fbpx
Domenica, 05 Dicembre 2021

PRIMO PIANO NEWS

Nella mattinata del 25 novembre, nello spazio antistante l’ingresso del plesso Ernesto Codignola, gli scolari delle classi quinte della scuola primaria hanno sviluppato la tematica del contrasto alla violenza di genere attraverso una serie di attività: hanno realizzato piccole scarpette rosse e cuoricini con il nome delle vittime di femminicidio relative al 2021.

Pubblicato in Attualita'

La Questura di Crotone, in occasione della Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne del 25 novembre 2021, ha organizzato una manifestazione, in seno alla campagna “Questo non è amore”, attuata nell’ambito del “Progetto camper”.

Pubblicato in In primo piano

Incessante, accurata e proficua: è l’attività dell’Arma dei carabinieri della provincia di Crotone volta alla prevenzione e al contrasto dei reati riguardanti la violenza sulle donne o di genere nel corso dei primi 10 mesi del 2021.

Pubblicato in In primo piano

Non si era rassegnato alla fine della loro storia e così minacciava, perseguitando e aggredendo, la sua ex moglie. Personale della Squadra Volante della Questura di Crotone ha così eseguito, nella mattinata di ieri, la misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi abitualmente frequentati dalla persona offesa nei confronti di A.L., di 38 anni, su disposizione del gip del Tribunale di Crotone.

Pubblicato in Cronaca

San Valentino amaro per un 20enne crotonese che ha ricevuto, proprio nel giorno della festa degli innamorati, un divieto di avvicinamento ai luoghi abitualmente frequentati dalla sua compagna che avrebbe vessato dallo scorso agosto.

Pubblicato in Cronaca

maltrattamenti poliziaMinaccia di uccidere la compagna gettandola dal balcone di casa. Personale della Divisione anticrimine della Questura di Crotone ha notificato ad un 32enne, F.C., la misura cautelare del divieto di avvicinamento all'ex convivente. Il provvedimento è stato emesso dal Gip di Crotone ed è stato motivato dai maltrattamenti giornalieri di cui l'uomo si sarebbe reso responsabile nei confronti della compagna anche in presenza dei figli minori. Maltrattamenti cui si sarebbero aggiunte minacce e molestie. La donna, già nel 2014, aveva denunciato il compagno per maltrattamenti, dando origine ad un procedimento culminato con una sentenza di condanna a carico dell'uomo. In seguito, però, ritenendo che fosse cambiato, lo aveva ripreso in casa. L'8 agosto scorso, però, la vittima dei maltrattamenti ha presentato una nuova denuncia a carico del compagno in seguito ad ulteriori aggressioni e maltrattamenti. Denuncia da cui è scaturito il divieto di avvicinamento emesso dal Gip.

 

 

 

Pubblicato in Cronaca
Pagina 1 di 2