fbpx
Sabato, 13 Agosto 2022

SPORT NEWS

Salto in A per Brunori? Almeno tre squadre sul bomber rosanero

Posted On Venerdì, 15 Luglio 2022 10:50 Scritto da Redazione

Neanche il tempo di festeggiare il ritorno in B del Palermo ed è già tempo di calciomercato: tra i rosanero più richiesti spicca ovviamente il nome di Brunori, il bomber di proprietà della Juventus che con 29 gol si è reso protagonista dell'incredibile scalata verso la promozione. Una conferma in Sicilia sembra purtroppo difficile, viste le richieste provenienti dalla serie A: ma dove giocherà Brunori?

Le squadre di A su Matteo Brunori

Classe 1994, Matteo Luigi Brunori è stato senza dubbio uno dei maggiori artefici della promozione del Palermo in serie B, con i suoi 29 gol messi a segno nel corso dell'anno, l'ultimo dei quali decisivo per l'1-0 nella finale di ritorno dei playoff contro il Padova. L'ottima stagione disputata con i rosanero ha ovviamente acceso i riflettori sull'attaccante nato in Brasile, che potrebbe finalmente fare il salto di qualità dopo una carriera trascorsa nelle serie minori.

Stando a quanto emerge dalle prime indiscrezioni di calciomercato, infatti, sarebbero almeno tre le società di serie A che starebbero pensando proprio a Brunori per rinforzare il proprio reparto offensivo e che hanno sondato la disponibilità della Juventus, detentrice del cartellino, di cedere il calciatore oggi valutato 3 milioni di euro.

Cremonese in pole su Salernitana e Sampdoria

Stando a quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, in pole position per accaparrarsi le prestazioni del talentuoso attaccante ci sarebbe la Cremonese, neopromossa in A e intenzionata a mettere in piedi una rosa competitiva per puntare a una salvezza tranquilla. Il DS dei grigiorossi, Ariedo Braida, si sarebbe infatti mosso con anticipo rispetto alle concorrenti per valutare la possibilità di portare Brunori in Lombardia, ma è chiaro che sia la Juve che lo stesso calciatore intendono valutare con attenzione anche le altre proposte.

Tra le squadre che si stanno avvicinando con sempre maggiore insistenza al talento italo-brasiliano c'è infatti anche la Salernitana, che dopo aver rotto con il DS Sabatini e aver affidato il mercato a Morgan De Sanctis sta iniziando a muoversi per costruire la rosa a disposizione di Davide Nicola. Brunori potrebbe essere per i granata un profilo molto interessante per rinforzare il reparto offensivo e partire con una considerazione diversa rispetto all'anno scorso da parte di esperti come Betway Sports, soprattutto in caso di partenza di Đurić e di un mancato accordo per il riscatto di Bonazzoli, i due attaccanti protagonisti della rimonta salvezza per i quali ancora nulla è ancora deciso. Una piazza calda come quella palermitana potrebbe essere preferita da Brunori, che in Campania troverebbe un clima sportivo simile a quello siciliano.

Da non sottovalutare però anche l'opzione Sampdoria: i blucerchiati sono infatti altrettanto interessati al calciatore e, forti di un prestigio maggiore rispetto alle altre due società, potrebbero scavalcare la concorrenza con un'offerta adeguata. Ovviamente, però, sulla scelta finale potrebbe incidere non solo l'aspetto economico ma anche quello progettuale, con una netta preferenza per chi ha intenzione di garantire a Brunori un ruolo importante in rosa.E se Brunori restasse a Palermo?

Anche se si parla già di altre squadre, l'opzione di una permanenza a Palermo non è completamente da escludere per Brunori. La società rosanero infatti avrebbe la possibilità di riscattare il cartellino e, soprattutto in caso di passaggio societario al City Football Group, come riportato da StadioNews, potrebbe mettere sul piatto un'offerta molto interessante.

In questo caso, il Palermo punterebbe all'acquisto dell'intero cartellino affidando a Brunori le chiavi del reparto offensivo per puntare sin da subito a un campionato di alta classifica. Nonostante le sirene dalla massima serie, il giocatore potrebbe dunque scegliere di buon grado di rimanere in una squadra e in una città che già conosce e ha imparato ad amare. Non resta che attendere le prossime settimane per definire meglio il quadro della situazione e capire quale sarà il futuro del trascinatore rosanero.