Giovedì, 29 Ottobre 2020

SPORT NEWS

Redazione

Redazione

incidente santannaDue autovetture sono rimaste coinvolte nella tarda mattinata di oggi in un incidente stradale avvenuto lungo la strada statale 106 in località Sant’Anna. La squadra dei Vigili del fuoco del Comando provinciale di Crotone è intervenuta sul posto intorno alle ore 12.20 in direzione Catanzaro. Impegnati da altro intervento, i Vigili del Fuoco si sono subito recati sul posto dove hanno constatato lo stato delle due autovetture coinvolte nello scontro: una di queste si era fermata per un surriscaldamento del motore, la seconda invece aveva urtato violentemente l'auto in sosta tamponandola. Nello scontro i feriti risultano due, che si trovavano all'interno della macchina in avaria, mentre risulta illeso il conducente della seconda vettura. Il lavoro certosino ed immediato dei Vigili del Fuoco è stato, la messa in sicurezza delle auto coinvolte allo scontro che perdevano liquido, onde evitare ulteriori danni a persone e cose. Sul posto i sanitari del 118 che hanno preso in consegna i feriti e due volanti della Polizia stradale.

 

 

 

«Per il quarto anno consecutivo il Museo archeologico nazionale di Crotone aderisce alla giornata “F@mu” (Giornata nazionale delle famiglie al museo), dedicata in tutta Italia alle famiglie con bambini». Lo rende noto Gregorio Aversa, direttore del museo, che annuncia l’evento in programma questa domenica (13 ottobre). «Sarà dunque possibile visitare – spiega nella nota – il nostro Museo dalle ore 9 alle ore 20, con ingresso gratuito per bambini e minori.

Il Comune di Crotone ha dato mandato al proprio ufficio legale di promuovere il giudizio «contro il consorzio sportivo “Daippo”, le associazioni consorziate e i rappresentanti legali» davanti al Tribunale pitagorico per procedere al recupero del credito vantato dall'Ente nei loro confronti. La delibera di giunta è la 318 del 2 ottobre scorso, ma è stata pubblicata il 10 ottobre successivo sull’albo pretorio del Comune.

Mario Spanò è stato eletto nuovo presidente di Confindustria Crotone nel corso dell’Assemblea dei soci riunitasi lo scorso martedì presso il Lido degli scogli di Crotone. Presidente del Cda di Cai Service Spa, azienda del Gruppo Spanò da oltre trent'anni attivo nel settore delle forniture industriali ed ospedaliere, Mario Spanò succede a Michele Lucente che in apertura dei lavori ha ricordato il lavoro svolto durante il suo mandato, concluso stamattina con la firma dell'Addendum al Protocollo di legalità per la bonifica del Sin di Crotone.

Boom di biglietti venduti in prevendita. Mancano venti giorni all’inizio di una delle più importanti Kermesse mondiali sul fumetto e cosplayer, Lucca Comics and Games (30 ottobre - 3 novembre), e sono stati già venduti quasi 97mila biglietti (96.974 per l’esattezza); quasi diciassette mila in più rispetto all’edizione 2018. Basta andare sul sito ufficiale per scoprire le tante novità che, giorno dopo giorno, si aggiungono a ritmo sempre più incalzante

discarica columbraIl Tar Calabria ha fissato per il prossimo 23 ottobre l’udienza sul ricorso presentato contro l'ordinanza numero 246 del 7 settembre con la quale il governatore della Calabria, Mario Oliverio, ha disposto l'ampliamento della discarica di Columbra per 120.000 tonnellate. Il ricorso è stato promosso dal “Comitato per il diritto del cittadino di Papanice” ed è stato sottoscritto da Italia nostra, nella persona del presidente nazionale, Maria Rita Signorini, dall'associazione Wwf provincia di Crotone, dall'associazione Protezione animali Calabria atv, dal Forum del terzo settore (rappresenta 64 associazioni) e da un gruppo di cittadini di Cutro. Il provvedimento è stato presentato contro la Regione Calabria, nei confronti di Sovreco Spa, e le Ato di Cosenza, Crotone, Catanzaro, Vibo Valentia e Reggio Calabria; contro il ministero dell'Ambiente e della tutela del mare e il ministro dell'Interno. A curare il ricorso sono stati gli avvocati Giuseppe Pitaro e Gaetano Liperoti del Foro di Catanzaro che chiedono l’annullamento, previa sospensione, dell’ordinanza della Regione in quanto, tra le tesi sostenute, verrebbero meno i criteri della contingibilità e quelli dell’urgenza su cui essa si fonda.

 

 

 

 

Pagina 5 di 1521