Martedì, 27 Ottobre 2020

PRIMO PIANO NEWS

Su segnalazione del Nor dei carabinieri, il commissario prefettizio di Crotone, Tiziana Costantino, ha emanato in via cautelativa un’ordinanza d’interdizione temporanea del litorale pubblico sulla via per Capocolonna.

Pubblicato in In primo piano

«Una bellissima sorpresa – scrive Akrea – nella scorsa domenica di sole ottobrino. E ve la proponiamo così come ci è arrivata, solo posticipando il nome dell’autore:

“Ci siamo impegnati a raccogliere cumuli di rifiuti nei pressi del boschetto in prossimità della spiaggia in questione, giorno 6 ottobre 2019. Il decoro che cerchiamo di portare alla luce, il nostro impegno, ed il lavoro di tutti noi cittadini crotonesi, rischia di essere vanificato dall’incuria e l’indifferenza dei detrattori del nostro territorio, e ciò che dovrebbe essere il fiore all’occhiello, la proposta turistica invitante, potrebbe diventare una pianta appassita lasciata al sole d’agosto. Aiutiamoci a migliorare la nostra città, le nostre vite, e quelle future, dipendono da ciò che facciamo. Grazie. Non mancate di farci sapere se c’è bisogno della nostra presenza. Saremo ben lieti di affiancarci nella rimozione. A presto”. E’ un messaggio giunto via web allo sportello amico di Akrea da #trashchallenge Kr, un gruppo di impegno civico molto attivo in città, che aderisce a #trashchallenge, la “sfida” che coinvolge volontari di tutto il mondo nella salvaguardia dell’ambiente. In pratica, via social parte un’iniziativa di pulizia in un determinato luogo e chi vuole può dare il proprio contributo, per poi postare orgogliosi le foto del proprio lavoro. Ai trashchallenger crotonesi va sicuramente l’apprezzamento di Akrea e – speriamo – la gratitudine di tutti quei cittadini che ancora pensano che l’ambiente e il decoro urbano siano concetti astratti».

Pubblicato in Attualita'

spiaggia cimitero bar ripulitaSono stati rimossi questa mattina i cumuli di rifiuti insistenti nella parte alta della spiaggia libera che precede il cimitero di Crotone. Già alle prime luci dell’alba l’arenile era stato liberato dall’immondizia e dai sassi radunati, con ogni probabilità, a seguito di precedenti pulizie della spiaggia. La spiaggia che precede la zona cimitero questa mattina si presentava così sgombera e perfettamente pulita già alle prime luci dell’alba. Grande soddisfazione dei bagnanti che ci hanno tenuto a mandare le foto segnalanti l’avvenuto intervento.

 

 

 

 

 

 

Pubblicato in Cronaca

spiaggia cimiteroIl sindaco di Crotone ha emesso quest'oggi un’ordinanza che interdisce il tratto di arenile pubblico antistante il viale Magna Grecia nella zona subito limitrofa al cimitero cittadino. Sarebbe qui emerso del materiale immediatamente riconoscibile come metasilicati contenenti Norm, cioè scarti della lavorazione industriale che hanno fatto registrare valori anomali di radioattività e che hanno quindi richiesto l'intervento del sindaco.
«Vista la relazione ispettiva - si legge nell'ordinanza - del Comando provinciale dei Vigili del Fuoco di Crotone datata 4 aprile scorso (...) con la quale si segnala che personale del nucleo Nbcr dello stesso Comando è intervenuto in viale Magna Grecia per una verifica sulla segnalazione della presenza di materiale riconducile a metasilicati lungo il tratto di arenile compreso tra “El Gaviota beach club” e “F.lli Di Maio Sas”. Dal sopralluogo è emerso che: “Il personale ha potuto verificare a vista la presenza abbondante di materiale immediatamente riconoscibile come metasilicati contenente Norm, che si presenta in ciotoli di varie dimensioni, generalmente erosi dal mare, ma anche inglobati in blocchi di calce struzzo. Il materiale si trova distribuito sia sull’arenile, anche in acqua, che sui terrapieni sovrastanti, in notevole quantità, particolarmente concentrato in corrispondenza di un vecchio tratto di condotta di scarico della rete fognaria dismessa, che si prolunga verso il mare per qualche decina di metri».

«Dalle misure radiometriche campali - spiega l'ordinanza del sindaco - effettuate sull’intera area in oggetto utilizzando la strumentazione in dotazione (FH 40, UDR 13), sono stati registrati valori anomali di radioattività ambientale, si presume derivanti dalla presenza dei suddetti metasilicati, in linea con quanto rilevato in altre zone del Comune. Come noto, l’impiego di meta silicati contenente Norm come materiale di riempimento e per la realizzazione di manufatti in cemento, è stata una tecnica molto diffusa in passato, che ha trovato nelle città di Crotone ampia applicazione e con molta probabilità tale materiale è stato utilizzato anche nella costruzione del tratto di condotta predetto, dalla cui parziale disgregazione a seguito delle mareggiate, forse ne deriva». 

 Si legge ancora nelle motivazioni dell'ordinanza: «Considerato che dalla stessa relazione si segnala la necessità “…al fine di evitare il contatto diretto del materiale con la popolazione, oltre che il pericolo di inalazione di eventuali polveri, occorre provvisoriamente ed urgentemente inibire il tratto di arenile predetto all’accesso delle persone e dei mezzi meccanici, apponendo apposita recinzione e segnaletica, nelle more della realizzazione dei necessari lavori di allontanamento e messa in sicurezza”». Il sindaco Pugliese ha quindi ritenuto «in via cautelativa, al fine di scongiurare qualsiasi possibile rischio per la salute e l’incolumità pubblica, di dover aderire a quanto sopra segnalato, disponendo l’interdizione al pubblico il tratto di arenile antistante il viale Magna Grecia, nella zona compresa tra “El Gaviota Beach Club” e “F.lli Di Maio sas e l’attività di pesca nello specchio d’acqua prospiciente, in attesa dei successivi, necessari approfondimenti e interventi di bonifica e/o messa in sicurezza dell’area».


Viene quindi fatto ordine attraverso il provvedimento di: «interdire l’accesso al pubblico il tratto di arenile antistante il viale Magna Grecia, nella zona compresa tra “El Gaviota Beach Club” e “F.lli Di Maio sas e l’attività di pesca nello specchio d’acqua prospiciente, in attesa dei successivi accertamenti e fino a quando non siano stati effettuati tutti gli interventi di bonifica e /o messa in sicurezza da porre in essere per il ripristino dei livelli di radioattività naturali nell’intera area; di demandare all’ Ufficio Tecnico comunale la predisposizione di segnaletica relativa al presente divieto e gli interventi atti ad impedire l’accesso al litorale interessato dalla presente ordinanza; di trasmettere il presente provvedimento ai seguenti Enti ed Organi, per quanto di rispettiva competenza: - Prefettura di Crotone- Ufficio Territoriale del Governo; - Ministero dell’Ambiente e Tutela del Territorio e del Mare – Direzione generale per la Salvaguardia del Territorio e delle Acque; - Regione Calabria - Dipartimento Ambiente e Territorio; - Arpacal- Dipartimento Provinciale di Crotone; - Asp Crotone- Dipartimento Igiene Ambientale; - Agenzia del Demanio Direzione Regionale della Calabria; - Capitaneria di Porto di Crotone e altre Forze dell’Ordine; - Comando Polizia Locale».

 

 

 

 

Pubblicato in In primo piano

struttura disabili spiaggiaIl mare è di tutti. E' questo il senso della conferenza stampa che si è tenuta questa mattina presso i locali dell'ex Lazzaretto, sul lungomare cittadino, per presentare attività promosse dall'Amministrazione Comunale per consentire la fruizione della spiaggia e del mare a tutti. A presentare l'iniziativa fortemente voluta dal sindaco Pugliese, l'assessore alle Politiche Sociali Alessia Romano. Presente anche Alessandro Balzano della Isaac srl che con il gruppo Daniele fa parte del pool di privati che con grande sensibilità hanno affiancato l'amministrazione in questa iniziativa di solidarietà. L'amministrazione ha posizionato sulla spiaggia nei pressi del "Gambero Rosso" una passerella ed un gazebo destinato ai bambini del Centro Noemi che potranno in tutta tranquillità e sicurezza godere del mare e trascorrere ore in serenità. L'altra struttura, ubicata nei pressi dell'ex Lazzaretto sul lungomare Gramsci è stata realizzata dai privati e sarà destinata ai soggetti diversamente abili. Realizzata anche una passerella idonea per raggiungere la spiaggia senza difficoltà. L'assessore ha anche anticipato che è stato pubblicato il bando per l'apertura del nuovo asilo comunale di Farina che ha confermato intitolato "Giardino d'infanzia fratellini Sacconi" in ricordo dei piccoli Pasqualino, Teresa e Demis che morirono in un tragico incendio nella propria abitazione. Non ha voluto far mancare la sua presenza il sindaco Ugo Pugliese il quale ha stigmatizzato il gesto vandalico: "noi andiamo avanti. Non ci fermiamo di fronte a gesti stupidi, gratuiti. La comunità cittadina non li accetta e li respinge al mittente. Il senso civico della nostra città prevale e giornate come queste lo confermano".

 

 

 

 

 

Pubblicato in Cronaca

crotone spiaggia2Il tempo lo permette, l'entusiasmo non manca e neanche la fantasia. Ecco perche' il Crotone, nella seconda seduta della settimana in vista del match contro la Virtus Lanciano di sabato prossimo, questa mattina ha svolto un allenamento sulla spiaggia della citta'. I giocatori di Juric hanno sostenuto, dopo il riscaldamento, lavoro aerobico e sfide a calcio tennis tra lo sguardo dei curiosi che hanno osservato da vicino la squadra. Entusiasmo alle stelle tra i tifosi che si sono fermati a seguire l'allenamento incitando gli squali.

 

 

 

 

 

 

 

Pubblicato in Sport