fbpx
Lunedì, 04 Luglio 2022

SPORT NEWS

Pallanuoto, Rari Nantes Crotone ai play-off: vittoria con la Waterpolo Palermo

Posted On Sabato, 04 Giugno 2022 19:41 Scritto da Giuseppe Livadoti
Lo Sport, quello con la "s" maiuscola, a Crotone non muore mai. Se il calcio nelle ultime due stagioni ha "deluso" l'intera tifoseria per le due consecutive retrocessioni che hanno visto la squadra pitagorica tornare nuovamente in Lega Pro dopo tredici campionati, la R.N. L. Auditore sta spadroneggiando in serie B a suon di successi.
Quando mancano due giornate al termine della stagione, i ragazzi allenati dal tecnico Francesco Arcuri hanno conquistato il diritto a disputare i play-off per la promozione in serie A2 battendo per 16 a 8 la Waterpolo Palermo, terza in classifica. Ciò significa che la Città di Milone continuerà a fare  rivivere momenti entusiasmanti pensando al probabile ritorno in serie A2 della R.N Auditore dopo tre anni (ultima volta 2019).
 
Ancora non è finita. Mister Arcuri ed i suoi pallanotisti concentrati al massimo per gli ultimi due incontri che dovranno consentire di arrivare primi. La leadership del girone darebbe l'opportunità di giocare nella piscina olimpica di Crotone (collaudo ottenuto per l'uso della vasca) il primo dei due incontri spareggio per la promozione in A2. Avversario della R.N. Auditore nello spareggio promozione una tra Waterpolis Pescara e Ischia Marin Club.
 
I due incontri si giocheranno il 25 e 29 giugno ed in uno d questi ci sarà la presenza del pubblico giacché in data 12 giugno il pallone che copre la vasca della piscina olimpica a Crotone sarà smantellato. Cosa meno gratificante, già risaputa per motivi strutturali, nel corso della prossima stagione la R.N. Auditore pur giocando a Crotone non potrà contare sulla presenza del proprio pubblico impedito ad essere a bordo vasca dal pallone che in inverno tornerà a coprire la vasca. Una tecnica (il pallone come copertura) che per essere utilizzato deve occupare lo spazio a bordo vasca impedendo l'accesso ai tifosi. Ancora una volta si evidenzia come a Crotone le strutture sportive continuano ad essere "provvisorie" e mai definitive per come dovrebbero essere.