Martedì, 22 Settembre 2020

PRIMO PIANO NEWS

sparatoria fondo gesùNella giornata odierna, alle prime ore dell’alba, la Polizia di Stato ha arrestato due persone ritenute responsabili del reato di tentato omicidio e porto abusivo di arma clandestina, e coinvolte, a vario titolo, nei gravi fatti che hanno interessato questo quartiere Fondo Gesù nel primo pomeriggio dello scorso 9 gennaio. In quell’occasione, in una via piena di persone, furono esplosi numerosi colpi d’arma da fuoco che bersagliarono un’auto parcheggiata davanti a un negozio di frutta in via G. Di Vittorio, anch’esso danneggiato da numerosi proiettili, e altri esercizi commerciali posti nelle adiacenze. Una volta giunti sul posto, dopo aver ricevuto una chiamata al numero 113, gli agenti notavano sull’asfalto bossoli di pistola calibro 9x21 e bossoli di fucile a pallettoni calibro 12. Grazie alla visione dei filmati estrapolati dalle telecamere presenti nelle vicinanze, gli inquirenti sono riusciti a ricostruire la dinamica dei fatti, nonché a raccogliere elementi utili al fine di poter identificare uno dei materiali attentatori nonché a ricostruire la genesi dell’attentato individuandone, al contempo, uno dei soggetti coinvolti. La ricchezza di elementi raccolti in termini di testimonianze, repertazione, visione accurata delle immagini nonché il tempestivo ritrovamento del veicolo utilizzato nell’agguato unitamente alla profonda conoscenza del territorio dei poliziotti della Squadra Mobile di Crotone consentivano di avanzare una richiesta di misura cautelare nei confronti dei due soggetti, già conosciuti alle forze dell’ordine, che veniva accolta dall’Autorità Giudiziaria. Le operazioni di cattura e le successive attività di controllo e perquisizione protrattesi fino alla tarda mattinata saranno rese note con ulteriori dettagli nel corso di una conferenza stampa che si terrà nella giornata di domani in Questura alle ore 10.

 

 

 

 

Pubblicato in Cronaca

sparatoria fondo gesùÈ stato approfondito l’episodio dell’esplosione di numerosi colpi di arma da fuoco lo scorso 9 gennaio nel quartiere Gesù nel corso di una riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica svoltasi ieri in Prefettura, allargata alla presenza del sindaco di Crotone.
«Le Forze di polizia – si legge in una nota – continuano a svolgere serrate indagini e ad attuare un controllo straordinario del territorio e degli esercizi commerciali della zona interessata, che ha portato all'arresto per detenzione clandestina d'arma da fuoco di un commerciante della zona. Il Prefetto ha ribadito la necessità dell'attivazione della videosorveglianza nonché della redazione del regolamento comunale per l'applicazione del daspo urbano, al fine di arginare la situazione di degrado che quotidianamente vive il quartiere crotonese. A tal riguardo, l’Amministrazione comunale ha manifestato l’intenzione di partecipare ad un nuovo bando regionale per lo stanziamento di fondi da destinare all'installazione di ulteriori impianti di videosorveglianza, assicurando nel contempo la prossima definizione del regolamento urbano. A conclusione del vertice il prefetto ha altresì disposto che siano intensificati ulteriormente le misure di stretta vigilanza del quartiere».

 

 

 

Pubblicato in Cronaca

sparatoria fondo gesùAttività di prevenzione e contrasto nel quartiere “Fondo Gesù”. «A seguito del grave episodio delittuoso – informa una nota della Questura di Crotone – avvenuto nei giorni scorsi in via Di Vittorio del rione “Fondo Gesù”, sono stati implementati, anche con il concorso del personale dei Reparti prevenzione crimine Calabria, i servizi di prevenzione e controllo con cinturazione dell’area interessata. Nel corso di tali serrati controlli, personale della Polizia di Stato, nella mattinata di ieri 10 gennaio, ha tratto in arresto C. F., crotonese, di 62 anni, nella flagranza di reato, per i delitti di porto abusivo in luogo pubblico di armi clandestine e ricettazione, poiché, nel corso di una perquisizione locale presso un esercizio commerciale, gestito dal figlio, cercava di disfarsi di una pistola semiautomatica cal. 6,35 con matricola punzonata, con il colpo in canna. Nel corso dei medesimi mirati servizi, sono stati identificati 66 soggetti, controllati nr. 50 automezzi, sequestrate, a carico di ignoti, sostanze stupefacenti del tipo cocaina ed eroina, nonché deferiti in stato di libertà T. M. e F.L., crotonesi, rispettivamente classe 1991 e 1951, Sorvegliati Speciali di P.S., resisi responsabili del reato di inosservanza all’obbligo di presentazione presso questi Uffici».

 

 

 

 

 

Pubblicato in Cronaca

sparatoria dapoldo fondo gesùAlmeno una decina di colpi di arma da fuoco sono stati esplosi, poco dopo le 13,30, nel popolare quartiere di Fondo Gesu'', a Crotone. Sul posto, in seguito alla telefonata di una persona che ha dato l'allarme, sono accorsi gli agenti della squadra mobile e della Scientifica della Questura che hanno repertato una decina di cartucce di fucile, a quanto pare caricato a pallettoni, ma anche bossoli di pistola. I colpi sono stati esplosi in direzione di una palazzina al cui piano terra sono ubicati diversi esercizi commerciali, circostanza che farebbe pensare ad una intimidazione, anche se le ipotesi al vaglio sono ancora tante, come quella di un botta e risposta tra due persone. I colpi, infatti, hanno raggiunto anche un'autovettura parcheggiata a circa 50 metri di distanza dalla sparatoria, dalla quale era appena scesa una donna che, comunque, e' illesa. Tantissimi gli studenti che a quell'ora affollavano la zona dove e' ubicata la stazione dei pullman, molti dei quali si sono rifugiati in un vicino supermercato.

 

 

Pubblicato in Cronaca

presepe vivente fondo gesù collageCentinaia di persone, fra genitori, bimbi e semplici fedeli, hanno preso parte martedì scorso (18 dicembre) alla rappresentazione del presepe vivente or presso la parrocchia del Santissimo Salvatore nel quartiere di Fondo Gesù a Crotone. L’evento religioso ha visto la partecipazione degli alunni della scuola primaria e secondaria dell’istituto comprensivo Papanice che hanno messo in scena i momenti più significativi della natività. Lo hanno fatto con la semplicità tipica dei bambini, ma restituendo spunti di coinvolgimento e riflessione per la preparazione al Natale. Il tutto è avvenuto all’interno della parocchia del quartiere popolare crotonese sotto la coordinazione di don Girolamo Ronzoni. La serata è stata allietata anche dai fedeli della parrocchia che hanno organizzato momenti musicali e indossato abiti tradizionali. Sempre all’interno della chiesa è stato allestito un presepe artistico che ha attratto l’attenzione dei tanti partecipanti intervenuti.

 

 

 

 

 

Pubblicato in Cultura e spettacoli

presepe viventeÈ in programma per martedì prossimo (18 dicembre), a partire dalle ore 17, presso la parrocchia del Santissimo Salvatore nel quartiere di Fondo Gesù a Crotone la rappresentazione del presepe vivente con la partecipazione degli alunni della scuola primaria e secondaria dell’istituto comprensivo Papanice. “Un momento semplice – spiega la locandina d’invito –, ma significativo per prepararci al Natale, allietato da musica e prelibatezza tradizionali».

 

 

 

 

Pubblicato in Cultura e spettacoli
Pagina 2 di 7