fbpx
Sabato, 16 Ottobre 2021

PRIMO PIANO NEWS

Il sindaco Vincenzo Voce, che ha presieduto questa sera il Centro operativo comunale di Protezione civile, convocato in considerazione dell'allerta meteo, livello arancione, emanata dalla Protezione civile regionale, a seguito delle risultanze della riunione ha disposto la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado per domani 14 ottobre 2021.

Pubblicato in In primo piano

Cinque sindaci del crotonese hanno disposto la chiusura delle scuole nei loro territori nonostante il decreto con il quale il Tar ha annullato l'ordinanza del presidente facente funzioni della Regione Nino Spirlì sulla sospensione delle lezioni scolastiche.

Pubblicato in In primo piano

Gli avvocati Giuseppe Pitaro e Gaetano Liperoti esprimono soddisfazione per l'integrale accoglimento del proprio ricorso, presentato nell'interesse di un gruppo di genitori di Crotone, Catanzaro e Cosenza, per la riapertura immediata di scuole elementari e medie.

Pubblicato in In primo piano

«Il sindaco Vincenzo Voce – informa una nota del Comune di Crotone –, in considerazione della fondamentale necessità di assicurare la massima sicurezza ai bambini e ragazzi, ha predisposto una ordinanza di sospensione delle attività didattiche in presenza per le scuole fino al 5 dicembre compreso».

Pubblicato in In primo piano

Il Tar di Catanzaro ha sospeso l'ordinanza con cui il presidente ff della Regione Nino Spirlì aveva disposto, dal 16 al 28 novembre, la sospensione della didattica anche delle scuole materne, elementari e medie (limitatamente alla prima classe) escluse dalle chiusure previste dal Dpcm del premier Conte. L'udienza di merito è fissata per il 16 dicembre.

Pubblicato in In primo piano

In Calabria sono sospese tutte le attività scolastiche di ogni ordine e grado, con ricorso alla didattica a distanza, dal 16 al 28 novembre.  È quanto prevede la nuova ordinanza (la n. 87) firmata oggi dal presidente facente funzioni della Giunta regionale, Nino Spirlì. «Non è stata una decisione facile, ma il momento è drammatico e le famiglie calabresi devono essere tutelate», spiega il massimo rappresentante dell’esecutivo regionale.  

Pubblicato in In primo piano
Pagina 1 di 3