fbpx
Mercoledì, 10 Agosto 2022

SPORT NEWS

deluca pugliese vrenna frisenda«Mentre la squadra è in piena lotta per restare in serie "A" – informa una nota del Comune di Crotone – non si ferma il percorso per la realizzazione del nuovo stadio che dovrà essere, nella volontà di Amministrazione e società sportiva un modello di funzionalità e di accoglienza. Si è tenuta questa mattina nella sala giunta una nuova riunione operativa che segue quelle delle scorse settimane nella piena sintonia di rapporti tra le due realtà alla quale con il sindaco Ugo Pugliese ed il presidente del Crotone Calcio Gianni Vrenna hanno partecipato l'assessore allo Sport Giuseppe Frisenda e l'assessore all'Urbanistica Salvatore De Luca. Presente il consigliere Comunale Alberto Laratta e il dirigente del settore Urbanistica Giuseppe Germinara. L'idea progettuale prevede la realizzazione di uno stadio da 20.000 posti, funzionale, moderno che sintetizzi l'esigenza sportiva con l'accoglienza, ma anche lo sviluppo sociale ed urbano dell'area dove sarà realizzato. Al riguardo sono stati esaminati alcuni layout ed a breve sarà firmato il protocollo di intesa che disciplinerà il percorso comune per la realizzazione dell'opera. Su lavoro sinergico di Amministrazione e Società pende la "spada di Damocle" della decisione della Soprintendenza rispetto allo storico "Ezio Scida". A tale riguardo l'amministrazione ha richiesto la proroga della scadenza prevista per il 19 luglio proprio sulla base della nuova iniziativa messa in campo da Comune e Società. Parere che è atteso sin da febbraio quando è stata inviata la documentazione alla stessa Soprintendenza. Si va avanti per la costruzione del nuovo stadio pur avendo come prioritario obiettivo la proroga da parte della Soprintendenza il cui diniego potrebbe pregiudicare il futuro del percorso messo in campo da Comune e Società».

 

 

 

Pubblicato in In primo piano

crotone alunni scuola papanice"Alcuni giocatori del Crotone calcio hanno partecipato all'iniziatica 'A scuola di campioni' organizzata dalla IV Commissione consiliare permanente del Comune di Crotone facendo visita all'istituto comprensivo di Papanice". Lo rende noto un comunicato stampa del Comune. "Ringraziamo la Società per la disponibilità, stare insieme ai calciatori che ci stanno rappresentando in tutta l'Italia è un significato di grande importanza per tutto il mondo scolastico", ha detto il dirigente scolastico Franco Rizzuti. "Durante l'incontro – si legge nel comunicato - sono intervenuti i componenti della Commissione Consiliare Alberto Laratta e Mario Megna, i quali hanno sottolineato la grande sensibilità dei giocatori e della Società nel sostenere queste iniziative e allo stesso tempo evidenziato il valore che la presenza del Crotone calcio in Serie A assume non solo dal punto di vista economico, ma anche sociale. Entusiasmo e sorrisi per i bambini che hanno accolto con cori da Stadio gli squali e hanno avuto l'occasione di conoscere da vicino i loro campioni, farsi selfie e far firmare autografi. Tante anche le curiosità che i piccoli studenti hanno avuto modo di chiedere ai loro idoli: un appuntamento bellissimo per dire ancora una volta quanto sia importante trasmettere i veri valori dello sport". "E' una bellissima mattinata e i bambini ci stanno facendo divertire tanto, lo sport è unione e questa ne è una dimostrazione - ha detto uno dei giocatori, Bruno Mantella che ha voluto rilanciare l'iniziativa 'Domenica #RiempiAMOloScida' -. Veniamo dal successo della Dacia Arena, fra poche ore scenderemo in campo per l'allenamento e per iniziare a preparare nel miglior dei modi la prossima e importante sfida contro il Sassuolo. Grazie alla promozione della Società sono sicuro che ci sarà lo Scida stracolmo, pronto a darci la spinta per questo finale di stagione".

 

 

 

Pubblicato in Sport

assegno èsolidarietà fccrotoneUn assegno di 13.570 euro e' stato consegnato alla parrocchia di San Domenico di Crotone per il rifacimento del campetto di calcio a 5, fuori uso dal 2008 per alcuni cedimenti del terreno. Il denaro e' stato raccolto con la partita del 24 marzo scorso tra il Crotone ed il Mondo della Giustizia, promossa dall'associazione "E' solidarieta'" insieme al Crotone, e che ha visto protagonisti i calciatori rossoblù, giudici, magistrati, avvocati e rappresentanti delle forze dell'ordine. Alla manifestazione hanno collaborato Figc, Lnd di Crotone, sezione Aia di Crotone, Ufficio scolastico regionale e locale. L'assegno e' stato consegnato al parroco don Lino Leto. "Grazie al Crotone - ha detto Maurizio Principe, di E' Solidarieta' - vogliamo far riaccendere le luci sul campetto, simbolo della citta'". Il presidente del Crotone Gianni Vrenna ha ribadito "l'impegno della societa' ad essere sempre vicina al territorio". "Quello che e' accaduto - ha detto don Lino - e' una risurrezione delle coscienze".

 

 

 

Pubblicato in Attualita'

stadio ezio scida curva tribuna«Si inaugura – riferisce una nota – una nuova era nei rapporti tra Comune di Crotone e Crotone Calcio. In un clima di piena condivisione e di positività finalizzata a realizzare un'opera che possa rappresentare un gioiello dal punto di vista dell'impiantistica sportiva si è tenuta questa mattina nella Casa comunale una riunione per la definizione delle strategie di rapporto tra Fc Crotone e Comune di Crotone. Erano presenti alla riunione con il sindaco Ugo Pugliese, l'assessore allo Sport Giuseppe Frisenda, l'assessore all'Urbanistica Salvatore De Luca, il dirigente del settore IV Giuseppe Germinara, il segretario generale Pasquale Monea, il presidente dell'Fc Crotone Gianni Vrenna, il direttore generale Raffaele Vrenna, il segretario generale della società Emanuele Roberto e il responsabile dell'area legale Elio Manica. Molti gli argomenti trattati a partire dalla convenzione tra le due realtà che è in via di definizione. Al centro dell'incontro la realizzazione del nuovo stadio con una capienza di 18.000 spettatori. Due ipotesi sul tavolo: quella formulata dalla società è di realizzarlo nell'area del quartiere "300 alloggi". L'Amministrazione comunale si è riservata di verificare la coerenza con le linee guida del nuovo Piano strutturale comunale, ma anche tutti gli aspetti relativi a una riqualificazione complessiva dell'area e della condivisione del progetto con eventuali investitori ed allo stesso tempo la possibilità di realizzare iniziative edificatore con valenza sociale. L'ipotesi formulata dal Comune è quella di ubicarlo a monte della bretella della strada statale 106 che, a parere dell'Ente, offre una estensione adeguata, un profilo di compatibilità viaria ed anche la possibilità della realizzazione di un centro polisportivo con ricadute sociali. Indipendentemente dalla scelta futura è fondamentale assicurare lo spazio temporale per la definizione del progetto e la sua realizzazione in considerazione dell'attuale vincolo da parte del ministero dei Beni culturali relativo all'attuale stadio Ezio Scida che scade a luglio 2018. Le parti si sono determinate nel predisporre una istanza di concessione di una nuova autorizzazione da parte del ministero dei Beni culturali relativa allo "Scida" per avere i tempi tecnici per l'avvio della progettazione della nuova struttura. Nel contempo le parti condivideranno le linee guida del documento preliminare del Piano strutturale comunale adottate lo scorso febbraio. Ampia concertazione e la previsione della convocazione di una conferenza di pianificazione. Inoltre è stata determinata l'apertura di un tavolo dedicato per l'individuazione della tesi progettuale, la forma realizzativa e la struttura finanziaria».

 

 

 

 

Pubblicato in In primo piano

turboelica poste italianeE' stato un charter di Poste Italiane a sostituire l'aereo della Flyservus che doveva portare la squadra dell'Fc Crotone a Genova per la gara di Coppa Italia. Il velivolo della Flyservus - compagnia che dall'8 gennaio colleghera' Crotone con Milano, Roma, Bologna e Londra - non ha potuto decollare dall'aeroporto estone di Tallin per raggiungere Crotone a causa di una forte nevicata sulla cittadina dell'Est Europa. Per questo la partenza del Crotone e' slittata di circa tre ore. I calciatori e lo staff al seguito della squadra sono quindi rientrati a Crotone e dopo aver pranzato sono tornati all'aeroporto intorno alle 12.30 quando e' atterrato, dopo oltre un anno di chiusura dello scalo crotonese, un turboelica di Poste Italiane proveniente da Bari. Si e' svolta anche la cerimonia del bagno dell'angelo riservata al primo aereo in un aeroporto appena aperto. Veloci le operazioni di imbarco alle quali ha presenziato anche il presidente dell'Fc Crotone Gianni Vrenna che, pero', non e' partito alla volta di Genova. "Oggi - ha detto - abbiamo fatto il primo volo da Crotone dopo quasi un anno grazie alla tenacia di tutti per combattere per la riapertura dell'aeroporto. Speriamo che sia il primo ci una lunga serie che si dia continuita' al funzionamento di questo scalo a prescindere dalla squadra, ma per la citta'. Mi auguro che anche la citta' diventi di Serie A per le infrastrutture affinche' si possa puntare soprattutto sul turismo. L'Fc Crotone e' da sempre stato vicino a queste battaglie non per un discorso egoistico ma per tutto il territorio".

 

 

 

Pubblicato in Cronaca

aeroporto sito sacalLAMEZIA TERME – «Crotone… si torna a volare». La notizia arriva direttamente dall'area marketing della Sacal Spa. «E’ prevista per domani 30 novembre - annuncia il comunicato ufficiale - il ritorno all’operatività dell’Aeroporto di Crotone. Avendo ottemperato a tutti gli obblighi di legge Sacal è pronta a far decollare anche Crotone. Si inizierà proprio giorno 30 novembre con il volo programmato alle ore 10 che porterà il Crotone calcio a Genova. Sarà la Compagnia austriaca Flyservus ad effettuare il primo collegamento, lo stesso vettore che successivamente baserà sull’aeroporto di Crotone un aeromobile Boeing 737-300 e un Airbus 319 con capacità di 148 posti, per collegare lo scalo pitagorico con Roma e Milano Malpensa con due frequenze giornaliere, Bologna con frequenza giornaliera e Londra Luton con voli bisettimanali. Il sito web della compagnia, www.flyservus.com sarà pubblicato nella giornata di domani 30 novembre (al momento esiste il dominio, ma il sito e' off-line, ndr), dove sarà possibile acquistare i biglietti per i voli programmati. Sacal ha inoltre il piacere di comunicare la pubblicazione del nuovo sito www.crotoneairport.it che verrà tempestivamente aggiornato con i nuovi voli».

 

 

 

Pubblicato in Cronaca
Pagina 5 di 50