Lunedì, 18 Gennaio 2021

PRIMO PIANO NEWS

Proseguono da venerdì scorso gli interventi dei vigili del fuoco nelle zone colpite dal maltempo in provincia di Crotone.

Pubblicato in In primo piano

Prosegue ininterrottamente l'opera dei vigili del fuoco del comando di Crotone per far fronte alle numerose richieste pervenute presso la sala operativa del 115.

Pubblicato in In primo piano

Intervengono per lite in famiglia, ma vi trovano 5 piantine di marijuana. È accaduto nel pomeriggio del 18 agosto scorso, quando personale della Questura di Crotone, su invito della Sala operativa che aveva ricevuto una segnalazione, è intervenuto per una presunta lite tra coniugi.

Pubblicato in Cronaca

depuratore crotone vasche fanghiL'assesore regionale all'Ambiente Antonella Rizzo - tramite un comunicato dell'ufficio stampa della Giunta - interviene sulla vicenda dei finanziamenti del depuratore del Comune di Crotone e precisa di non aver mai avuto «intenzione di fare polemiche con il sindaco della mia citta', per il quale nutro stima personale ed istituzionale. Il depuratore di Crotone - prosegue - e' stato oggetto di un primo finanziamento per un importo complessivo di 371.000,00 euro il cui 30% di anticipo e' stato erogato il 29 marzo 2016 ed il cui saldo e' stato completato in seguito alla rendicontazione del Comune di Crotone trasmessa al Dipartimento ambiente il 2 febbraio 2017. Con questo finanziamento il l'Amministrazione crotonese ha potuto provvedere a lavori di efficientamento e funzionalizzazione di tutti gli impianti di sollevamento della citta', oltre allo smaltimento di sabbia e fanghi. Insomma interventi, richiesti dall'ufficio tecnico del Comune di Crotone che avrebbero dovuto rendere funzionante il depuratore. Inoltre, gli ulteriori finanziamenti di 600.000,00 euro del depuratore, sono stati collegati a quelli dello stadio comunale e che per gli stessi l'iter burocratico si e' molto complicato ed ha visto una fitta corrispondenza tra gli Enti. La Regione ha il dovere di stare vicino ai Comuni, fornendo laddove possibile tutto il supporto tecnico necessario. Proprio per questo motivo, i dipartimenti regionali Lavori pubblici e Ambiente hanno costantemente interloquito con il ministero dell'Ambiente e della tutela del territorio e del mare, al fine di attivare il tavolo dei sottoscrittori e realizzare i 111 interventi previsti per i comuni calabresi. Questo costante lavoro dei dipartimenti regionali - conclude la Rizzo - e' stato portato avanti con l'intento di intervenire su criticita' e supportare la complicata azione amministrativa dei Comuni. La mia azione politica e' dunque improntata sempre alla tutela dei rapporti istituzionali e al rispetto e salvaguardia di tutti i cittadini calabresi».

 

 

 

 

 

Pubblicato in In primo piano

maltempo vigili fuocoSono stati oltre 50 gli interventi effettuati solo questa notte Nel Crotonese dai Vigili del fuoco. Quattro le squadre impegnate tra Cirò Marina e Crotone, più il gruppo speciale fluviali che con un gommone è intervenuto sull’emergenza di Strongoli Marina dove una grossa colata d'acqua dovuta alle forti piogge ha messo in crisi la frazione. Sono state inoltre impiegate motopompe e idrovora per aspirare acqua da decine di garage e abitazioni ai piani bassi. Sulla statale 106 sono state soccorse persone con auto allagate. E si continua ancora a lavorare, come a Rocca di Neto, ad esempio, dove è esondato il fiume e ci sono già i Vigili del fuoco con i fluviali. In Sila la neve ha superato a valle i 70 centrimetri. È questo il bilancio sulle ultime 12 ore trascorse dal comando provinciale dei Vigili del fuoco di Crotone dove, da questa notte si lavora senza sosta. Il centralino della sala operativa continua a essere subissato da telefonate di cittadini che hanno problemi col maltempo.

maltempo vigili fuoco10

maltempo vigili fuoco9

maltempo vigili fuoco8

maltempo vigili fuoco7

maltempo vigili fuoco5

maltempo vigili fuoco4

maltempo vigili fuoco3

maltempo vigili fuoco2

 

 

Salva

Pubblicato in Cronaca

famiglie disagiateE' stato sottoscritto questa mattina, dai comuni che fanno parte del Distretto socio sanitario di Crotone (Crotone, Belvedere Spinello Cutro, Isola Capo Rizzuto, Rocca di Neto, Scandale, San Mauro Marchesato), un accordo di programma per la realizzazione di interventi di sostegno per l'inclusione attiva di fasce deboli o in situazioni di disagio. Lo comunica l'assessore alle Politiche sociali del Comune di Crotone, Alessia Romano. La sottoscrizione - spiega una nota - fa seguito ad una serie di incontri del tavolo di concertazione promosso dal Comune di Crotone, quale capofila dei comuni del distretto, a seguito dei quali e' stata espressa la volonta' di realizzare l'accordo di programma per la realizzazione della proposta di intervento relativa al distretto socio sanitario. "L'accordo di programma sottoscritto e' un importante strumento che consentira' di poter accedere ai finanziamenti previsti dal ministero del Lavoro e delle politiche sociali relativi al Programma operativo nazionale (Pon) "Inclusione". Le risorse disponibili per il distretto di Crotone, per il triennio 2017/2019 sono pari a 2.771.606 euro" dichiara l'assessore Romano. Il Decreto prevedeva che i Comuni, per poter accedere ai finanziamenti, presentassero proposte progettuali di interventi da realizzare su base triennale. "In questi mesi - aggiunge - abbiamo lavorato di concerto con i Comuni e con il prezioso supporto dell'Ufficio Politiche sociali e del gruppo di lavoro interistituzionale costituito tra i vari comuni per arrivare ad una proposta condivisa. La firma di oggi rappresenta un momento importante per le politiche sociali nella citta' di Crotone e nei comuni che fanno parte del distretto". L'accordo prevede che i soggetti destinatari degli interventi siano le famiglie in condizioni economiche disagiate nelle quale almeno un componente sia minorenne, oppure sia presente un figlio disabile o una donna in stato di gravidanza. Le finalita' sono quelle di migliorare il benessere della famiglia e creare le condizioni per uscire dalla poverta' attraverso la messa in atto di interventi di personalizzati, l'attivazione di prestazione sociali ed interventi in rete con altri servizi pubblici del territorio. I comuni del distretto hanno delegato il Comune di Crotone per la richiesta di finanziamento al ministero che sara' presentata entro la fine dell'anno cosi' come previsto dal bando ministeriale. "Ho sottoscritto con grande convinzione - ha dichiarato il sindaco Ugo Pugliese - questo accordo nella consapevolezza che e' importante intercettare tutte le risorse possibili per poter rispondere alla domanda di sociale che parte dal territorio. In questo senso l'amministrazione sta lavorando anche a livello di progettualita' per poter accedere ai finanziamenti disponibili. Ringrazio tutti i comuni del Distretto per la sinergia che si e' creata su un tema cosi' importante come le politiche sociali".

 

 

 

 

 

Pubblicato in In primo piano
Pagina 1 di 2