fbpx
Sabato, 04 Dicembre 2021

PRIMO PIANO NEWS

confraternita madonna capocolonnaPresentata dall'arcivescovo la Confraternita mariana della Madonna di Capocolonna 2016 presso la Basilica Cattedrale. «La Madonna di Capocolonna - scrive Federico Ferraro – priore della Confraternita - può senza dubbio essere considerata da tutti i crotonesi e non solo, l'anima della nostra città! Il culto mariano prosegue, infatti, ininterrotto da numerosi secoli or sono, tanto che le notizie storiche si confondono con la leggenda. E' stato più volte sottolineato come, nel mese di maggio Crotone cambia volto, si animi, offre un'atmosfera gioviale, festosa, quasi nascosta durante tutto l'anno. In quel periodo ogni fedele riscopre se stesso, si fortifica e rivive un'esperienza che fa parte del nostro essere ma che ogni anno è diversa e unica». «In virtù di questi profondi sentimenti, si inserisce l'iniziativa proposta al padre arcivescovo Domenico Graziani, da parte di un gruppo di fedeli, di costituire una vera e propria istituzione dedicata alla patrona dell' rcidiocesi di Crotone – S. Severina, dedita sia alla promozione della Festa della Madonna, nell'ambito delle nostre tradizioni locali e nell'ottica dello sviluppo turistico e culturale, che all' incremento della conoscenza storica legata al culto mariano, soprattutto presso i giovani, sia nel territorio locale che in una prospettiva di più ampio raggio. Lo scorso mese di febbraio il comitato promotore, guidato dall'avvocato Federico Ferraro, insieme alla signora Adriana Liguori Proto, al maestro orafo Michele Affidato, all'architetto Filomena Mustacchio, ed alle signore Antonietta Liperoti, Camilla e Maria Pia Portiglia, Teresa Suriano e alla professoressa Rosa Maria Costa, hanno lanciato l'idea di poter avviare un'associazione di fedeli che si prefiggesse come scopo principale quello di approfondire il culto liturgico e gli aspetti della pietà popolare, espressione del popolo crotonese, verso la Madonna di Capocolonna».


madonna evoluzioni«Successivamente - riporta ancora Ferraro -, nel mese di dicembre scorso, al termine di un percorso programmatico, che si è svolto sotto la guida del nostro arcivescovo e che è stata frutto di un'intensa collaborazione con gli uffici della Curia arcivescovile, nella persona anche del vicario generale Giuseppe Marra, è stata presentata la "Supplice petitio" per la richiesta all'Autorità diocesana di istituire, appunto, un'associazione pubblica di fedeli. Infine il primo gennaio di quest'anno è stato promulgato da monsignor Graziani il decreto arcivescovile numero 1 del 2016 con il quale è stata disposta la costituzione della "Mariana Confraternitas Beatae Virginis De Capite Columnarum" (Confraternita Mariana della Beata Vergine di Capocolonna) ai sensi dei cann. 117 e 314 . Con il medesimo documento è stato approvato lo statuto di fondazione. Lo scorso 2 maggio - ripercorre Ferraro - nella Basilica cattedrale è avvenuta la solenne concelebrazione eucaristica per la presentazione della Confraternita e benedizione delle insegne. La Cerimonia è stata presieduta dal padre arcivescovo, Domenico Graziani, e concelebrata dall'assistente spirituale Giuseppe Pisano, dal vice cancelliere arcivescovile don Giovanni Barbara. Attraverso il Rito di Imposizione dei collari i Confratelli e alle Consorelle fondatori hanno ricevuto il collare in questo ordine : per primo il Priore Federico Ferraro, seguito dal Segretario Michele Affidato, dalla Tesoriera Antonietta Liperoti, e dalla Maestra dei Novizi Teresa Suriano, dalle Consigliere Camilla e Mariapia Portiglia. Il motto della Confraternita esprime bene l'anima del sentimento popolare più profondo e genuino: "Mater Domini, praesidium e cor huius vrbis -Madre del Signore, presidio e cuore di questa città". Caratteristi che - conclude Ferraro - sono anche le insegne: la cappa azzurra ricorda il colore mariano per eccellenza, mentre il collare dorato è arricchito dalle medaglie in argento, raffiguranti la Madonna e la colonna di Capocolonna , un ricordo a quel passaggio dal passato di glorie pagane al culto religioso».

 

 

 

 

Pubblicato in Attualita'

giostraL'Amministrazione comunale comunica che non ha disponibilità di biglietti della giostra che si tiene in occasione delle festività mariane. «Una seppur eventuale minima disponibilità di biglietti omaggio - è puntualizzato in una nota -, richiesta agli operatori da parte dell'Ente, avrebbe costituto elemento di disparità in questo particolare momento caratterizzato da difficoltà contingenti. L'Amministrazione comunale si rivolge direttamente agli operatori delle giostre invitandoli, proprio considerando il momento particolarmente difficile che si vive dal punto di vista economico, a praticare prezzi accessibili per le loro attrazioni nei giorni della Fiera, tenendo anche presente la tradizionale ospitalità che la città di Crotone riserva loro ogni anno in occasione della Festività mariana».

 

 

Pubblicato in Cronaca

madonna capocolonna8«Al fine di consentire - informa una nota del Comune - lo svolgimento dei festeggiamenti per la Madonna di Capocolonna, patrona della città, in occasione del Giubileo della Misericordia durante il quale si terrà il pellegrinaggio del "Quadro Grande" con andata e ritorno a piedi sono stati adottati alcuni provvedimenti concernenti la viabilità cittadina. Divieto di sosta con rimozione forzata su entrambi i lati delle seguenti vie e piazze: Duomo, via Messinetti e piazza Pitagora: dalle ore 15.00 di sabato 14.05.2016 alle ore 24.00 di domenica 15.05.2016; via Vittorio Veneto, via Roma, viale L . Gallucci (entrambe le carreggiate), piazzale Cimitero e parcheggio orario Borgata Giardini (Corso Mazzini): dalle ore 21.00 di sabato 14.05.2016 alle ore 04.00 di domenica 15.05.2016; viale Magna Grecia sino a Casarossa: dalle ore 22.00 di sabato 14.05.2016 alle ore 22.00 di domenica 15.05.2016 ; piazzale Cimitero, viale Gramsci, piazzale Ultras, piazza Gramsci, via Poggioreale, via C. Colombo: dalle ore 14.00 alle ore 24.00 di domenica 15.05.2016».

 

«Divieto di transito: inizio piazzale Cimitero, fine viale Magna Grecia altezza Casarossa: dalle ore 02.00 alle ore 06.00 di domenica 15.05.2016, significando che, il tratto compreso tra la lottizzazione Casarossa sino al santuario , di pertinenza della provincia di Crotone,è regolamentata con ordinanza provinciale; via Roma (tratto via c. Alvaro – viale Gramsci), viale L. Gallucci – viale Gramsci; piazza Gramsci – via Firenze (tratto via Santa Croce incrocio con Interna Marina e p.za Gramsci) - via Poggioreale: dalle ore 18,00 alle ore 24,00 di domenica 15.05.2016; piazza Pitagora, via S. Messinetti e via p. Raimondi: dalle ore 20,00 di sabato 14.05.2016 alle ore 24,00 di domenica 15.05.2016; e via V. Veneto, via Roma, viale L. Gallucci: dalle ore 00,00 alle ore 04,00 di domenica 15.05.2016».

 

(Foto: Paolo Pulvirenti)

 

 

 

Pubblicato in Cronaca

madonna capocolonna8Il popolo di Maria è in cammino. Si è celebrata ieri la tradizionale processione della sacra effige che è stata portata in processione all'Ospedale Civile con al sguito centinaia di fedeli. La precessione (che quest'anno è stata fatta col quadro grande in virtù del Giubileo) ha compiuto il percorso che è partito da piazza Duomo e si è poi snodato su via Messinetti, piazza Pitagora, via Regina Margherita, via Cappuccini, via Sant'Antonio, via Acquabona, via Carducci, via Di Vittorio , via Giovanni Paolo II, piazza Francesco Corrado, via XXV Aprile. Nel piazzale antistante il nosocomio c'è stato il tradizionale momento di preghiera con gli ammalati. La Madonna nera è stata fatta giungere subito dopo nel quartiere di Fondo Gesù dove, nello slargo della parrocchia del Santissimo Salvatore, le è stato riservato un momento commemorativo per i 20 anni dell'alluvione. Poi il ritorno verso la Basilica Cattedrale passando per via Bologna, via XXV Aprile, via Vittorio Veneto, piazza Pitagora, via S. Messinetti, piazza Duomo).

Pubblicato in Cultura e spettacoli
Pagina 2 di 2