirigente dell'Ufficio antimafia e dell'Ufficio elettorale. Da Cagliari è stato quindi trasferito alla Prefettura di Napoli nel 1990, dirigendo nell'ambito dell'Ufficio di Gabinetto l'Ufficio tossicodipendenze, la sezione Enti Locali e la sezione Affari generali ed Interrogazioni parlamentari, nonché vice coordinatore del Gruppo ispettivo antimafia. Dopo aver conseguito la nomina a vice prefetto ispettore è stato trasferito alla Prefettura di Salerno, dove ha svolto le funzioni di dirigente del II Settore (enti locali, polizia amm.va, depenalizzazione C.d.S., illeciti in materia di assegni a vuoto) e di Capo di Gabinetto. Vicario del prefetto di Chieti dal 2005 al 2007 è poi subentrato alla reggenza della sede dal 1° novembre al 31 dicembre 2007. Da lì è stato: vicario del prefetto di Pescara fino al 2012, vicario del prefetto di Napoli dall' 8 giugno 2012 e prefetto di Oristano dal 30 Dicembre 2013 fino al 13 dicembre 2014.

 

 

 

Pubblicato in In primo piano