Martedì, 07 Luglio 2020

SPORT NEWS

Il Crotone e' in fuga a piu' 3 dal Cagliari: il solito gol di Budimir archivia l'incontro col Modena

Posted On Domenica, 13 Dicembre 2015 22:38 Scritto da

crotone modena 2015Il Crotone ha battuto il Modena 1-0 nel posticipo della 18/a giornata del campionato di serie B. La rete decisiva è stata segnata da Budimir al 29' st. Grazie a questo successo, la squadra calabrese stacca il Cagliari di 3 punti e il Bari di 5, rimanendo meritatamente in vetta alla classifica. Il Modena ha giocato in dieci dal 33' pt, per l'espulsione di Cionek. Primi 45 minuti molto equilibrati, con il Modena che chiude con attenzione ogni spazio e prova a pungere in contropiede senza creare però pericoli per Cordaz. Quando il Crotone riesce a trovare il fondo è pericoloso, ma il portiere modenese Provedel è pronto sul tiro di Torromino e su un colpo di testa di Claiton. Nella ripresa il Crotone mette il turbo, forte anche della superiorità numerica e sfiora il gol più volte. Al 28' Capezzi colpisce la traversa ed un minuto dopo Budimir segna il gol del vantaggio.

 

Tabellino.

Crotone   1

Modena 0

Marcatori: Budimir 29' st.

 

CROTONE (3-4-3): Cordaz 6; Yao 7, Claiton 7, Ferrari 7; Zampano 6.5 (14' st Stoian 7), Capezzi 7, Barberis 7, Martella 7; Ricci 7 (45' st Sabbione sv), Budimir 7, Torromino 7 (39' st Galli sv). In panchina: Festa, Bruno, Nicoletti, Sabbione, De Giorgio, Tounkara, Firenze. Allenatore: Juric 7.


MODENA (4-3-3): Provedel 7; Calapai 5.5, Gozzi 6, Cionek 4, Rubin 5.5; Belingheri 5.5, Bentivoglio 6 (44' pt Giorico 6), Galloppa 5; Nardini 6 (35' st Stanco sv), Granoche 6, Luppi 6.5 (36' pt Popescu). In panchina: Manfredini, Aldrovandi, Zucchini, Sakaj, Marchionni, Nizzetto. Allenatore: Crespo 6


ARBITRO: Manganiello di Pinerolo 6.5

NOTE: Spettatori 6723 per un incasso di 37.399,00 euro.

Espulso al 33' pt Cionek per comportamento antisportivo;

ammoniti: Calapai, Belinghieri, Barberis, Galloppa, Giorico, Cordaz.

Angoli: 8-0 Crotone.

Recupero: 2' pt, 3' st.

 

Il commento.

crotone modena esultanza curvaCrotone sempre piu' capolista dopo il successo sul Modena e il pareggio del Cagliari a Livorno (partita giocata sabato). Da stasera gli uomini di mister Juric sono la vera realta' dell'attuale campionato di serie B. Cesena e Cagliari (retrocesse dalla serie A) e poi Livorno, Bari, Pescara, Spezia, sono tutte squadre allestite in estate per conquistare la massima categoria ma che, da questa sera, dovranno alzare la testa per guardare in quale posto della classifica si trova il Crotone. Il buon lavoro alla distanza paga. E i successi che i pitagorici stanno ottenendo negli ultimi ventanni non sono casuali. Derivano da un'attenta e competente programmazione societaria, avviata quando la squadra militava nei dilettanti. Oggi si continuano a raccogliere i frutti di questo buon lavoro anche in serie B con il primo posto in classifica. Nell'ultimo incontro casalingo il Modena ha provato a interrompere la serie positiva, ma non ce l'ha fatta: è la quinta vittoria consecutiva del Crotone. Una curiosità: Ivan Juric ed Hernan Crespo si sono ritrovati per la prima volta da avversari in panchina. Ma i due, da calciatori, furono compagni di squadre per 11 partite nella stagione 2009/10 quando indossavano la casacca rossoblu del Genoa. Mister Crespo, questa sera, ha cercato di imbrigliare il Crotone, mettendo in campo i dieci/undicesimi che hanno batturo il Bari. Assente il difensore centrale Marzorati (squalifica) al suo posto Calapai. Nulla da fare, però, contro i rossoblu' schierati da mister Juric che ha lasciato fuori l'esterno di centrocampo Balasa e la punta Stoian. Al loro posto rispettivamente Zampano e Torromino. Gioco equilibrato per quasi tutto il primo tempo. Due le azioni pericolose a opera del Crotone al minuto trentunesimo con Ricci che impegna Provedel dopo aver ricevuto l'assist da Budimir. Problemi per il Modena al trentottesimo per l'espulsione di Cionek a causa del fallo su Ricci. L'uomo in meno ha messo in difficolta' gli ospiti che hanno così devuto controllare la partita senza un difensore. Per ovviare a cio', mister Crespo ha tolto la punta Luppi ed al suo posto ha gettato nella mischia il difensore Popescu. Altra sostituzione tra le fila del Modena: fuori per infortunio il centrocampista Bentivoglio, al suo posto Giorico anche lui centrocampista. Ospiti alquanto nervosi nel contenere i locali quando si sono proiettati in avanti, ma sono comunque riusciti a contenere i danni nella prima parte di gioco. Crespo aveva predisposto in campo una formazione con quattro difensori (Gozzi, Cionek, Calapai, Rubin), tre centrocampisti (Bentivoglio, Nardini, Galloppa), esterni di fascia a destra Belingheri, a sinistra Luppi, punta piu' avanzata Granoche. Il Crotone con il solito trio difensivo (Yao, Claiton, Ferrari), esterni di centrocampa Zampano a destra, Martella a sinistra, interni Capezzi e Barberis; fascia destra per Ricci, fascia sinistra a beneficio di Torromino. Punta Budimir. La ripresa ha evidenziato un Modena piu' cauto: era prevedibile a causa dell'uomo in meno. Con il passare dei minuti il Crotone vuole i tre punti e manda dentro l'attaccante Stoian al posto del centrocampista esterno Zampano. Arrembaggio alla porta dei canarini ma senza andare in gol. L'azione piu' pericolosa al minuto sessantatre con Torromino che dai sedici metri impegna Provedel. Continua a pressare il Crotone e il gol è ormai nell'aria. Al minuto settantatre Capezzi colpisce la traversa, un minuto dopo Budimir castiga Provedel e porta in vantaggio la sua squadra. Ottavo gol del Pitagorico. Due minuti dopo Ricci con un tiro al volo mette in condizioni Provedel di compiere un miracolo per deviare in angolo il pallone. Reazione sterile degli ospiti con l'unica azione pericolosa di Granoche al minuto ottantuno. Il Crotone mantiene il vantaggio fino al termine e distanzia di tre punti il Cagliari.