Lunedì, 28 Settembre 2020

PRIMO PIANO NEWS

canapapuo presentazioneRinnova i tessuti e rinforza le difese immunitarie, riduce l'invecchiamento delle cellule, il rischio di diabete, previene l'osteoporosi, aiuta la vista e protegge la pelle. Sono alcune delle virtu' terapeutiche della canapa che saranno evidenziate nell'evento "Canapa Puo'" in programma dal 25 al 28 ottobre al Palamilone di Crotone. L'iniziativa e' stata presentata questa mattina nella sala giunta dal l'assessore al Turismo Giuseppe Frisenda e dal coordinatore regionale di Cicas Eventi Calabria che organizza l'iniziativa, Luigi Critelli. Mostre, eventi, info e workshop. Tutto sul pianeta canapa industriale che rappresenta un modello di sviluppo per il futuro. "E' una iniziativa - ha dichiarato l'assessore al Turismo Giuseppe Frisendache - che con il sindaco Pugliese abbiamo condiviso volentieri ospitandola al Palamilone che sara' palcoscenico di questo importante appuntamento che sara' l'occasione non solo di presentare un prodotto che dal punto di vista terapeutico, alimentare e produttivo rappresenta una chiave importante di sviluppo ma anche per poter presentare ai numerosi visitatori che parteciperanno all'evento la nostra citta'. Sono infatti previsti anche visite ai luoghi storici della nostra Crotone".

 

canapa terapeuticaL'evento "Canapa può" si sviluppera' in quattro appuntamenti: il 25 ottobre la giornata dedicata alla alimentazione, il 26 ottobre l'appuntamento con la bioedilizia, il 27 sulle potenzialita' terapeutiche del prodotto ed il 28 sulla canapa ad uso industriale (dal tessile alla carta). L'orario di apertura e' dalle 9.30 alle 13.00 riservato alle scuole e dalle 16.30 alle 23.30 per il pubblico. Durante l'evento, sara' consegnato ad ospiti che hanno contribuito in modo significativo alla riscoperta ed allo sviluppo del prodotto il premio "Canapa può". Le serate saranno allietate dall'artista Giacomo Elia. Tutte le sere menu' completo, dal primo al dolce, passando per i secondi e la birra esclusivamente a base di canapa. Luigi Critelli nel corso del suo intervento ha illustrato le proprieta' e i benefici della canapa. Rinforza i tessuti essendo ricco di proteine che sono la componente principale dei muscoli. Riduce l'invecchiamento con la vitamina E contenuta nel seme di canapa. Aiuta la vista con la vitamina A fondamentale per regolare il funzionamento della retina. Riduce il rischio di diabete con la vitamina B e previene l'osteoporosi attraverso calcio, fosforo e potassio. Dalla canapa si ricava anche un pregiatissimo olio e farina senza glutine.

 

 

 

 

Pubblicato in Attualita'

milone interna(Foto: Paolo Pulvirenti) - Ci sono voluti circa tre millenni perché Milone facesse simbolicamente ritorno nella sua terra, a Crotone. È stata sistemata nel giardino prospiciente il Palamilone, in una prospettiva centrale rispetto a via Vittorio Veneto. Questa mattina si è celebrata la scopritura della riproduzione arrivata direttamente dai laboratori del Louvre di Parigi dov'è custodita la scultura di inestimabile valore dell'artista francese Pierre Puget [LEGGI ARTICOLO]. L'opera sembra identica all'originale, ma è in realtà fatta in mormorina bianca, ossia una resina molto refrattaria ricoperta con polvere di marmo di Carrara e che restituisce, alla vista e al tatto, l'illusione del pregiatissimo materiale toscano. L'arrivo della Statua di Milone, il più grande atleta di sempre e dominatore nelle Olimpiadi che si svolgevano nell'Antica Graecia, si è dunque avverato. Il lavoro burocratico per far riprodurre la Statua del mitico atleta crotoniate e quindi portarla qui in riva allo Ionio è durato oltre un anno. Riprodurre la statua non era facile eppure l'Amministrazione comunale ci è riuscita grazie, anche, all'assiduo impegno del sindaco Peppino Vallone.

 

milone scoprituraCon quest'ultimo evento si può affermare che a Crotone si chiude un ciclo importante di grandi avvenimenti sportivi. I cittadini numerosissimi hanno salutato la posa della Statua di Milone con un grande applauso. Insieme al sindaco Peppino Vallone erano presenti al momento della scopertura della statua le autorità militari, il presidente regionale della Fijlkam Domenico Falcone e soprattutto l'olimpionico Andrea Minguzzi medaglia d'oro alle Olimpiadi del 2008 di Tokio che vanta, tra l'altro, un palmares di 25 medaglie conquistate in giro per l'Europa e per il mondo: un degno erede del mitico Milone dunque. Presenti alla cerimonia anche numerosi allievi delle varie discipline Fijllkam. Per l'ompionico Minguzzi la leggenda di Milone è inimitabile tant'è che il trofeo internazionale di categoria è stato intestato al mitico atleta. Una competizione agonistica importantissima che si svolgeva in passato a Faenza, oggi a Sassari e, forse, sarebbe bene che questo trofeo in seguito lo si faccia a Crotone. Attorno alla statua, al momento della scopertura anche i maestri delle discipline sportive del corpo a corpo tra i quali Migliaresi, Brugellis, Facente e Lo Prete. Poche parole da parte del sindaco a proposito della posa della statua per lasciare più spazio alla cerimonia. Costo dell'opera, così come spiegato dall'assessore alla Cultura Antonella Giungata, si aggira intorno alle 40mila euro. Si tratta però di un'opera che potrebbe essere considerata un secondo originale giacché lo stampo per realizzare la statua arrivata a Crotone è stato distrutto.

 

 

 

Pubblicato in Cronaca

luca cordero di montezemolo palamilone crotone2[VIDEO] La grande tradizione olimpica degli atleti krotoniati ai tempi della Magna Graecia, senza ombra di dubbio ineguagliabile in Italia, ha spinto il presidente del Comitato promotore di Roma 2024 Luca Cordero di Montezemolo a far inserire Crotone tra le città che figureranno negli eventi organizzati dal Cio.

 

Il presidente Montezemolo lo ha annunciato questa mattina al Palamilone davanti a oltre tremila studenti degli istituti crotonesi, intervenuti a celebrare l'accordo di partenariato firmato tra il comitato organizzatore e l'ufficio scolastico regionale per promuovere la cultura dello sport e far sentire il sostegno di Crotone alla candidatura di Roma [VIDEO].

 

luca cordero di montezemolo palamilone crotone3In particolare il presidente Montezzemolo ha detto che «vogliamo far partire la fiaccola olimpica da Lampedusa che è il più profondo Sud per dare grande attenzione all'Italia». «Vogliamo che la fiaccola - ha poi aggiunto - passi e sia presente da Crotone e non per pochi minuti, ma rende omaggio alla sua antica tradizione» [VIDEO].

 

montezemolo pubblico«Crotone - ha spiegato Montezemolo - è la sede vera, molti membri del Cio non lo sanno ma dovranno saperlo, delle Olimpiadi della Magna Grecia: è la città degli atleti; un atleta come Milone ha fatto la storia delle Olimpiadi. Credo che i Giochi siano uno straordinario volano di promozione dello sport e del territorio. Quindi il mio auspicio è che, se verranno in Italia, la Calabria possa avere benefici sull'impiantistica sportiva e sulle infrastrutture per collegarla al resto d'Italia».

 

palamilone montezemoloPresenti il prefetto Vincenzo De Vivo e le massime cariche militari del territorio. È stato l'assessore allo sport del Comune di Crotone Claudio Molè a fare gli onori di casa, assieme al referente per l'eduzione fisica dell'Ufficio scolastico Santino Mariano. Il presidente Montezemolo è stato accolto con l'inno di Mamemli cantato in maniera corale da tutto il palazzetto, momento questo che ha reso l'accoglienza davvero solenne. A renderergli tributo anche un'esibizione delle giovani ballerine della scuola  di danza "Olimpia" che hanno evocato le crotoniadi. Montezemolo è poi sceso in platea per arrivare meglio tre la gente intervenuta.

 

roma 2024 crotone cartello«Siamo venuti a Crotone - ha detto l'ex ad della Ferrari - perché le Olimpiadi del 2024 non coinvolgeranno solo Roma, ma l'intero Paese e, per vincere, abbiamo bisogno dell'appoggio di tutti, soprattutto dei giovani». Al fianco di Montezemolo sono intervenuti alla giornata celebrativa il direttore generale dell'Ufficio scolastico regionale Diego Bouchè, il presidente del Coni regionale Maurizio Condipero e i presidenti della Consulta degli studenti di Crotone Gianpiero La Vecchia e quello regionale Giovanni Di Bartolo.    

 

 «La scuola calabrese, in verita', - ha detto il direttore Bouche' - non e' nuova nelle attivita' di promozione della cultura olimpica, infatti, l'Atp - Ufficio di educazione
motoria, fisica e sportiva di Crotone, con il sostegno del Miur e della Soprintendenza per i Beni archeologici della Calabria, da tempo studia le radici dell'Olimpismo e opera su progetti mirati dove i Campionati studenteschi sono "l'Olimpiade a scuola". Percio' - spiegato Bouchè - abbiamo condiviso la proposta degli studenti di Crotone».

 

Le attivita' condivise saranno programmate, secondo l'accordo, da un gruppo di lavoro paritetico composto da rappresentanti della Usr per la Calabria e dal Comitato Roma 2024 che potra' avvalersi dell'appoggio del Coni Calabria.

 

 

Pubblicato in In primo piano

Si chiude con l'amaro in bocca per i pitagorici della New Team 2000 la partita disputata questo sabato (29 novembre) al Palamilone con l'Amendolia Milazzo valevole per il campionato di serie C girone I.

Pubblicato in Sport
Pagina 6 di 6