fbpx
Sabato, 04 Dicembre 2021

PRIMO PIANO NEWS

sindaco pugliese viale magna graeciaE' stata consequenziale l'azione dell'amministrazione comunale in relazione alla viabilità di viale Magna Grecia. Questo pomeriggio il sindaco Ugo Pugliese ha compiuto un sopralluogo con l'assessore ai Lavori pubblici Leo Pedace e il funzionario comunale dell'Ufficio Tecnico Francesco Ciccopiedi. E' stato deciso che, sotto la responsabilità del sindaco Pugliese e dell'assessore Pedace, l'attuale recinzione sarà rimossa e spostata per consentire il transito in entrambi i sensi di marcia. Pur consentendo il transito in entrambi i sensi, resterà un restringimento di carreggiata e pertanto il tratto sarà sottoposto a vincoli di velocità. Naturalmente non sarà consentita la sosta in quel tratto. I lavori cominceranno domani mattina alle ore 4. Come già chiesto precedentemente dal sindaco Pugliese sarà fondamentale la collaborazione dei cittadini.

 

 

 

 

Pubblicato in In primo piano

ciccopiedi germinara pedace puglieseSi è insediato, già da ieri, il tavolo tecnico sulla viabilità cittadina ed in particolare su viale Magna Grecia, che ha visto impegnati, con il sindaco Ugo Pugliese, gli assessori ai Lavori pubblici Leo Pedace e alla Viabilità Sabrina Gentile con il comandante della Polizia Locale Francesco Iorno, il dirigente del settore Lavori Pubblici Giuseppe Germinara ed i tecnici comunali. «L'obiettivo – informa una nota – è trovare una soluzione immediata alla viabilità sull'arteria, dopo che recentemente è stato dissequestrato il cantiere dove si era verificato nei mesi scorsi un tragico incidente. In questa settimana sarà adottata una soluzione che consentirà il transito in entrambi i sensi di marcia su viale Magna Grecia. "Non siamo fermi – dichiara il sindaco Ugo Pugliese – neanche la domenica. Tuttavia, in queste particolari circostanze, occorre anche la collaborazione dei cittadini. Evidenzio che molti, al di là delle critiche sollevate nella giornata di domenica, hanno collaborato non intasando la strada e rientrando in città da Capo Colonna. Tra l'altro quanto verificatosi ieri non è imputabile tanto al restringimento di carreggiata quanto al parcheggio selvaggio in prossimità della strada stessa. Questo ha impedito, ad esempio, ai mezzi pubblici di fare manovra, creando situazione di disagio alla circolazione. Occorrerà la massima collaborazione anche quando la strada sarà aperta alla doppia circolazione, sia parcheggiando in maniera da non intralciare il traffico ed allo stesso tempo per consentire il passaggio ad eventuali mezzi di soccorso per eventuali interventi di urgenza ed allo stesso tempo cadenzare in orari differiti l'accesso verso i lidi ed il ritorno", conclude il sindaco».

 

 

 

 

Pubblicato in In primo piano

sequestro cantiere magna graeciaLa Procura della Repubblica ha dissequestrato il cantiere sul lungomare Magna Grecia di Crotone nel quale, lo scorso 5 aprile crollo' un muro di contenimento seppellendo sotto le macerie due operai e ferendone gravemente un terzo che e' poi deceduto nei mesi successivi. Le vittime erano Giuseppe Greco, 51 anni, di Isola Capo Rizzuto, Kiriac Dragos Petru, 35 anni, rumeno residente a Rocca di Neto, e Mario De Meco, 56 anni, anche lui di Isola Capo Rizzuto, operai alle dipendenze della ditta Crotonscavi di Crotone che sta eseguendo i lavori di ampliamento del lungomare cittadino per conto del Comune. Gli stessi titolari della ditta sono indagati, insieme a tecnici e dirigenti comunali, dalla Procura della Repubblica nell'ambito di un'indagine per omicidio colposo condotta dal sostituto Andrea Corvino. Il cantiere e' rimasto sequestrato fino a questa mattina per consentire ai consulenti nominati dalla Procura della Repubblica di eseguire le necessarie perizie che dovranno accertare l'effettiva responsabilita' degli indagati. Fino ad oggi su quel tratto di lungomare il traffico era a senso unico alternato regolato da un semaforo. Prima che si ripristini la viabilità, però, dovranno essere effettuati dei lavori di messa in sicurezza della carreggiata con il puntellamento della parete da cui è venuto giù il muro. A seguito del dissequestro da parte della Procura l'amministrazione si è già attivata con gli uffici tecnici per l'immediata messa in sicurezza della zona che consentirà il ripristino del senso di marcia nelle due direzioni. "Ringrazio la Procura della Repubblica di Crotone per aver accelerato tutte le attività di indagine tecnica circa il cantiere di viale Magna Grecia compenetrandosi nelle esigenze dell'amministrazione e le difficoltà dei cittadini soprattutto in vista del periodo estivo" dichiara il sindaco Ugo Pugliese.

 

 

 

 

Pubblicato in Cronaca

raccolta fondi incidente cantiere crotoneCgil, Cisl e Uil Crotone avviano raccolta fondi per i famigliari vittime dell’incidente sul lavoro del 5 aprile scorso a Crotone. «Tutti ricorderemo a lungo – è scritto in un comunicato – quel tragico 5 aprile di quest’anno quando Giuseppe Greco di Isola Capo Rizzuto di 51 anni e Kiriac Dragos Petru cittadino rumeno residente a Rocca di Neto di 35 anni, rimasero schiacciati sotto un muro crollato all’improvviso mentre svolgevano le loro attività di operai edili in un cantiere sul nostro lungomare, un altro loro collega, Mario Demeco, anch’egli di Isola Capo Rizzuto rimase ferito gravemente. Mercoledì 9 maggio, tutti abbiamo appreso che a causa delle gravi ferite riportante, non ce la fatta. Un’altra, l’ennesima, inaccettabile tragedia sul lavoro. Le segreterie provinciali di Cgil, Cisl e Uil di Crotone, unitamente alle loro strutture regionali e nazionali, hanno immediatamente, in quei giorni, messo in campo una serie di azioni volte ad esprimere solidarietà e vicinanza alle famiglie vittime del grave incidente e, contestualmente, hanno lanciato, anche qui l’ennesimo, disperato grido d'allarme verso istituzioni e imprese chiamate a costruire una nuova cultura della sicurezza e della prevenzione. Continueremo ad invocare una strategia nazionale incentrata su controlli più stringenti, formazione, partecipazione, che vada verso una necessaria svolta in tema di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. In attesa di conoscere il risultato delle indagini della magistratura, continueremo a chiedere con forza che venga al più presto fatta chiarezza sui motivi dell’incidente. Ma una cosa è certa: un lutto sul posto di lavoro è, e rimarrà sempre e comunque, un fatto inaccettabile. In attesa che un paese civile come l’Italia si doti di misure atte a prevenire questi avvenimenti inaccettabili e strazianti, Cgil, Cisl e Uil di Crotone hanno pensato di far sentire ancora di più la vicinanza loro e dell’intera collettività ai parenti delle vittime attraverso l’apertura di un conto corrente dedicato che possa nell’immediato alleviare anche i disagi di natura economica cui gli stessi sono esposti a causa della tragedia. Tutti potranno contribuire nella misura e nei modi che riterranno opportuno, tutti noi avremo la possibilità di dimostrare affetto e vicinanza a quelle famiglie sfortunate che avevano semplicemente deciso di vivere onestamente col sudore di un lavoro onesto e dignitoso (BCC del Crotonese - Codice Iban: IT60M0859542610001000114537).

 

 

 

Pubblicato in In primo piano

corona fiori cantiere viale magna graecia crotoneSalgono purtroppo a 3 le vittime dell’incidente al cantiere su viale Magna Graecia, a Crotone, dove lo scorso 5 aprile si verificò il crollo di un muro che schiacciò tre operai. Si è spento questo pomeriggio anche Mario De Meco, di 56 anni, residente a Isola Capo Rizzuto, in seguito alle complicanze del difficile intervento subito alla vescica dopo la frattura del bacino. L’operaio era stato trasferito d’urgenza a Catanzaro, prima, e al policlinico di Torino, poi, dove oggi pomeriggio è spirato. Le altre due vittime furono Giuseppe Greco, 51 anni, di Isola Capo Rizzuto, e Petru Chiriac, 35 anni, di origine rumena ma residente a Rocca di Neto. De Meco lascia la moglie e due figli. Da domani i sindacati avvieranno una raccolta fondi per le famiglie delle vittime sul lavoro al cantiere di viale Magna Graecia. Com’è noto, la tragedia avvenne subito dopo di Pasqua alla riapertura del cantiere per eseguire i lavori pubblici di ampliamento del lungomare su committenza del Comune. Quel 5 aprile, i tre operai stavano lavorando al di sotto di un muro di contenimento che è improvvisamente crollato seppellendoli.

 

 

 

 

 

Pubblicato in Cronaca

incidente viale magna graeciaUn incidente stradale si è verificato su viale Magna Grecia questo pomeriggio alle ore 16.25 circa, quando è arrivata una chiamata da parte della Polizia alla sala operativa dei Vigili del Fuoco del Comando di Crotone per segnalare il sinistro. Dai primi dati presi dall'operatore della sala operativa, si è tratto di una sola autovettura con all'interno tre persone, tra loro due bambini, e che l'auto era con impianto gpl, finita contro un palo dell'illuminazione pubblica. All'arrivo dei Vigili del Fuoco i feriti erano già stati portati al pronto soccorso in codice giallo, quindi gli la squadra metteva immediatamente in sicurezza la zona e l'autovettura con controllo accurato dello stesso impianto gpl. Sul posto anche la Polizia per i rilievi di rito.

 

 

 

 

 

 

Pubblicato in Cronaca
Pagina 2 di 3