fbpx
Martedì, 16 Agosto 2022

SPORT NEWS

Rialzati Crotone! Ottava sconfitta stagionale per i rossoblu', la ''cura'' Marino non va

Posted On Venerdì, 26 Novembre 2021 19:56 Scritto da Giuseppe Livadoti

Serie BKT 14esima giornata│Ottava sconfitta stagionale (terza casalinga) del Crotone. Pitagorici senza idee fin dall 'inizio. Festa sugli spalti per i coraggiosi ospiti veneti.

Tabellino.

Crotone   0

Vicenza    1

Marcatore: 67° Giacomelli

Crotone (4-3-3): Festa, Nedelcearu (Molina), Canestrelli, Cuomo, Sala Giancotti), Estevez, Benali, Donsah (Zanellato), Oddei (Borello), Mulattieri, Kargbo (Maric). All. Marino

Vicenza (4-2-3-1): Grandi, Bruscagnin, Brosco, Padella, Calderoni (Sandon), Zonta,Ranocchia (Taogourdeau), Di Pardo (Pontisso), Proia (Maggiorini), Dal Monte (Giacomelli), Diaw. All. Brocchi

Arbitro: Antonio Giua di Olbia

Assistenti: Colarossi - Di Giacinto

Quarto giudice a bordo campo: Enrico Gemelli di Messina

Var: Nasca - Avar: C.Rossi

Ammoniti: Ranocchia, Oddei, Benali

Angoli: 9 a 4 per il Crotone

Recupero: 5 minuti.

La partita. Calcio d'avvio in favore del Vicenza con Diaw ed è Festa che deve effettuare il primo intervento. Crotone con quattro difensori effettivi per la prima volta dall'inizio della stagione. Benali davanti al reparto arretrato per le ripartenze e interdire le giocate degli avversari. Kargbo a sinistra, Oddei a destra, Donsah e Estevez ai lati di Mulattieri. Ospiti alquanto coperti e con Ranocchia a spingere verso l'area avversaria alla ricerca di Diaw. Primi quarantacinque minuti senza alcuna giocata da etichettare: il Crotone ha preferisce affondare lungo le fasce senza mai costruire una giocata centrale dalla propria metà campo fino all'area del Vicenza. I due esterni sono alquanto deboli nell'affondare e nel creare problemi ai diretti avversari. Minuto diciannove Festa deve effetfuare una difficile parata a terra. Ventunesimo minuto Estevez da fuori area costringe Grandi a respingere il pallone in angolo. Quanto fatto dalle due squadre nel primo tempo rispecchia la loro posizione di classifica. Maric al posto dell'inconcludente Kargbo ma è il Vicenza ad innestare una marcia in più nell'intento di portarsi in vantaggio. Ci riesce con Giacomelli ma il Var annulla per fuori gioco dello stesso. Il gol valido degli ospiti arriva dopo qualche minuto (67°) sempre con Giacomelli. Emergono ancora di più le negatività dei pitagorici nonostante l'ingresso di Molina e Giannotti. Crotone con un difensore in meno e un centrocampista in più.

Il commento. Evitare un'altra battuta d'arresto nel momento peggiore della stagione, quando si è in fondo alla classifica, era l'obiettivo dichiarato fin dalla vigilia dai rispettivi allenatori. È stato mister Brocchi ad aver incamerato i tre punti che rappresentano, anche, il nuovo percorso verso una migliore classifica. Il ritorno alla vittoria dopo tre sconfitte consecutive, non è stato casuale. La squadra ha ospite ha dimostrato di possedere la giusta personalità specie nei momenti particolari, quando gli avversari si catapultavano in avanti alla ricerca del gol. Lo schieramento messo in campo da mister Marino con Cuomo, Nedelcearu, Oddei, Estevez, al posto di Molina, Paz, Borello, Vulic, non è riuscito ad avere la meglio nei confronti degli uomini scelti dal tecnico Brocchi (gli stessi sconfitti in casa la precedente giornata) ed accumulata l'ottava sconfitta stagionale, terza casalinga che significa  uio pesto a proposito della salvezza. La domanda è: ma che Crotone è quello attuale che continua a subire gol e incassare sconfitte?