fbpx
Sabato, 20 Luglio 2024

SPORT NEWS

Pareggio casalingo del Crotone con la Casertana: rossoblu' contestati dalla curva

Posted On Lunedì, 25 Marzo 2024 22:24 Scritto da Giuseppe Livadoti

Serie C NOW girone C 33esima giornata│Equo pareggio a reti inviolate tra due squadre che in campo hanno espresso il minimo sindacale. Dura contestazione dei tifosi del Crotone che hanno allontanato la squadra giunta sotto la Curva sud a fine partita.

 

 

Tabellino
Crotone 0
Casertana 0

Crotone (3-5-2): D'Alterio, Leo (Rispoli), Battistini, Loiacono, Zanellato, Vitale (Felippe), D'Ursi, Tribuzzi (Bruzzaniti), Giron,Tumminello (Kostadinov), Gomez (Comi). All. Zauli
Casertana (4-3-3): Venturi, Calapai, Celiento, Bachetti, Anastasio, Casoli, Tavernelli (Taurino), Damian, Carretta, Montalto, Curcio (Deli). All. Cangelosi

Arbitro: Giuseppe Mucera di Palermo
Ass. Mario Chichi di Palermo-Luca Chiavaroli di Pescara
Quarto giudice a bordo campo: Enrico Gemelli di Messina

Ammoniti: Anastasio
Angoli: 6 a 5 per il Crotone
Recupero: 1 e 4 minuti
Spettatori: 4.033 incasso euro 13.962,69

Il commento Come annunciato alla vigilia dell'incontro con un comunicato stampa, i tifosi rossoblù hanno occupato la Curva Sud in contestazione con la squadra, apponendo gli striscioni girati al contrario sugli spalti. «La curva sud a differenza di giocatori, staff e società - avevano scritto - non ha niente da dimostrare a nessuno, per questo motivo abbiamo deciso di riempire i nostri gradoni soltanto per noi stessi, dal secondo tempo della partita, ricordando ancora una volta che tutto passa ma solo noi rimaniamo». Sentimenti di delusione e amarezza quelli della curva che si sono acutizzati, dopo un giusto pareggio casalingo, a fine partita quando hanno allontanato in malomodo i giocatori giunti a porgere un saluto.

Il Crotone non ce l'ha fatta a tornare al successo casalingo dopo un lungo digiuno che durava dalla ventesima giornata (Crotone vs Catania 3-0). Anche allora sulla panchina pitagorica sedeva mister Zauli, successivamente esonorato per la mancata continuità di altri risultati positivi.
Il cambio tecnico non ha prodotto l'effetto sperato e Zauli è stato nuovamente richiamato alla guida tecnica alla vigilia dell'ultima partita. Rientro poco fortunato per la mancata conquista dei tre punti. Come il Crotone, la Casertana è riuscita a bloccare l'emorragia dei risultati negativi in trasferta che fanno seguito al successo (0-2) in quel di Monopoli alla ventesima giornata con il pareggio. La sfida, considerata come spareggio per ipotecare la certezza dei play-off, non ha lasciato insensibili gli squali che hanno saputo reagire con i fatti alle "disavventure" degli ultimi incontri.
La vittoria casalinga del Giugliano vs Avellino, quella esterna del Latina vs Picerno, obbligavano il Crotone a conquistare i tre punti per non perdere posizioni in classifica e mettere a rischio il traguardo dei play-off. Settimo posto non consolidato con la possibilità di non migliorarlo nel finale di campionato se l'ultima prestazione non rimarrà un caso isolato. Formazione pitagorica ancora diversa dalla precedente con due soli cambi che hanno riguardato l'inserimento del portiere DAlterio al posto di Valentini, e quello del difensore Leo per Rispoli. Nessun cambio effettuato da mister Cangelosi rispetto alla precedente formazione.

La partita Calcio d'avvio da parte del Crotone ed è subito Casertana che nei primi due minuti si procura una doppia occazione da gol con Tavernello e Montalto. Minaccia sventato da D'Alterio con un perfetto doppio intervento. Soffre la squadra di casa che non riesce a contrastare il centrocampo ospite. Vitale, D'Ursi e Tribuzzi sempre anticipati quando tentavano una giocata offensiva. Zanellato poche idee e assenza di assist per le due punte. L'azione del possibile vantaggio del Crotone al sedicesimo con Gomez che di testa manda il pallone a sfiorare la traversa. L'assist per l'attaccante pitagorico da parte di Tribuzzi dal lato destro. Occorre attendere il quarantunesimo per assistere ad un'altra azione pericolosa degli squali e se la procura Leo da dentro l'area ma trova pronto Venturi alla risposta. Nessuna novità nei primi venti minuti della ripresa in fatto di giocate pericolose. Sembra stare bene il risultato di parità ai contendenti. Settantunesimo minuto palo colpito da Zanellato unica vera occasione. Termina senza gol il tanto atteso incontro e pubblico ancora a protestare.