fbpx
Martedì, 16 Agosto 2022

SPORT NEWS

SERIE BKT ''Ricaduta'' del Crotone: i rossoblù cadono ad Alessandria

Posted On Venerdì, 22 Ottobre 2021 22:36 Scritto da Giuseppe Livadoti

Serie BKT nona giornata. Altra serata buia per il Crotone sconfitto dall’Alessandria in seguito all’unico gol realizzato per errore difensivo di Nedelcearu. Contini il migliore in campo para un altro rigore ed evita un più pesante passivo. Pitagorici sempre perforati dall’inizio della stagione. 

Tabellino.

Alessandria 1

Crotone        0 

Marcatori: 45° Kolaj 

Alessandria (3-4-3):  Passeri, Parodi, Di Gennaro, Mantovani, Pierozzi (Mustacchio), Casarini, Ba (Palazzi), Lunetta (Beghetto), Kolaj (Arrighini), Corazza (Marconi), Orlando.  All. Longo 

Crotone (3-4-1-2): Contini, Nedelcearu, Canestrelli, Cuomo, Mogos, Zanellato, Donsah (Vulic), Molina (Oddei), Borello (Kargbo), Maric, Mulattieri. All. Modesto   

Albitro: Alberto Santoro di Messina  Assistenti Cipressa e Barone  Quarto giudice a bordo campo: Andrea Calzavara di Messina  Var: Forneau – Avar: L. Rossi

Ammoniti: Cuomo, Di Gennaro, Pierozzi, Zanellato, Orlando

Espulso: Kargbo

Angoli: 11 a 6 per l’Alessandria

Recupero: 2 e 6 minuti 

La partita. Calcio d’avvio da parte del Crotone con Maric ma riparte subito l’Alessandria che mette in difficoltà la retroguardia avversaria con il trio d’attacco Di Gennaro, Mantovani, Corazza. La spinta offensiva dei locali già si potrebbe concretizzare al secondo minuto su calcio di rigore se Contini non avesse respinto il pallone calciato dagli undici metri da Corazza. Il fallo da dentro l’area commesso da Cuomo su Orlando. Pitagorici ancora in difficoltà fino a metà del primo tempo subiscono una serie di calci d’angolo per la poca ermeticità difensiva nel contrastare nella propria metà campo gli avversari. Crotone più propositivo dopo il ventunesimo minuto e sovente si spinge in avanti. Maric dal limite in seguito ad una punizione impegna il portiere Pisseri. Pitagorici sempre pericolosi al ventottesimo con Cuomo che di testa manda il pallone a colpire la parte alta della traversa. L’Alessandria subito dopo con Kolaj obbliga Contini a deviare in angolo un difficile pallone. L’azione più ghiotta a favore del Crotone per passare in vantaggio al minuto quaranta con Mulattieri. L’attaccante pitagorico da dentro l’area grazia il portiere avversario. Un minuto dopo è Mogos, sempre di testa, a costringere Pisseri ad una difficile respinta in angolo. Quarantaquattresimo Borelli effettua un perfetto assist per Mulattieri che in rovesciata manda il pallone di poco a lato. Gol mancati, gol subito dal Crotone al quarantacinquesimo da Kolaj grazie ad un grossolano errore di Nedelcearu in fase di disimpegno. Questa è la difesa del Crotone che sa come subire gol in ogni partita dall’inizio della stagione. Ripresa subito un cambio per il Crotone, dentro Kargbo al posto di Borello per una maggiore spinta offensiva. Pitagorici confusionari e senza nessun riferimento in campo per tutta la ripresa. Mulattieri inesistente e non per sua colpa, mai servito come si deve ad una punta in grado di concretizzare le occasioni migliori. Donsah e Borello fragili al centro del campo nei contrasti e nelle ripartenze. Molina irriconoscibile rispetto al giocatore conosciuto in precedenza. In queste condizioni è stato fin troppo facile per i locali conservare il minimo vantaggio acquisito per l’errore difensivo di Nedalcearu.     La classifica comincia ad essere veramente preoccupante per il  Crotone e non per pura casualità. La squadra di mister Modesto subisce un altro risultato negativo sul terreno del Moccagatta. Ciò è avvenuto contro l’Alessandria mai rinunciataria nel lottare per l’intera posta.  Le consegne della vigilia del tecnico Modesto ai suoi dopo il successo sul Pisa: “Occorre dare seguito ai risultati positivi perché nulla è stato ancora fatto a proposito di una migliore classifica” sono state recepite soltanto per metà primo tempo da chi è entrato in campo inizialmente ed in corso d’opera,  Da stasera si può affermare che occorre un vero cambio di passo per rimettere in sesto una squadra competitiva per la serie B.  Formazione ospite ancora diversa da quella schierata la precedente giornata. I cambi hanno riguardato l’ingresso dei difensori Canestrelli (fine squalifica) in sostituzione di Mondonico, lasciato in panchina, e Donsah al posto dell’infortunato Estevez.  Tra i pali Contini dopo essere uscito in anticipo contro il Pisa per motivi fisici. Locali con i sei/undicesimi diversi dalla precedente sconfitta di Como. Non schierati Prestia, Benedetti, Palazzi, Mustacchio, Marconi, Palombi. Dentro Ba, Orlando, Pierozzi, Di Gennaro, Koplaj e il bomber Corazza. Ha avuto ragione mister Longo che alla guida dell’Alessandria si aggiudica il primo incontro inedito tra le due squadre.