fbpx
Giovedì, 20 Giugno 2024

SPORT NEWS

Settore B, pubblicato bando per affidamento lavori: progetto dal 1,8 milioni

Posted On Mercoledì, 15 Marzo 2023 11:35 Scritto da

«La pubblicazione in Gazzetta ufficiale del bando per l'aggiudicazione dei lavori dell'impianto sportivo Settore B, è un passo fondamentale per avviare la piena riqualificazione di quella che è la seconda struttura sportiva all'aperto in ordine di importanza presente in città». Lo dichiara l'assessore allo Sport e impiantisca sportiva del Comune di Crotone, Luca Bossi.

 

Il progetto, di 1,8 milioni di euro, approvato dalla Giunta comunale prevede il rinnovo totale della pista di atletica con una pavimentazione sportiva professionale, adatta a gare e competizioni di atletica leggera, secondo quanto previsto dalla Fidal.
A corredo dell'intervento della pista di atletica sono previste le attrezzature e gli attrezzi obbligatori per ottenere l'omologazione da parte della Federazione di atletica leggera.
È previsto inoltre il rifacimento del campo di calcio a 11, tale da rispettare i criteri normativi per ottenere la certificazione Lnd, realizzato in erba sintetica di ultima generazione.
Si interverrà infine sugli spogliatoi esistenti, idonei a ospitare gare e competizioni e in virtù dell'atteso incremento delle presenze di sportivi nell'impianto.
In merito alle aspettative di omologazione dell'impianto di atletica leggera da parte della Federazione competente, si evidenzia che l'inserimento del campo in erba sintetica è consentito e non comporta pregiudizi sulla classificazione di omologazione attesa.
Le direttive Fidal prevedono che, nel caso in cui l'impianto sia dotato di un campo in erba artificiale, all'impianto verrà rilasciata l'omologazione nella Classe di pertinenza (A, B, I, R o IE) seguita dalla sigla “EA” e sugli impianti omologati in Classe A/EA, B/EA, I/EA, R/EA e IE/EA potranno essere regolarmente svolte tutte le restanti competizioni relative alle gare di corsa e ai salti in elevazione ed estensione.
L'intervento consentirà quindi di trasformare un impianto di atletica di fatto inagibile a impianto di attività, che, per definizione e norme Fidal, sono gli impianti di varie tipologie sui quali è comunque possibile organizzare competizioni e riconoscere i risultati nelle stesse ottenuti.
Per rendere la struttura ancora più completa, il bando prevede come criterio premiante la proposta migliorativa di realizzare l'area lanci esterna, espressione della volontà dell'Amministrazione comunale di completare l'impianto.
«È una struttura strategica per lo sport cittadino - sottolinea l'assessore Bossi -, in un'area che sempre più va configurandosi come Cittadella dello sport grazie anche agli sforzi messi in campo dall'Amministrazione sugli altri impianti e per altre discipline. Un impianto polivalente, il secondo più importante all'aperto presente in città, che consentirà a centinaia di sportivi di fruirne quotidianamente. Il percorso di progettazione è stato condiviso con i referenti Coni e il presidente Fidal regionale, che ha avuto modo di apprezzare gli sforzi dell'Amministrazione per dotare la città di un impianto omologato per gare e competizioni e - continua l'assessore Bossi - tale da essere utilizzato per diverse discipline.Una logica che va nell'interesse della comunità, e sono personalmente orgoglioso del percorso intrapreso e dei frutti che iniziano a intravedersi. Ringrazio la dirigente Caroli e tutto il personale dell'Ente che ha lavorato senza sosta per raggiungere l'obiettivo della pubblicazione», conclude l'assessore Bossi.