fbpx
Lunedì, 06 Dicembre 2021

PRIMO PIANO NEWS

«E’ stata convocata per martedì 7 settembre prossimo – informa una nota – l’Assemblea dei soci dell’Akrea Spa: 4 i punti all’ordine del giorno, tutti di stretta attualità e collegati alla realizzazione del nuovo progetto di raccolta differenziata che il socio unico, il Comune di Crotone, si è impegnato a presentare alla Regione per l’approvazione». 

Pubblicato in In primo piano

«Marine litter – si legge in una nota di Akrea –, ovvero rifiuti da spiaggiamento: un fenomeno purtroppo ancora molto frequente sul nostro litorale».

Pubblicato in Attualita'

«Prosegue spedita l’operazione di sgombero dei cumuli di rifiuti che intasavano le strade cittadine a causa delle note problematiche dei giorni scorsi nella filiera regionale dello smaltimento». È quanto riferisce Akrea in un comunicato stampa.

Pubblicato in In primo piano

«L’emergenza rifiuti di questi giorni – scrive Akrea –, dovuta a problematiche dell’intera filiera regionale, sembra essere avviata finalmente a conclusione dopo le “incomprensioni” tra il Comune di Crotone e la Regione, che hanno in qualche modo tardato la definizione delle rispettive competenze circa la soluzione del problema. Per il cittadino, che comprensibilmente stenta a entrare nelle dinamiche tecniche e amministrative, ecco qual è lo stato dell’arte».

Pubblicato in In primo piano

È stata, anche e soprattutto, una nota inviata dalla Prefettura al Comune di Crotone a stoppare in questi giorni l’applicabilità dell’ordinanza numero 4.428 emanata dal sindaco Vincenzo Voce lo scorso 19 luglio con la quale ordinava di rimuovere le oltre 600 tonnellate di rifiuti che giacciono sulle vie cittadine per farle conferire d’imperio nella discarica di Sovreco in località Columbra.

Pubblicato in In primo piano

«La situazione di Akrea è grave, ma ancora risolvibile se l’amministrazione comunale decidesse di interpretare il suo ruolo naturale di guida della città». È quanto scrive in una nota la Fit Cisl per il tramite del responsabile di presidio Francesco Aprigliano e un lavoratore di Akrea Giovanni Mungari.

Pubblicato in In primo piano
Pagina 2 di 30