fbpx
Sabato, 04 Dicembre 2021

SPORT NEWS

Serie BKT settima giornata│Fatale al Crotone l'ultimo angolo a tempo quasi scaduto.

Pubblicato in Sport

Juric: «Oggi è stata una partita splendida da parte di tutti i ragazzi. Una grande prestazione. Di Palladino so quanto vale. Paro e' un giocatore che sta entrando in clima campionato. Quando il Crotone gioca a ritmi elevati non c'è alcuna possibiltà per gli avversari di fare risultato. Voglio che i miei facciano sempre gol. Perché avvenga ciò, però, si deve giocare bene in difesa. Facciamo bene gli allenamenti con densità. Dobbiamo continuare ad essere umili e pensare che ancora la matematica non si è pronunciata».

 

Mangia: «Per affrontare il Crotone bisogna essere al massimo. Crotone e Cagliari saranno le due squadre che saliranno direttamente in serie A. Le assenze mi hanno costretto a cambiare modulo. Palladino mi ha impressionato ma non sorpreso per quello che ha fatto vedere in campo. È in ogni caso un Crotone che fa paura».

 

Carpani: «Siamo un gruppo giovane e umile che dobbiamo lottare per la salvezza. Salzano: una partita perfetta contro un buon avversario. Oggi ha funzionato tutto bene nei vari reparti».

 

Tena: «Mi sto integrando nel gruppo. Da mancino mi trovo bene anche a destra. L'Ascoli ha fatto una discreta partita. Hanno ottimi attaccanti come Cacia e Petagna che conosco bene e se non hanno creati problemi a Cordaz il merito è del Crotone che ha saputo chiudere tutti gli spazi».

 

Palladino: «La prima doppietta in maglia rossoblù la dedico ai tifosi. Me la aspettavo da più giornate. Mi sono divertito tanto e sto recuperando la forma migliore. Sono un rifinitore e cerco sempre di fornire assist ai compagni».

 

 

 

 

 

 

 

Pubblicato in Sport

crotone esultanza ascoli2Serie B, Crotone capolista con il doppio vantaggio dopo aver sconfitto l'Ascoli e lo stop del Cagliari a Trapani. Palladino protagonista in assoluto, Paro sta tornando il centrocampista di serie superiore. Budimir sostituito per infortunio. Undicesima vittoria casalinga del Crotone, undicesima sconfitta esterna dell'Ascoli.

 

Tabellino.

Crotone   2

Ascoli       0

Marcatori: Palladino 26° e 74°

 

Crotone (3-4-3): Cordaz, Tena, Claiton, Ferrari, Balasa, Paro, Salzano, Martella, Di Roberto (Sabbione), Budimir (Stoian), Palladino (Torromino). All. Juric

Ascoli (4-4-2): Lanni, Del Fabro (Doudou), Canini, Mitrea, Janhto, Benedicic (Carpani), Bianchi, Di Marco, Almici, Cacia, Petagna (Perez). All. Mangia

 

Arbitro: Federico La Penna di Roma 1

Coll. Daniele Bindoni (Venezia) - Francesco Fiore (Barletta)

Quarto giudice: Giovanni Luciano di Lamezia Terme

Ammoniti: Canini, Almici, Claiton, Paro

Angoli: 3 a 0 per il Crotone

Recupero: 2 e 4 minuti

Spett. tot. 6184 € 36.901, biglietti 2.508 € 21.268, abbonati 3.676 Rateo € 15.633

 

Il commento.

Crotone in serie A: un traguardo che si avvicina sempre più con il trascorrere delle giornate. La promozione diretta è un argomento che ormai riguarda soltanto le squade i cui colori sociali sono rossoblù, vale a dire Crotone e Cagliari. L'unico interrogativo ancora irrisolto è chi delle due riuscirà a tagliare per primo il traguardo per accedere nella massima serie. Dalla sesta giornata è un continuo alternarsi al vertice della classifica. Dopo la trentesima di campionato il Crotone è nuovamente leader della classifica avendo conquistato l'intera posta contro l'Ascoli sul terreno dell'Ezio Scida a differenza del Cagliari che è ha agguantato negli ultimi minuti il pareggio a Trapani. Adesso il Crotone è a +1 dai sardi.

 

Gli undici pitagorici iniziali schierati da mister Juric non comprendevano lo squalificato Ricci, il centrocampista Barberis e l'esterno Stoian sostituiti da Di Roberto, Paro, Palladino. Tra i bianconeri marchigiani ancora assente lo squalificato Milanovic e gli indisponibili Mengoni, Altobelli, De Grazia e Pecorini. Le novità rispetto alla precedente giornata ha riguardato l'utilizzo di Di Marco e Almici. Partita disturbata dal forte vento che ha soffiato alle spalle dell'Ascoli nel primo tempo. Nonostante ciò il Crotone ha dettato i tempi delle giocate con un buon Paro a centrocampo affiancato da Salzano. Non sono mancate le occasioni da gol di marca rossoblù con Balasa al minuto decimo e con Palladino al minuto undicesimo quando da fuori area ha costretto Lanni a deviare il pallone in angolo.

 

Il vantaggio pitagorico arriva al ventiseiesimo minuto ed è il primo realizzato da Palladino da quando indossa la maglia rossoblù. L'azione del gol iniziata da calcio d'angolo, battuto da Paro per Budimir, assist per Palladino che insacca. Non si scuote l'Ascoli nonostante lo svantaggio ed è sempre il Crotone a rendersi pericoloso davnti Lanni. Deludente la prestazione dei due attaccanti bianconeri Petagna e Cacìa ma è dipeso anche dalla buona prestazione della difesa locale. Palladino sulla fascia sinistra in sostituzione di Stoian ben ricopre il ruolo. La nota lieta del primo tempo: il rendimento di Paro che sta tornando il giocatore di serie superiore. In crescita partita dopo partita Di Roberto.

 

Ad inizio ripresa primo cambio dell'Ascoli che sostituisce il centrocampista Benedicic con Carpani. Ma la mossa non sortisce l'effetto sperato. Il Crotone continua a sfiorare il raddoppio. Al minuto sessantottesimo Canini salva sulla linea un colpo di testa a botta sicura di Budimir. Il 2 a 0 e' ancora merito di Palladino (migliore in campo in assoluto) che al minuto settantaquattro batte per la seconda volta Lanni, dopo aver ricevuto l'assist di Stoian, entrato in campo al posto dell'infortunato Budimir. Tecnicamente la partita è stata sulla sufficienza, ma per colpa dell'Ascoli (peggiore squadra vista allo Scida senza aver mai effettuato alcun tiro in porta) è stata una partita contratta. Cordaz imbattuto da tre giornate. La serie A pitagorica è ormai ad un passo. Ascoli in piena crisi he ha molto da lavorare per evitare i play-out.

 

 

 

 

 

Pubblicato in Sport

juricIl campionato di serie B taglia il traguardo della trentesima giornata. Fari puntati sulla lotta per il vertice della classifica, ridotta ad un solo punticino. È il
Cagliari a mantenere la prima posizione con 61 punti. Una lunghezza in più dell'agguerrito Crotone. Chiude il podio, a -11 dal secondo posto, il Pescara. Il
Crotone di Juric torna a giocare allo Scida questo sabato alle ore 15. L'avversario dei rossoblù calabresi è l'Ascoli di Mangia. I pitagorici con Di Roberto al posto di Ricci (squalificato). Palladino potrebbe essere il sostituto. Dubbi per l'impiego di Capezzi o Salzano a centrocampo. I bianconeri marchigiani confermano lo schieramento 4-4-2. Mister Mangia potrebbe schierare Giorgi al posto di Benedicic e Almici in sostituzione di Cinaglia.

 

Probabili formazioni:

Crotone (3-4-3): Cordaz, Balasa, Claiton, Ferrari, Di Roberto, Salzano, Barberis, Martella, Palladino, Budimir, Stoian. All. Juric

Ascoli (4-4-2): Lanni, Del Fabro, Canini, Mitrea, Almici, Giorgi, Bianchi, Addae, Jankto, Petagna, Cacia. All. Mangia

Arbitro: Federico La Penna di Roma 1
Coll. Daniele Bindoni (Venezia) – Francesco Fiore (Barletta)
Quarto giudice: Giovanni Luciano di Lamezia Terme

 

Le pre-tattica.

Mister Juric com'è suo solito non si sbilancia troppo sulla probabile formazione e sul traguardo della serie A che sembra ormai uno storico obbiettivo a un passo dall'essere centrato. Il tecnico croato getta sempre acqua sul fuoco dell'entusiasmo. «Per questo traguardo dobbiamo mantenere sempre la massima concentrazione in ogni partita - afferma il tecnico -. L'Ascoli è una buona squadra che si è rafforzata in occasione del calciomercato di gennaio come hanno fatto altre. Un evento che ha cambiato il volto della seconda parte del campionato. La prossima - commenta Juric - sarà una partita dura contro avversari in serie positiva da cinque giornate. Tra i miei giocatori mancherà lo squalificato Ricci e ci sono alcuni dubbi sull'utilizzo di Capezzi o Salzano. Sono contento della prestazione - sottolinea il mister - che sta offrendo Di Roberto in campo ed è possibile un suo impiego anche contro l'Ascoli. Budimir continua ad essere in forma». Ma ormai siamo a meno tredici alla festa del Crotone, il tredici sta per le partite che ancora rimangono da giocare nel normale campionato di serie B. Sabato prossimo arriva l'Ascoli all'Ezio Scida e potrebbe essere un'altra giornata all'insegna dei rossoblù per quanto riguarda la distanza dal vertice e il distacco dalla terza in classifica in considerazione degli impegni della capolista Cagliari in quel di Trapani, e del Pescara in trasferta a Vercelli.


Indipendentemente da questi due risultati, il Crotone di mister Juric guarda in casa propria pensando alla sfida contro l'Ascoli, reduce dalla vittoria (2-1) casalinga contro il Modena nella precedente giornata. Imbattuta da cinque turni (tre pareggi, due vittorie) i bianconeri di mister Mangia cercano altri punti per restare ancora più distanti dalla zona bassa della classifica. La probabile formazione potrebbe contare sull'utilizzo del centrocampista Giorgio e del difensore Almici, in sostituzione di Benedicic e Cinaglia. Mister Juric non avrà disponibile l'attaccante esterno Ricci per squalifica e per quanto riguarda altri giocatori che potrebbero essere della partita quali Ferrari, Barberis, Budimir, Di Roberto, Salzano e Fazzi, pende la spada di Damocle della diffida. Ciò significa che dovranno fare molta attenzione a non procurarsi il cartellino giallo. L'assenza forzata del secondo bomber rossoblù Ricci con all'attivo nove gol, potrebbe favorire il ritorno fin dall'inizio di Palladino sulla fascia destra. L'impiego di De Giorgio quale centrocampista esterno destro dipende da chi giocherà inizialmente a centrocampo tra Capezzi e Salzano. Se la scelta favorirà Capezzi, anche Salzano potrebbe essere della partita ed a rimetterci la presenza sarebbe Di Roberto. All'andata il Crotone colse la sua seconda vittoria esterna contro L'Ascoli ed i tre punti consolidarono la prima posizione dei rossoblù.

 

 

 

 

 

 

 

Pubblicato in Cronaca

Serie B nona giornata, ecco i 21 convocati da mister Juric per Crotone-Ascoli (avversari domani ore 15.00 stadio Cino e Lillo Del Duca): Cordaz, Jao, Claiton, Ferrari, Balasa, Capezzi, Barberis, Martella, Ricci, Budimir, Stoian, Festa, Modesto, Paro, Salzano, Zampano, Cremonesi, Maniero, Tounkara, De Giorgio, Torromino. In casa dell'Ascoli mister Petrone ha optato per venti convocati: Lanni, Antonini, Mengoni, Milanovic, Almici, Altobelli, Bellomo, Giorgi, Grassi, Perer, Cacia, Svedkauska, Pecorini, Cinaglia, Pirrone, Addae, Carpani, Jankto, Caturano, Petagna. Assente perché squalificato il difensore Canini.

 

Queste invece le probabili formazioni:
Ascoli (4-3-1-2): Lanni, Antonini, Mengoni, Milanovic, Almici, Altobelli, Bellomo, Giorgi, Grassi, Perer, Cacia. All. Petrone

Crotone (3-4-3): Cordaz, Yao, Claiton, Ferrari, Balasa, Capezzi, Barberis, Martella, Ricci, Budimir, Stoian. All. Juric


I primi undici i più accreditati per scendere in campo fin dall'inizio.
Se così sarà, la novità sarebbe il ritorno in formazione dell'esterno Ricci per fine squalifica al posto di De Giorgio. L'ingresso di Ricci potrebbe non essere l'unica novità nella formazione rossoblù in considerazione del prossimo turno ravvicinato (la decima giornata si gioca martedì 27 ottobre 20.30). L'eventuale turnover sarebbe a favore dell'attaccante Tounkara (contro il Livorno ha giocato gli ultimi minuti), del centrocampista Salzano e del difensore Cremonesi in sostituzione rispettivamente di Budimir, Capezzi, Claiton.  La probabile formazione iniziale dovrebbe comprendere i primi undici. In sostituzione dello squalificato Canini è Mengoni ad avere le maggiori quotazioni per essere della partita. Il parere di mister Juric sull'avversario: «Il Crotone non teme gli incontri ravvicinati, ha una buona rosa che consente il turnover senza sminuire la qualità tecnica indipendentemente da chi gioca inizialmente. Entra in campo chi gode di una buona forma fisica ed in considerazione delle caratteristiche degli avversari. L'Ascoli è una buona squadra che in certi momenti dell'incontro accusa dei"vuoti". I miei giocatori devono sfruttare al meglio questi momenti e se ciò avverrà siamo in grado di mettere in difficoltà l'avversario».

 

 

Pubblicato in Sport

crotone esultanzaProsegue, nel campionato di serie B, la splendida corsa per il vertice della classifica. Al primo posto c'e' il Crotone, autentica rivelazione del torneo. I pitagorici hanno messo in fila 17 punti, frutto di cinque vittorie in otto giornate. Nel giro di sette giorni, i rossoblù sono chiamati a tre impegni in campionato: Ascoli, Brescia e Pescara. Alle spalle della capolista c'e' una coppia di agguerrite inseguitrici: il Cagliari e il Cesena. Chiudono il podio, alla vigilia della nona giornata, altre due squadre: Spezia e Bari, a braccetto con 14 punti. Il turno numero 9 si apre con due interessanti anticipi, in programma domani: alle 19 il Pescara (12 punti) di Oddo riceve all'Adriatico la Pro Vercelli. Gli abruzzesi non dovrebbero fallire la conquista della vittoria stagionale numero 4. Alle 21 lo stadio Menti ospita la sfida tra il Vicenza e il Novara. Crotone che, come detto, difende la prima posizione. I rossoblu' volano in trasferta, al Del Duca di Ascoli Piceno (10 punti). La partita sarà arbitrata dal signor Rosario Abisso della sezione di Palermo.Verrà coadiuvato da Alessio Tolfo di Pordenone e Daniele Bindoni di Venezia. Il quarto uomo sarà Marco Piccinini di Forlì.Il Bari torna a giocare al San Nicola: i biancorossi pugliesi ospitano la Virtus Entella. Turno casalingo anche per il Brescia: i lombardi proveranno a conquistare l'intera posta in palio nel match contro la Virtus Lanciano.

 

Turno infrasettimanale: il Crotone ospita il Brescia.

Il Football Club Crotone comunica che sono in vendita i biglietti per la garaCrotone-Brescia, turno infrasettimanale valevole per la10ªgiornata del campionatoSerie B Conte.it, in programma martedì 27o ttobre alleore 20:30 alloScida. I canali di vendita sono: sito web www.listicket.com, ricevitorie autorizzate e Call Center, al numero 892.982. La biglietteria ufficiale del Football Club Crotone, situata in via G. Di Vittorio (Bar delle Mimose), sarà aperta lunedì 26 ottobre dalle ore 10 alle 13 e dalle ore 16 alle 19, e martedì 27dalle ore 9:30 alle 13 e dalle ore 15 alle 21. I tagliandi per il Settore ospiti saranno in vendita fino alleore 19 di lunedì 26 ottobre per i soli possessori di Tessera del tifoso. E’ possibile acquistare e stampare il biglietto per assistere alla partita comodamente da casa attraverso l’Home Ticketing. Basta collegarsi al sito www.lisclick.it, scegliere modalità stampa a casa e seguire tutte le indicazioni. È inoltre possibile acquistare su internet il biglietto e caricare il tagliando sulla propria tessera del tifoso. La società suggerisce di effettuare l’acquisto dei tagliandi non oltre un giorno prima della gara per evitare code o altri problemi che potrebbero rallentare l’emissione del biglietto.

 

 

 

Pubblicato in Sport
Pagina 1 di 2