fbpx
Giovedì, 26 Maggio 2022

SPORT NEWS

I numeri "condannano" il Crotone: la società guarda al mercato. Sabato si va a Varese

Posted On Giovedì, 18 Dicembre 2014 15:54 Scritto da

Un solo punto separa i rossoblù dai lombardi: navigano nelle "paludi" della classifica di B. Per il match esterno, Drago potrà contare sul rientro del centrocampista Minotti.

Le cifre hanno sempre la loro importanza e non mentono mai, anche quando si parla di un campionato di calcio. Di contro, attaccarsi alla malasorte, o rivendicare qualche maltolto subìto durante una partita per giustificare il magro posto occupato in classifica, dicendo che non corrisponde al giusto valore della squadra, significa nascondere la polvere sotto il tappeto. Il Crotone è, al momento, tra le peggiori squadre del campionato. Cifre alla mano. Dopo diciotto giornate la compagine allenata da mister Drago ha subìto il maggiore numero di sconfitte (nove) ed ha vinto soltanto in quattro occasioni. Quella rossoblù è una tra le difese più perforate, mentre e l'attacco segna pochissimo. Sabato prossimo è in programma per i pitagorici la trasferta di Varese sul terreno del Franco Ossola. Gli squali si troveranno al proprio cospetto la seconda difesa più perforata del campionato. Questo di sabato, dunque, si presenta come il test più tangibile per verificare il potenziale offensivo del Crotone. Per i goleador delle rispettive squadre, il biancorosso Neto Pereira e il rossoblù Ciano, sarà un duello a distanza: entrambi vorranno incrementare il bottino dei sette gol segnati nello score dei migliori mercatori della B. Ancora più importante sarà il successo che l'una o l'altra squadra riuscirà ad ottenere. Chi uscirà battuto dal Franco Ossola, si troverà infatti a dovere affrontare un percorso assai tortuoso nella seconda parte del campionato. Perché i tre punti in palio sabato vogliono dire, o zona salvezza, o possibile retrocessione diretta. Tra i rossoblù tornerà a essere disponibile il centrocampista Minotti che andrà ad ampliare la scelta di mister Drago nello schieramento iniziale. Gli undici più accreditati rimangono in ogni caso gli stessi sconfitti dal Vercelli nella precedente giornata: Secco, Balasa, Claiton, Gigli, Ferrari, Salzano, Dezi, Maiello, Ciano, Torregrossa, De Giorgio. Mister Bettinelli non potrà disporre dei centrocampisti Capezzi e Zecchin per squalifica. Al loro posto Barberis e Rivas per comporre il seguente undici in campo: Bastianoni, Fiamozzi, Borghese, Rea, Luoni, Rivas, Corti, Berberis, Falcone, Neto Pereira, Miracoli. Partita non facile, dunque, per mister Drago ed i suoi uomini. Per mantenere la giusta concentrazione, la società rossoblù ha indetto il silenzio stampa. La speranza è che la squadra possa ottenere un migliore rendimento. Se così fosse, forse sarà il caso di continuare in questo "mutismo" fino al termine della stagione. Nel frattempo, approfittando della riapertura del calciomercato invernale, la società sembra essere orientata a potenziare l'organico per salvare un campionato iniziato male e continuato peggio fino alla diciottesima giornata.