fbpx
Sabato, 16 Ottobre 2021

SPORT NEWS

Crotone beffato nel finale da tiro piazzato: Canestrelli doppietta ed espulsione

Posted On Sabato, 02 Ottobre 2021 16:02 Scritto da Giuseppe Livadoti

Serie BKT settima giornata│Fatale al Crotone l'ultimo angolo a tempo quasi scaduto.

Tabellino.

Crotone  2

Ascoli     2

Marcatori: 8° - 21° Canestrelli, 27° Dionisi, Bidaoui 94.

Crotone (3-4-2-1): Contini, Nedelcearu, Canestrelli, Paz (Cuomo), Giannotti, Estevez, Vulic, Molina, Borello (Donsah), Benali (Mogos), Mulattieri (Kargbo). All. Modesto

Ascoli (4-3-2-1): Leali, Baschirotto, Botteghin, Quaranta, D'Orazio (Felicioli), Collocolo (Caligara), Eramo (Iliev), Saric, Fabbrini (Maistro), Dionisi (De Paoli), Bidaoui. All. Sottil.

Arbitro: Antonio Di Martino di Teramo

Assistenti: Capalbo - Lombardo

Quarto giudice bordo campo: Maria Marotta

Var: Dionisi - Avar: Dei Giudici

Ammoniti: Nedelcearu, Borello, D'Orazio, Eramo, Canestrelli, Saric, Fabbrini

Espulso: Canestrelli

Angoli: 10 a 6 per l'Ascoli

Recupero: 2 e 4 minuti

Spettatori: 1.480, incasso €13.258

La partita. Calcio d'avvio in favore dell'Ascoli, i marchigiani si guadagnano subito diverse punizioni nei primi cinque minuti che costringono il Crotone sulla difensiva. Calci piazzati infruttuosi. Altra storia è per i locali che invece riescono a sfruttare la prima punizione a loro favore. Al sesto, minuto batte il primo calcio piazzato dal lato destro Estevez, allunga la troiettoria del pallone Mulattieri consentendo a Canestrelli di insaccarlo da posizione angolata alla destra di Leali. Si sblocca il Crotone ed al minuto ventuno ancora una punizione fotocopia della prima consente a Canestrelli di raddoppiare (primi due gol stagionali del pitagorico). In questa fase il Crotone si scopre "maestro" dei calci piazzati. Fatale il minuto ventisei che significa il gol degli ospiti con Dionisi. Al minuto ventotto Faz esce per infortunio sostituito da Cuomo. Buon primo tempo del Crotone con l'unico neo in occasione del gol subito. Sottil non ci sta a soccombere ed a inizio ripresa subito due cambi. Crotone costretto a lottare su ogni pallone dal minuto con maggiore forza dal minuto cinquantaquattro. Ciò si è determinato per l'espulsione di Canestrelli che blocca irrevolarmente Bidaoui lanciato a rete. Il marcatore della giornate esce amareggiato dal terreno di gioco. Fuori Benali, dentro Mogos. Sessantunesimo, ottantesimo e ottantaduesimo, Contini salva il risultato con miracolose respinte. La sofferenza del Crotone con l'uomo in meno è sempre più ampia. Fatale l'ultimo angolo (il quarto di una continua serie) che consente all'ex Bidaoui di pareggiare.

Il commento. Ezio Scida in festa ma fino ad un secondo dal triplice fischio. dopo sei giornate sfugge la prima vittoria della stagione. Contro l'Ascoli, terza forza del campionato, il Crotone con l'uomo in meno era ad un passo dalla vittoria che valeva tanto per il morale e la classifica, anche se ancora in zona play-out. Altra nota positiva diradare le nubi di una crisi che era già nei fatti per mancanza di successi. A rimetterci sarebbero stati gli ospiti giunti allo Scida con l'intento di rifarsi della sconfitta casalinga (2-3) subita contro il Brescia la precedente giornata e rimanere nella parte alta della classifica. Evitato, invece, il terzo stop stagionale. Crotone in campo con una formazione ancora diversa rispetto alla precedente giornata. Assente per infortunio Sala e non convocato Zanellato (il giocatore poco impiegato dall'avvio del campionato) mister Modesto ha optato per un solo cambio: dentro Borello, fuori Gargbo. Fiducia confermata per Molina sulla fascia sinistra, nonostante stia attraversando un periodo non esaltante. Punta Mulattieri, trequartista Benali. Ascoli senza lo squalificato centrocampista centrale Buchel (deve scontare due giornate) sostituito dall'ex Eramo al centro della mediana. Altri cambi hanno riguardato D'Orazio difensore esterno al posto di Felicioni, e Saric centrocampista in sostituzione di Caligari.