fbpx
Sabato, 20 Aprile 2024

SPORT NEWS

''Scure'' del Giudice sportivo sul Crotone: Raffaele Vrenna inibito per tutta la stagione

Posted On Martedì, 12 Dicembre 2023 19:34 Scritto da

Mano pesante del Giudice sportivo della serie C sul Crotone dopo la discutissima partita interna dei rossoblù contro la capolista Juve Stabia, match terminato sul punteggio di 1-1, ma con un gol annullato al club calabrese. La sentenza del giudice sportivo cristallizza un parapiglia consumatosi tra primo e secondo tempo nell'ultima gara interna del Crotone che ha coinvolto dirigenza, tenici, stewart e agenti Digos.

 

 

La sanzione più pesante è quella inflitta al dg Raffaele Vrenna. «Inibizione a svolgere ogni attività in seno alla Figc - ha decretato il giudice -, a ricoprire cariche federali e a rappresentare la società nell'ambito federale a tutto il 12 giugno 2024». Secondo il referto, Raffaele Vrenna viene sanzionato «per avere, al 47° minuto del primo tempo, tenuto un comportamento non corretto in quanto, dopo l’annullamento di un gol, accedeva sul terreno di gioco pur non essendo iscritto in distinta» e «per avere, al termine del primo tempo, fatto accesso nella zona antistante gli spogliatoi, pur non essendo iscritto in distinta e per aver aggredito, colpendolo con un pugno al volto, l’allenatore dei portieri avversario, Amedeo Petrazzuolo. La situazione rientrava nella normalità solo grazie all’intervento degli steward e degli Agenti della Digos».
Sanzione anche per il patron dell'Fc Crotone, Gianni Vrenna con la «inibizione a svolgere ogni attività in seno alla Figc, aricoprire cariche federali ed a rappresentare la società nell'ambito federale a tutto il 19 dicembre 2023». Nelle motivazioni si legge: «Per avere, al 47° minuto del primo tempo, tenuto un comportamento non corretto in quanto, dopo l’annullamento di un gol, accedeva sul terreno di gioco, pur non essendo iscritto in distinta, e interloquiva con l’arbitro».
Due giornate di squalifica anche per il tecnico Lamberto Zauli «per avere, al termine del primo tempo, durante il rientro delle squadre negli spogliatoi, tenuto una condotta violenta nei confronti del tesserato avversario Amedeo Petrazzuolo in quanto lo spingeva di spalle determinando, con tale condotta, un parapiglia tra i tesserati delle squadre avversarie e la reazione del Petrazzuolo. La situazione rientrava nella normalità solo grazie all’intervento degli steward e degli Agenti della Digos».
L'inibizione a svolgere «ogni attività in seno alla Figc, a ricoprire cariche federali ed a rappresentare la società nell'ambito federale a tutto il 12 aprile 2024 e 500 euro di ammenda», è stata comminata anche all'allenatore dei portieri della Juve Stabia Amedeo Petrazzuolo «per avere, al termine del primo tempo, durante il rientro delle squadre negli spogliatoi, tenuto una condotta violenta nei confronti del tesserato avversario Antonio Zizza in quanto, dopo essere stato colpito con pugno al volto dal signor Raffaele Vrenna, reagiva colpendo con un pugno al volto il signor Antonio Zizza. La situazione rientrava nella normalità solo grazie all’intervento degli steward e degli Agenti della Digos».