fbpx
Mercoledì, 28 Settembre 2022

SPORT NEWS

Messias e Maxi Lopez, sudamericani a Crotone

Posted On Giovedì, 15 Settembre 2022 18:24 Scritto da Redazione

A Crotone se ne intendono di invenzioni, fin dai tempi di Pitagora. Ed è per questo che anche nel calcio sono state varie le idee che sono balenate ai dirigenti locali al momento di effettuare acquisti importanti per la squadra del posto.

Football Club Crotone, che adesso milita in Serie B ma viene sempre trascinata dall'affetto della tifoseria locale, è stato infatti la casa di alcuni talenti importanti che sono arrivati allo stadio Ezio Scida, grazie a dei veri e propri lampi di genio della società, capace di scovare giocatori di rilievo nonostante un budget limitato. Tra questi giocatori che nel recente passato hanno vestito la casacca rossoblu spiccano su tutti due sudamericani: Junior Messias e Maxi Lopez.

Lo Scida, trampolino di un intraprendente Messias

Se parliamo di un calciatore che ha avuto un passaggio importante di carriera a Crotone questi è senza dubbio Junior Messias, esterno offensivo brasiliano di 31 anni che in Calabria è arrivato nel 2019 dopo una serie di stagioni fuori dal professionismo. Il mancino di Ipatinga ha disputato ben due stagioni all'Ezio Scida, stadio nel quale è stato un idolo durante tutto il periodo del suo soggiorno crotonese, sia per il talento messo in mostra in campo sia per l'impegno profuso con la maglia rossoblu addosso.

Con 70 presenze e 15 reti totali, nove delle quali nella stagione di Serie A 2020-21, il brasiliano si è guadagnato la stima di una squadra come il Milan, che lo ha acquistato a titolo definitivo quest'estate, realizzando così il suo sogno, ossia quello di giocare in una squadra top del campionato italiano.

Attualmente Messias fa parte dei titolari della squadra rossonera, una delle più serie candidate a vincere lo Scudetto. Nonostante una concorrenza importante nel suo ruolo, ossia quello di ala destra, il brasiliano non si arrende e sta continuando a dimostrare al tecnico Stefano Pioli di che pasta è fatto e cosa può dare alla squadra.

Dallo Scida a San Siro il salto è stato importante, ma l'esperienza calabrese ha senza dubbio formato il carattere di un Messias ora chiamato all'ultimo grande salto.

Quando Maxi Lopez fece impazzire Crotone

Il calciatore con il maggior pedigree ad aver giocato allo Scida è però lui: Maxi Lopez. Cresciuto nelle giovanili del River Plate, il centravanti argentino arriva al Crotone nell'estate del 2019 dal club brasiliano del Vasco da Gama. Fortissimo fisicamente e con alle spalle una serie di squadre come Barcellona e Milan, l'attaccante classe 1984 fu il colpo più importante del mercato di una campagna importante per i Pitagorici, che con il suo arrivo si assicurarono un elemento di esperienza e carisma.

Autore di un solo goal in 14 presenze, Maxi Lopez fu comunque un giocatore importante per un gruppo che avrebbe poi centrato la promozione in Serie A, categoria nella quale lui poi non avrebbe giocato per il trasferimento alla Sambenedettese. Il boato dei tifosi al suo arrivo, tuttavia, resta ancora oggi indimenticabile.