fbpx
Domenica, 05 Dicembre 2021

PRIMO PIANO NEWS

«L'umanità non è anonima ma ha un nome e cognome». Lo aveva detto a conclusione dei soccorsi e lo ha ribadito oggi, il sindaco di Crotone, Vincenzo Voce, in occasione della cerimonia di conferimento della "menzione speciale" ai protagonisti del salvataggio in mare avvenuto lo scorso 3 novembre al largo di Isola Capo Rizzuto.

Pubblicato in In primo piano

Il Capo della Polizia, prefetto Lamberto Giannini ha ricevuto i quattro poliziotti delle Volanti impegnati nella notte dello scorso 3 novembre nel salvataggio degli 88 stranieri arrivati a bordo di una barca a vela sulle coste di Isola di Capo Rizzuto, in Calabria. Lo rende noto un comunicato della Questura di Crotone.

Pubblicato in In primo piano

Il questore Marco Giambra ha voluto ringraziare personalmente i poliziotti delle Volanti che nella serata del 3 novembre, di fronte all’imbarcazione arenata a largo di “le Cannella” e a decine di migranti in difficoltà, non hanno «esitato, a rischio della loro incolumità, a raggiungere il veliero in mare e dare il proprio determinante contributo al salvataggio delle loro vite, evidenziando eccezionale spirito di servizio e di sacrificio».

Pubblicato in In primo piano

ISOLA CAPO RIZZUTO - In salvo grazie al coraggio di un gruppo di persone che non hanno esitato ad entrare in mare per soccorrere nella notte 75 migranti, tra cui quattro bambini, bloccati a bordo di una barca a vela incagliata nel mare di fronte alla località Le Cannella nel comune di Isola Capo Rizzuto.

Pubblicato in Cronaca

pitone tartarugaISOLA CAPO RIZZUTO - I carabinieri forestale hanno scoperto durante un controllo eseguito nei giorni scorsi a Isola Capo Rizzuto due pitoni e sette tartarughe detenuti illegalmente. Gli animali, tutti protetti dalla Convenzione di Washington, conosciuta anche con l’acronimo “Cites”, sono stati posti sotto sequestro. Il detentore è stato deferito alla Procura della Repubblica di Crotone.
Nel corso di un controllo eseguito in una abitazione privata e nelle sue immediate adiacenze in località Cannelle del comune di Isola Capo Rizzuto i militari dell’Arma hanno scoperto un piccolo rettilario detenuto da un cittadino isolitano. Nel corso dell’accertamento è emerso che alcuni animali erano privi delle certificazioni dovute per legge configurando, quindi, violazioni di natura penale. Sono stati individuati un pitone moluro, un pitone albino e sette tartarughe di terra (Testudo hermanni). Il detentore non ha fornito documentazioni attestanti la provenienza lecita degli esemplari ed è stato così deferito all’Autorità giudiziaria. La Convenzione di Washington sul Commercio internazionale delle specie di fauna e flora minacciate di estinzione è un accordo internazionale tra Stati che ha lo scopo di proteggere piante ed animali a rischio di estinzione, regolando e monitorando il loro commercio, ovvero esportazione, riesportazione e importazione di animali vivi e morti, di piante, nonché di parti e derivati.
L’attività di controllo è stata eseguita dai militari della stazione carabinieri forestale di Crotone congiuntamente con il Nucleo carabinieri Cites di Reggio Calabria, con il supporto dei militari della Tenenza di Isola Capo Rizzuto, mettendo a fattor comune le competenze specifiche di ogni unità, espressione dell’Arma dei Carabinieri.

 

 

 

 

Pubblicato in Cronaca

demolizioni le cannella punta cannoneISOLA CAPO RIZZUTO – Sono in corso le demolizioni di due manufatti abusivi costruiti anni fa su suolo comunale a Le Cannella in località “Punta Cannone”. Entrambi gli immobili sono stati riconosciuti nella disponibilità di soggetti legati alla criminalità organizzata. La villetta è di circa 200 mq, mentre lo scheletro in cemento non terminato è di circa 300 mq. I manufatti erano oggetto di confisca ed assegnati al Comune di Isola che, anche in ottemperanza alla convenzione sottoscritta con la Procura della Repubblica, ha ritenuto di demolirli. A tenere sotto controllo gli interventi di demolizione ci sono gli uomini della Polizia locale coordinati dal comandante Francesco Iorno.

 

 

 

Pubblicato in Cronaca
Pagina 1 di 2