fbpx
Mercoledì, 29 Maggio 2024

SPORT NEWS

Milonrunners a Sibari, buoni risultati nella parte piu' vicina della Magna Graecia

Posted On Mercoledì, 30 Agosto 2023 13:00 Scritto da

A rinverdire la rispettosa rivalità fra Kroton e Sybaris, domenica 27 agosto è stata la società sportiva crotonese Milonrunners che, con ben 17 atleti, ha affrontato la IX StraCassano presso lo splendido scenario dei Laghi di Sibari.

La manifestazione (valida come 7° prova CdS regionale), ormai appuntamento fisso di fine agosto, è sempre ben organizzata dalla Polisportiva Magna Graecia. Le condizioni climatiche sono abbastanza pesanti a causa del solito caldo umido che rende decisamente più ostico l’impegno atletico, anche su un percorso di circa 10 chilometri completamente piatto e scorrevole.
La vittoria assoluta e il giusto tripudio sono per l’idolo locale Francesco Curia, che bissa il successo dell’anno scorso in 32:19. Sul podio, staccati, Domenico Ricatti della CorriCastrovillari e Paolo Caratozzolo della Cosenza K42. Vittoria femminile con prevedibile dominio per Francesca Paone (CorriCastrovillari) in 40:58; seguono Sabrina Gioberti (KOS Running) e Rosa Ciccone (CorriCastrovillari).

Mentre gli intrepidi della Milonrunners, sempre con lo sguardo rivolto verso la meta, si sono dedicati a una prova corale centrando anche ottimi piazzamenti: apre le fila Pietro D’Oppido in 42:45, quindi variamente sgranati o raggruppati, passano sotto il traguardo Francesco Mungari (47:02), Luciano Compagnone (49:22), Walter Cortese, Salvatore Blaconà, Salvatore Fico (2° SM70), Salvatore Zurlo, Salvatore Dragone, Valter Contarino, Giuseppe Mendicino, Carmine Sessa, Francesco Livadoti, Francesco Petrozziello, Pierpaolo Cortese, Franco Calabrese, Antonio Pizzuti, Giusy Scarriglia (2° SF). Due volti particolarmente sorridenti sono quelli di Pizzuti e Blaconà, finalmente liberi di tornare alle gare, al termine del periodo di forzato allontanamento dovuto a influenze esterne che poco avevano a che fare con lo sport e la socialità, che di questi eventi dovrebbero essere l’unica essenza da respirare. Con l’auspicio di ripetere sempre più regolarmente questa massiccia partecipazione, si guarda già verso i prossimi vicini appuntamenti.