fbpx
Lunedì, 17 Gennaio 2022

PRIMO PIANO NEWS

maltempo vigili fuocoSono stati oltre 50 gli interventi effettuati solo questa notte Nel Crotonese dai Vigili del fuoco. Quattro le squadre impegnate tra Cirò Marina e Crotone, più il gruppo speciale fluviali che con un gommone è intervenuto sull’emergenza di Strongoli Marina dove una grossa colata d'acqua dovuta alle forti piogge ha messo in crisi la frazione. Sono state inoltre impiegate motopompe e idrovora per aspirare acqua da decine di garage e abitazioni ai piani bassi. Sulla statale 106 sono state soccorse persone con auto allagate. E si continua ancora a lavorare, come a Rocca di Neto, ad esempio, dove è esondato il fiume e ci sono già i Vigili del fuoco con i fluviali. In Sila la neve ha superato a valle i 70 centrimetri. È questo il bilancio sulle ultime 12 ore trascorse dal comando provinciale dei Vigili del fuoco di Crotone dove, da questa notte si lavora senza sosta. Il centralino della sala operativa continua a essere subissato da telefonate di cittadini che hanno problemi col maltempo.

maltempo vigili fuoco10

maltempo vigili fuoco9

maltempo vigili fuoco8

maltempo vigili fuoco7

maltempo vigili fuoco5

maltempo vigili fuoco4

maltempo vigili fuoco3

maltempo vigili fuoco2

 

 

Salva

Pubblicato in Cronaca

esaro pienaIl sindaco Pugliese invita tutti i cittadini, in queste ore, considerato il perdurare della criticità della situazione atmosferica, alla massima prudenza e collaborazione. In particolare, su indicazione della protezione civile regionale, si invita a non transitare per le strade in prossimità del fiume Esaro ed alla popolazione residente in quelle zone di restare nelle proprie case.

maltempo via xxv aprile ruspa

maltempo via corrado alvaro

 

 

 

Salva

Salva

Pubblicato in Cronaca

maltempo via xxv aprile ruspaIl sindaco Ugo Pugliese, attraverso la sua pagina ufficiale Facebook comunica che «oggi 25 gennaio scuole chiuse a Crotone. A seguito dell'allerta meteo diramata dalla Protezione Civile e dato le condizioni critiche di alcune zone della città ho disposto la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado per stamane. Si raccomanda in queste ore a tutti prudenza e la massima collaborazione».

 

 

 

 

Salva

Pubblicato in Cronaca

strongoli amrina esondazione youtube[VIDEO] Strongoli Marina colpita da una valanga d'acqua proveniente dai torrenti che sfociano in mare e che in questo momento stanno esondando fino a colpire i quartieri e la statale 106. Continua a mietere danni l'ondata di maltempo abbattutasi da 48 ore sulla Calabria e in particolare sulla fascia Ionica. A farne le spese in questo frangente è Strongoli Marina. La frazione Quattordici, la piazza Magna Graecia, il lungomare e il tratto di statale ricadente sulla frazione sono invase dall'acqua. Problemi anche all'altezza del rifornimento Q8 situato sulla statale 106 dove sta confluendo il flusso dei terrenti che non riescono a defluire regolarmente in mare anche a causa della mareggiata in atto. A non contenere la portata della natura sarebbero il Foresta e l'Arancio con più intensità, ma tutti i corsi d'acqua sono interessati da una portata fuori norma. Stanno operando sul luogo Carabineiri, Vigli del fuoco, Protezione civile e volontari. Il sindaco Michele Laurenzano aveva già comunicato intorno alle 21 tramite il suo profilo Facebook che «a causa del perdurare delle avverse condizioni metereologiche e al fine di garantire la sicurezza e l'incolumita' pubblica, informo la cittadinanza tutta che, domani, mercoledì 25 gennaio 2017, le scuole di ogni ordine e grado resteranno chiuse. Provvederò, quindi, a emettere relativa ordinanza. Si raccomanda di non uscire di casa». I Vigili del fuoco sono impegnati in questo momento con mezzi speciali al salvataggio di automobilisti rimasti bloccati nelle proprie autovetture.

strongoli amrina esondazione

strongoli amrina esondazione3

strongoli amrina esondazione4

strongoli amrina esondazione5

strongoli amrina esondazione6

strongoli amrina esondazione7

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Pubblicato in Cronaca

maltempo carabinieri«Il maltempo - informa una nota dei Carabinieri - che sta flagellando la provincia di Crotone nelle ultime ore, ha fatto lievitare di molto le richieste d’intervento ricevute dal numero telefonico d’emergenza “112”. Forti della loro capillarità sul territorio, i militari dell’Arma hanno costantemente monitorato la situazione, provvedendo tempestivamente a mettere in sicurezza la popolazione e a segnalare alla Protezione Civile, ai Comuni e ai Vigili del Fuoco le decine di situazioni di pericolo che si sono venute a creare. In particolare - rende noto il comunicato - a San Leonardo di Cutro il sindaco ha disposto lo sgombero di circa 20 nuclei familiari residenti nelle immediate vicinanze del fiume Tacina, la presenza del personale della locale Stazione si è resa necessaria per convincere alcune persone del luogo che si rifiutavano di abbandonare le loro abitazioni. A Strongoli, è stato necessario procedere allo sgombero tre abitazioni, a causa di un muro pericolante».

maltempo carabinieri2«Numerosi - informano ancora i carabinieri - sono stati i disagi alla viabilità, dovuti principalmente a detriti che hanno invaso la carreggiata delle principali arterie stradali, dove l’Arma è tempestivamente intervenuta per regolare i flussi di traffico e avvisare l’ente gestore della strada, per provvedere al ripristino dei luoghi. Da segnalare il rallentamento in più punti della ex strada statale 492, nei pressi del centro abitato di Pallagorio e delle Strade provinciali 56 e 58, nel Petilino, interdette al traffico in alcuni punti. La situazione viene comunque costantemente monitorata attraverso le pattuglie e i numerosi presidi sul territorio e le informazioni vengono tempestivamente condivise attraverso la catena di Comando e Controllo con la Prefettura e con tutti gli altri enti interessati».

 

 

 

Pubblicato in Cronaca

esaro in pienaÈ ancora attiva lunita’ di crisi convocata ieri presso la Prefettura di Crotone per avversita’ meteo. «Per operare un punto aggiornato di situazione - spiega una nota dell'Utg - riferito alle avversità meteo che stanno interessando il territorio della provincia di Crotone, è stata riconvocata, presso la Prefettura di Crotone, l’Unità di crisi, dopo la riunione di ieri e dopo i contatti, che senza interruzione, sono continuati nella serata e nella prima parte della notte di ieri, 23 gennaio. Anche oggi sono convocati i rappresentanti della Questura, comando provinciale Carabinieri, comando provinciale Vigili del fuoco, Capitaneria di porto, Polizia stradale, Provincia, Comune, comandante di Polizia municipale, Asp e Suem 118 e l’unità organizzativa territoriale di Crotone di Protezione civile regionale. L’Anas è operativa sui luoghi interessati».

tacina termine grosso«Allo stato - informa la Prefettura -, le situazioni più attenzionate sono: il torrente Trafinello nel comune di Crotone, il fiume Neto, il fiume Esaro hanno raggiunto i ¾ della capacità di contenimento; in località Passovecchio di Crotone si sono registrati allagamenti a causa delle incessanti precipitazioni; in località Gabelluccia di Crotone il traffico veicolare è stato interrotto per allagamento; nel Comune di Cutro, il fiume Tacina risulta essere al limite dell’argine di contenimento: ieri sera era al limite dell’esondazione e, in via precauzionale, sono sati evacuati, da parte del Sindaco di Cutro, 20 nuclei familiari, per circa 45 persone. Hanno partecipato alle operazioni anche Carabinieri e Vigili del Fuoco. I sindaci dei Comuni di Belvedere Spinello, Scandale e Rocca di Neto hanno emesso, per oggi, 24 gennaio, ordinanza di chiusura delle scuole di ogni ordine e grado. L’Unità di Crisi - conclude il comunicato - rimarrà permanentemente allertati fino a comunicazione di cessata esigenza».

cedimento statale 107 sanmauro santaseverinaA Strongoli la pioggia incessante ha causato il crollo di un muro di contenimento in localita' Pianette in una traversa che si collega alla ss 492, una strada solitamente trafficata che per una pura casualita' al momento del crollo era deserta. I residenti della zona hanno sentito un fortissimo boato. Intanto è crollato una porzione del tratta di statale 107 bis San Mauro-Santa Severina. L’arteria è stat chiusa dai Carabinieri a causa del cedimento della carreggiata e si è in attesa di un intervento della Provincia.

 

 

 

 

 

Salva

Salva

Salva

Pubblicato in Cronaca
Pagina 14 di 19