fbpx
Martedì, 28 Maggio 2024

PRIMO PIANO NEWS

CROTONE «Dopo la costituzione del Comitato “Fuori i veleni – Crotone vuole vivere”, aperto a tutti i cittadini, costituito in data 4 aprile - informa una nota -, parte la raccolta firme su una petizione popolare indirizzata ai responsabili delle istituzioni competenti ad impedire lo stravolgimento del piano per la bonifica del sito industriale di Crotone che prevede lo smaltimento dei rifiuti avvelenati fuori dalla città di Crotone e dalla Calabria».

 

Pubblicato in Calabria

CROTONE «La questione della bonifica dell'area industriale di Crotone è al centro del dibattito politico cittadino e si caratterizza per una apertura all'uniformità d'intenti da parte di tutte le forze politiche». È quanto riferisce una nota della federeazione provinciale del Pd in merito all'assemblea pubblica, molto partecipata, svolta ieri nella sala consiliare del Comune di Crotone.

 

Pubblicato in Calabria

CROTONE «Nella diretta di “Amare Crotone”, del 25 marzo scorso, Mario Oliverio - informa una nota dell'ex presidente della Regione Calabria -, in merito alla bonifica ed in particolare modo alla variazione del Pob fase 2 proposta da Eni e alle allusioni fatte dal sindaco Voce in sede di Consiglio comunale riguardo la mancata integrazione del "fattore di pressione localizzativo" al Piano regionale dei rifiuti», chiarisce che «il Paur è stato approvato nel 2019 quando Oliverio era presidente» e che «ciò è avvenuto dopo 3 anni di confronto serrato e aspro con Eni».

 

Pubblicato in Calabria

CROTONE «Ammontano a circa 65 milioni di euro - informa una nota -, le risorse finanziarie già assegnate per l'impiego alla Struttura commissariale da parte della Presidenza del Consiglio dei ministri e dal ministero dell'Ambiente e della sicurezza energetica e che, il commissario straordinario delegato per la realizzazione degli interventi di bonifica e recupero ambientale nel Sito contaminato di interesse nazionale (Sin), di Crotone, Cassano e Cerchiara di Calabria, ha previsto e proposto alle competenti autorità pubbliche e amministrazioni territoriali interessate, di impiegare nel corso del triennio (2024-2026)».

 

Pubblicato in In primo piano

«Mi auguro che non ci siano altri interessi, oltre a quelli di Eni». Sicuramente l'allarme-denuncia di Mario Oliverio, ex presidente della giunta regionale calabrese, non sarà sfuggito al procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Crotone, Giuseppe Capoccia, che da anni segue con grande attenzione la vicenda della bonifica di Crotone.

 

Pubblicato in In primo piano

CROTONE «Quanto sta accadendo a Crotone è inquietante: apprendiamo che su richiesta del commissario nominato per il risarcimento del danno ambientale compiuto da Eni è arrivato l'esercito. Fermo restando il doveroso rispetto per le forze armate e per l'encomiabile ruolo che svolgono, ci chiediamo perché e a cosa può servire mobilitare le forze armate per la bonifica dell'ex sito industriale?». È il quesito che pone l'ex presidente della giunta regionale della Calabria, Gerardo Mario Oliverio, attraverso un videomessaggio pubblicato sul social.

 

Pubblicato in Calabria
Pagina 6 di 16