fbpx
Domenica, 05 Dicembre 2021

PRIMO PIANO NEWS

«Sono stati sottoscritti questa mattina, nella Casa comunale – informa una nota –, i protocolli di intesa tra l'amministrazione comunale e le associazioni "Sabir" e Kroton community finalizzati all'acquisto e la distribuzione di generi di prima necessità a favore di famiglie in difficoltà».

Pubblicato in In primo piano

«E' stato sottoscritto questa mattina – informa una nota – nella Casa comunale il protocollo di intesa per l'assistenza a bambini con disturbo dello spettro autistico tra il Comune di Crotone, l'Azienda sanitaria provinciale, l'associazione Autismo Kr e lo sportello provinciale della scuola polo Pertini-Santoni».

Pubblicato in In primo piano

stadio ezio scida linea laterale bordo campoIn questa settimana Comune e Football Club Crotone sottoscriveranno un protocollo di intesa ed un crono programma per la realizzazione del nuovo stadio nel quale sarà previsto l'utilizzo di alcune strutture preesistenti di proprietà della società del presidente Gianni Vrenna, anche al fine di accelerare la tempistica della realizzazione. Si è tenuto questa mattina un incontro tra il sindaco di Crotone, Ugo Pugliese, e il presidente del Football club Crotone, Gianni Vrenna. Nel corso della riunione, che ha avuto al centro della discussione la realizzazione del nuovo stadio, è stata confermata la volontà di ambo le parti di procedere con la realizzazione della nuova struttura in una delle due aree individuate già nei precedenti incontri. Uno stadio, nella volontà delle due realtà, che dovrà essere un gioiello non solo capace di essere un modello di ospitalità ma anche di valorizzare l'intera area che lo ospiterà.
Intanto la Soprintendenza archeologica della Calabria ha dato parere negativo alla richiesta di proroga per mantenere le strutture amovibili usate per l'ampliamento dello stadio Ezio Scida di Crotone durante il campionato di Serie A. Lo stadio si trova in una zona a vincolo archeologico; sotto la struttura ci sono i reperti dell'antica citta' magno greca di Kroton mai portati alla luce se non in seguito a scavi per la realizzazione del vicino ospedale e della curva nord dello stadio. Per questo nel 2016, dopo la promozione del Crotone in A, la Soprintendenza aveva dato un'autorizzazione per 2 anni per permettere il montaggio di Tribuna coperta e curva Sud e far raggiungere la capienza minima per la A di 16 mila posti. Con la scadenza dell'autorizzazione - fissata al 19 luglio - e' previsto lo smantellamento delle strutture ed il ripristino dei luoghi. Il soprintendente Mario Pagano, in risposta ad una richiesta del procuratore della Repubblica Giuseppe Capoccia, ha gia' fatto sapere che non ci sara' alcuna proroga. "In riscontro alla nota del Procuratore di Crotone - scrive il Soprintendente nella sua risposta - sentita anche la Direzione generale Abap, si conferma che non e' intenzione di questo Ministero concedere alcuna proroga all'autorizzazione rilasciata da questa Soprintendenza. Va inoltre considerato che la recente retrocessione in serie B del Crotone fa si' che la concessione di una proroga non rivesta carattere di necessita' ed urgenza". Per la societa' del Crotone e per i suoi tifosi e' un bel problema visto che la Soprintendenza di fatto non chiede la demolizione dello stadio, ma solo di smontare le strutture aggiunte e questo di fatto renderebbe inservibile lo stadio considerato che mancherebbe l'intero settore della Tribuna coperta ed anche tutta una serie di servizi come gli spogliatoi e le sale stampa. Al momento, inoltre, a due anni di distanza dall'autorizzazione non risultano esserci progetti presentati ne' da Comune, ne' da Fc Crotone per la realizzazione di un nuovo stadio.

 

 

 

Pubblicato in In primo piano

dorina bianchi italy"Si potrà finalmente procedere alla sottoscrizione del protocollo d'intesa su Antica Kroton, con Comune di Crotone e Regione Calabria. Il direttore generale del Mibact Carla de Francesco ha, infatti, valutato positivamente il lavoro svolto dal segretariato regionale del ministero". Ad annunciarlo in una nota è il sottosegretario al Mibact, Dorina Bianchi. "L'avvio del cantiere rappresenterà una importante opportunità di tutela e valorizzazione integrate del patrimonio archeologico, culturale e paesaggistico della città storica di Crotone mettendo in campo ben 62 milioni di euro. Un risultato rilevante che – spiega il sottosegretario - premia il lavoro fatto con costante attenzione verso il territorio calabrese nel corso del mio mandato, vissuto sempre con grande responsabilità e concretezza. In quest'ottica il mio impegno ha prodotto l'attuazione di un progetto sul quale ho sempre chiesto e ottenuto chiarezza, concretezza e tempi certi. La vera scommessa ora è proseguire nel percorso tracciato e non polverizzare quanto è stato fatto". "Crotone e la Calabria hanno le carte in regola – conclude il Sottosegretario Bianchi - per intercettare nuovi flussi turistici, investire maggiormente sul turismo di qualità quale punto cardine della nostra economia, per una positiva ricaduta occupazionale, soprattutto giovanile nell'ottica di una più incisiva valorizzazione della destinazione turistica calabrese".

 

 

 

Pubblicato in Politica

gagliano arena devivo gallo andronacoSottoscritto presso la Prefettura di Crotone il protocollo per la definizione delle procedure relative ad approfondimenti medico-legali su persone richiedenti la protezione internazionale. Nella mattinata odierna, presso la Prefettura di Crotone, presieduta dal prefetto, Vincenzo De Vivo, e alla presenza dei vertici provinciali delle Forze dell’ordine e della Capitaneria di Porto, si è svolta la cerimonia di sottoscrizione di un protocollo d’intesa in materia di immigrazione. Firmatari del documento, insieme al prefetto Fabrizio Gallo, presidente della Commissione territoriale per il riconoscimento della protezione internazionale di Crotone, e Sergio Arena, commissario straordinario dell’Azienda sanitaria provinciale “Magna Grecia”. Lo strumento pattizio, che formalizza e ufficializza una buona prassi già in atto, definisce le modalità operative da adottare laddove sia necessario sottoporre ad indagini medico-legali cittadini extracomunitari richiedenti la protezione internazionale segnalati dalla Commissione Territoriale, allo scopo di acquisire elementi utili per le valutazioni e decisioni di quell’Organismo ai fini del rilascio del provvedimento. Gli esami medici, effettuati a titolo gratuito presso i locali adibiti a presidio sanitario nel Cara/Hub Regionale sito in località Sant’Anna del Comune di Isola di Capo Rizzuto saranno orientati ad accertare la presenza di traumi fisici o psichici riconducibili a torture, punizioni, trattamenti crudeli, inumani o degradanti, intenzionalmente utilizzati come strumento di sopraffazione politica, religiosa, sociale o culturale.

 

Pubblicato in In primo piano

convegno autismo«Oggi non sottoscriviamo solo un semplice protocollo, ma fondiamo una impresa sociale destinata a sostenere le famiglie che vivono la realtà dell'autismo nella nostra comunità» lo ha detto il sindaco Ugo Pugliese in apertura del convengo promosso in occasione della Giornata mondiale per la sensibilizzazione sull'Autismo che si è tenuto nella sala consiliare del Comune di Crotone. Giornata che si celebra il 2 aprile. Proprio il due aprile il Palazzo comunale si è illuminato di blu, il colore scelto dall'Onu per coinvolgere le popolazioni sul tema. Ma la tenacia delle famiglie dell'associazione Autismo KR, presieduta da Giuseppe Vrenna, non si è fermata solo all'atto, pur fortemente simbolico, dell'accensione delle luci blu sulla facciata del palazzo di città. Si è voluta creare una rete che ha coinvolto i tre attori principali: le famiglie, la parte medica rappresentata dall'Azienda sanitaria provinciale e l'istituzione comunale. Insieme hanno sottoscritto un protocollo di intesa che coinvolge anche lo sportello provinciale sull'autismo ubicato presso l'Istituto Pertini-Santoni. Con la firma del protocollo di intesa, le parti assumono degli impegni precisi e specifici rispetto al tema. «L'Amministrazione comunale – riferisce una nota – sostiene e promuove sul territorio le iniziative promosse dall'associazione Autismo KR, verificando l'eventuale possibilità di accesso a fonti di finanziamento regionali, nazionali e comunitari ed attraverso i competenti Servizi sociali comunali raccoglie, elabora e fornisce i dati sull'incidenza della sindrome dell'autismo disponibili a livello del distretto socio-assistenziale di Crotone. L'associazione Autismo Kr si impegna a collaborare, nelle forme e con le modalità consentite dalle norme vigenti, con il gli Enti sottoscrittori del presente protocollo, per la "concretizzazione" di un supporto educativo e formativo efficace per le persone affette da disturbi dello spettro autistico. L'Azienda Sanitaria Provinciale di Crotone, attraverso l'unità operativa di Neuropsichiatria dell'infanzia e dell'adolescenza garantisce le procedure di diagnosi multidisciplinare, monitoraggio e interventi sinergici secondo procedure già operative e collaudate; individua i bambini e le scuole destinatarie del progetto; verifica le effettive competenze professionali e l' esperienza dei tutor; promuove, di concerto con l'Associazione Autismo KR, l'aggiornamento continuo ed ulteriori attività di formazione e tirocinio; incontra periodicamente il tutor e ne supporta l'operato con la consulenza di un neuropsichiatra infantile esperto e valuta i risultati del progetto verificando le acquisizioni individuali nelle aree di sviluppo e nelle aree funzionali e l'andamento dei problemi di comportamento, confrontando l'evoluzione della traiettoria dei risultati delle valutazioni iniziali a quelli finali di ogni bambino. Lo sportello provinciale autismo infine promuove la cultura della presa in carico, educativa e abilitativa, delle persone con disturbi dello spettro autistico nel personale della scuola e negli operatori che a vario titolo lavorano nelle istituzioni scolastiche, offre alle scuole della provincia formazione e consulenza didattica relativa ai problemi dell'inclusione degli studenti con disturbi dello spettro autistico,raccoglie, documenta e diffonde esperienze e buone pratiche, materiali, strumenti e informazioni, collabora con Asp, associazioni ed Enti che si occupano di persone con disturbi dello spettro autistico, favorendo il dialogo, la partecipazione, la sperimentazione e la condivisione delle proposte formative, educative ed informative e fornisce servizio di sportello d'ascolto per i genitori per supportarli nel rapporto scuola/famiglia, scuola/servizi socio-sanitari, scuola/servizi territoriali». Al convegno hanno partecipato, fra gli altri, Alessia Romano - assessore alle Politiche sociali del Comune di Crotone, Sergio Arena - commissario straordinario Azienda sanitaria provinciale di Crotone, Salvatore Bagalà - dirigente del dipartimento di Neuropsichiatria infantile dell'ospedale San Giovanni di Dio, Angelina Giaquinta - coordinatrice clinica dell'associazione Autismo KR.

 

 

 

 

 

 

Pubblicato in Attualita'
Pagina 1 di 2