Venerdì, 05 Marzo 2021

 

 

PRIMO PIANO NEWS

CATANZARO - Si é svolta a Catanzaro, nella sede della Cittadella regionale, una manifestazione promossa da Cgil, Cisl e Uil in segno di protesta contro la mancata nomina del Commissario alla Sanità e le lacune nella gestione dell'emergenza Covid. Alla manifestazione erano presenti i segretari generali della Calabria dei sindacati, Angelo Sposato per la Cgil, Tonino Russo per la Cisl e Santo Biondo per la Uil.

Pubblicato in In primo piano

«Il consorzio non consegna le chiavi perché l’ordinanza del Comune è sospesa in ragione dell’ordinanza del Tar di ieri, le associazioni che sono vincitrici del pronunciamento hanno diritto a ricevere garanzia che non ci sia alterazioni dello stato dei luoghi».

Pubblicato in In primo piano

«Ancora una volta la Sacal ha voltato le spalle al popolo crotonese che intendeva manifestare nel parcheggio abbandonato ed incustodito dello scalo pitagorico per rivendicare il proprio diritto alla mobilità». È quanto scrive in una nota il Comitato cittadino aeroporto Crotone che comunica il cambio di sede per la manifestazione sulla mobilità prevista per il prossimo 19 giugno che, adesso, si terra’ in piazza della Resistenza.

Pubblicato in In primo piano

I rappresentanti delle società aderenti al consorzio sportivo “Momenti di Gloria” comunicano di aver organizzato una manifestazione pubblica che si svolgerà in piazza della Resistenza il prossimo 18 giugno 2020 a partire dalle ore 9.30.

Pubblicato in Sport

«Visto la gravità della situazione dei trasporti nella provincia crotonese e su tutta la fascia ionica, dopo un confronto con il presidente della Provincia di Crotone, Giuseppe Dell’Aquila, abbiamo deciso di organizzare una manifestazione per mostrare alla nostra nazione ed all’Europa come il diritto fondamentale alla libera circolazione sia per noi cittadini spesso solo teorico». È quanto scrive in un comunicato il Comitato cittadino aeroporto Crotone.

Pubblicato in Attualita'

«Alle imprese crotonesi servono risposte chiare ed immediate, non si può indugiare oltre, altrimenti tantissime realtà non riapriranno più, vittime del Covid-19 e dei ritardi negli aiuti».

Pubblicato in In primo piano
Pagina 1 di 6