fbpx
Domenica, 25 Settembre 2022

SPORT NEWS

volley capocasaleVittoria facile facile per la Metal Carpenteria Crotone che si sbarazza in poco più di un'ora di una G.M. Volley Cosenza apparsa volenteroso ma che nulla ha potuto contro la forza di Bitonti e compagne. Il divario tecnico tra le due squadre era troppo netto e si è visto fin dalle primissime battute. A dare una mano alla Pallavolo Crotone è stato anche corposissimo pubblico arrivato al Palakrò che come sempre ha sostenuto dal primo all'ultimo scambio la squadra di mister Asteriti. Sugli spalti come sempre anche gli alunni del plesso di via Saffo dell'Istituto comprensivo "Alcmeone" che un paio di mesi fa ha avviato un progetto con la società pitagorica che sta riscuotendo un grandissimo successo. Per ciò che riguarda la cronaca Asteriti sceglie come formazione iniziale Marta Negroni in cabina di regia, Cesario libero, Debora Cosentino e Antonella De Franco come centrali, il capitano Bitonti opposto con Reale e Ceravolo di banda. La resistenza cosentina dura solo pochi scambi, si arriva fino all'otto pari ma da quel momento in poi la Metal Carpenteria mette le ali e va a chiudere 25-14. Tra il primo e il secondo set si è tenuta la cerimonia di consegna ufficiale di un defibrillatore che è stato donato dalla tabaccheria Maiolo di Isola capo Rizzuto alla Pallavolo Crotone, il titolare dell'esercizio commerciale ha consegnato direttamente nelle mani del presidente Capocasale questo importante strumento che naturalmente ci si augura di non dover mai usare ma di cui ogni palestra dovrebbe essere dotata. Nel secondo parziale Asteriti decide di gettare nella mischia Marta Scida come centrale al posto di Debora Cosentino e Maria Malena per Silvia Reale. La musica è sempre la stessa, sugli spalti continua lo spettacolo, le crotonesi si concedono una piccola pausa ma chiudono senza problemi 25-19. Nell'ultimo gioco il tecnico pitagorico decide di dar spazio anche alla giovane Aryanna Muscò come palleggiatrice, Cosenza getta i remi in barca e la partita passa agli archivi velocemente. "E' stato un buon test – ha dichiarato Asteriti a fine gara – abbiamo avuto modo di vedere all'opera anche diverse ragazze del settore giovanile che si allenano duramente e che fanno parte anche della prima squadra. Il nostro percorso continua con l'obiettivo di arrivare nel migliore dei modi nella fase cruciale della stagione".

 

Tabellino.
(Parziali: 25-14, 25-19, 25-9)
Metal Carpenteria Kr: Bitonti, D. Cosentino, Negroni, De Franco, Malena, Ceravolo, Reale, Cesario (L), Scida, Muscò, A. Cosentino, Sitra. All.: Asteriti.
G.M. Volley Cosenza: Bruno, Vetere, Senatore, Calvelli, Tuoto, C. Di Lieto, F. Di Lieto, Maione.

 

Classifica.

Yamamay Lamezia 51

Antico Casale 44

Eurofiscon Palmi 44

METAL CARPENTERIA KR 38

Panificio Colacchio 38

Deseta Cs 32

Avolio 32

Di Dieco 31

Costa Viola 25

Elio Sozzi 20

Fidelis Torretta 13

Paper Moon 13

G.M. 11

Stella Azzurra 10

Sensation 8

 

 

 

 

Pubblicato in Sport

Ritorna in campo la Metal Carpenteria Crotone che dopo la sconfitta maturata lo scorso fine settimana sul campo del Castrovillari al termine di una partita molto emozionante finita solo al tie-break, giocherà nuovamente in casa contro la GM Volley di Cosenza, formazione penultima in classifica e che non dovrebbe impensierire più di tanto di pitagoriche. Il pronostico naturalmente tutto dalla parte della squadra di mister Asteriti che in settimana ha avuto modo di analizzare anche quello che è stato l'ultimo impegno di campionato e quella sconfitta che in fondo può starci contro un gruppo di giovanissime che ormai da diversi anni sta dando del filo da torcere a tutte le corazzate del campionato. Inoltre ha influito moltissimo l'assenza del capitano Nina Bitonti, giocatrice capace di garantire tra i 20 ei 25 punti a partita. Non un atleta qualunque quindi e che già domenica dovrebbe essere nuovamente a disposizione del tecnico crotonese. È la classica partita in cui la Metal Carpenteria tutto da perdere e di conseguenza non ci si può permettere di sottovalutare un avversario ti arriverà a Crotone senza l'assillo di fare il risultato e quindi con la testa sgombra. Le pitagoriche però vorranno a tutti i costi dedicare la vittoria al presidente Capocasale che in settimana è stato colpito da un grave lutto familiare in quanto è venuto a mancare il papà Pietro amante dello sport è sempre vicino al mondo della pallavolo Crotone. Pochi giorni fa inoltre la società crotonese ha diramato sul proprio sito ufficiale un comunicato con il quale esprime propria vicinanza al suo presidente: «La Asd Pallavolo Crotone si stringe attorno al suo presidente Giovanni Capocasale per la perdita dell'amato papà, una persona eccezionale, grande amante dello sport e dai valori altissimi. In questo momento di tristezza la grande famiglia della Pallavolo Crotone si unisce in un unico grande abbraccio. Siamo convinti che il dottor Pietro, medico di tutti, ci guiderà dall'alto e tiferà per noi da una posizione speciale».

Pubblicato in Sport