Mercoledì, 12 Agosto 2020

 

SPORT NEWS

Serie B: tra conferme della vigilia e possibili sorprese

Posted On Venerdì, 04 Ottobre 2019 13:23 Scritto da

Quando sono state disputate sei gare della Serie BKT edizione 2019-2020, i valori in campo iniziano finalmente a delinearsi. Sebbene quello cadetto sia da sempre un campionato ricco di insidie ed estremamente imprevedibile, sono diverse le compagini che stanno dimostrando di avere tutte le carte in regola per puntare alla promozione in massima serie e, dal canto nostro, non possiamo fare altro che metterci comodi e scoprire chi alla fine riuscirà ad avere la meglio.

LE FAVORITE ALLA PROMOZIONE

Come sempre avviene in queste occasioni, alla vigilia del campionato molti addetti ai lavori si erano lanciati in pronostici, al fine di individuare quali sarebbero state le squadre che avrebbero puntato con prepotenza alla promozione in Serie A e in molti pensavano che le tre neoretrocesse Frosinone, Chievo Verona ed Empoli fossero le compagini meglio attrezzate. Se i toscani sono riusciti ad esprimersi sui livelli previsti e, ad oggi, ricoprono il primo posto in classifica con ben 14 punti conquistati in sei partite, i clivensi ed i ciociari stanno faticando e non poco a trovare la continuità di risultati sperata. Come raccontato anche dalla Gazzetta dello Sport, dopo il pareggio conquistato nella gara contro il Cosenza, in casa Frosinone si respira un’aria pesante, con mister Nesta che dovrà inevitabilmente invertire la rotta se vorrà continuare la sua esperienza in panchina. Alle spalle dell’Empoli, a soli due punti di distanza, c’è il Benevento del presidente Vigorito che, dopo aver condotto una compagnia acquisti faraonica che ha portato nel Sannio giocatori del livello di Sau, Schiattarella, Kragl, Volta ed Hetemaj, al 1° di ottobre è secondo le scommesse calcio, a quota 2,80 la favorita assoluta per la conquista della promozione diretta in massima serie. Il campionato è ancora lungo ma la sensazione è che le squadre di cui abbiamo appena parlato siano le più attrezzate per il salto di categoria anche se, mai come quest’anno, ci sono diverse compagini che si candidano a recitare il ruolo di outsider.

 

SALERNITANA E CROTONE SONO LE POSSIBILI SORPRESE

Le compagini che ad oggi hanno sorpreso maggiormente, sia per la qualità del gioco espresso che per la continuità di risultati trovata, sono sicuramente Salernitana e Crotone. I campani sono reduci da una stagione a dir poco difficile in cui, dopo aver cambiato ben tre allenatori, hanno raggiunto la salvezza soltanto passando per l’inferno playout, grazie alla vittoria ai rigori conquistata sul campo del Venezia. I presidenti Lotito e Mezzaroma, per festeggiare i cento anni di storia del club campano, hanno deciso di investire sul mercato e dopo essersi assicurati le prestazioni di Alessio Cerci, hanno deciso di affidare la panchina ad un allenatore esperto come Gian Piero Ventura. Il tecnico genovese è alla ricerca di riscatto dopo le fallimentari esperienze sulla panchina della Nazionale Maggiore e del Chievo Verona e, come raccontato anche da Sky Sport, grazie ai 13 punti conquistati nelle prime sei gare, si gode il secondo posto in solitaria. Come la Salernitana, anche il Crotone è reduce da un campionato di alti e bassi che, partito tra i migliori auspici, ha visto i pitagorici invischiati per buona parte della stagione nella lotta per non retrocedere. A differenza dei campani, tuttavia, il presidente Vrenna, impegnato anche nella questione riguardante l’agibilità dell’Ezio Scida, ha deciso di accordare nuovamente la propria fiducia a mister Stroppa e, sin dalle prime giornate del nuovo campionato, il Crotone è apparsa una squadra profondamente diversa rispetto a quella che nella passata stagione faticava contro ogni avversario e non riusciva a trovare una propria identità. I rossoblu, dopo sei giornate, ricoprono così il quinto posto in classifica a quota 11 punti e si candidano a recitare il ruolo di protagonisti.

 

La stagione è solo agli inizi ma in queste prime giornate abbiamo avuto modo di apprezzare come siano diverse le squadre che hanno lavorato bene nel mercato estivo e che potranno dire la loro in ottica promozione. Empoli, Benevento, Frosinone e Chievo Verona sono le candidate principali al salto di categoria, ma siamo sicuri che Salernitana e Crotone tenteranno di dire la loro sino alla fine del campionato. Se i tifosi della Salernitana sognano di festeggiare i 100 anni di storia con una clamorosa promozione, quelli crotonesi, dal canto loro, sperano di rivivere le emozioni di un tempo e si augurano che questa possa essere la volta buona per ritornare in Serie A.