fbpx
Mercoledì, 30 Novembre 2022

SPORT NEWS

pallavolo crotone promozioneSet, partita, promozione! Le ragazze della Gerardo Sacco pallavolo Crotone approdano in serie B2 grazie alla finale play-off conquistata questa sera nella gara contro le avversarie della Fidelis Torretta di Crucoli. Sempre concentrate, le ragazze del tecnico Piero Asteriti hanno vinto il match decisivo in una splendida gara al PalaPicasso di Torretta. Le due compagini si erano attestate un match a testa nei precedenti incontri, questa sera si è attestata sul campo la superiorità delle crotonesi, con le cugine di Torretta che non hanno per nulla demeritato disputando un campionato di primo piano.

Pubblicato in Sport

La Pallavolo Crotone ha provveduto a consegnare le borse di studio "Scuola & pallavolo" alle due categorie che hanno partecipato al bando, appositamente creato per dare un segnale ed un premio alle ragazze che hanno ottenuto i voti più buoni a scuola ed ovviamente hanno preso parte alle attività sportive della società. Presenti gli assessori allo Sport Claudio Molè ed alla Pubblica istruzione Antonella Giungata che ormai da anni premiano le vincitrici di queste borse di studio. Quest'anno hanno premiato per le scuole superiori Martina Scavelli che ha ritirato il contributo economico e l'attestato procedendo alle foto di rito; subito dopo, un pari merito per quanto riguarda le scuole medie con Erjka Musolino e Michela Stigliano che hanno ritirato anche loro l'assegno messo in palio dalla società e ricevuto gli applausi della platea composta per l'occasione dalle squadre della Metal carpenteria, dallo staff tecnico e dal pool di sponsor che sostengono il progetto Pallavolo Crotone. A seguire, tutte le partecipanti presenti hanno ritirato l'attestato di partecipazione ed i gadget messi a disposizione dallo staff organizzativo, coordinato per l'occasione da Romina Pioli che si è dichiarata soddisfatta di questa iniziativa, lanciata per la prima volta ed anche per caso nel 2006 e che ha riscosso sempre più successo all'interno dei praticanti la pallavolo.

Pubblicato in Sport

pallavolo under14Si vola alle finali nazionali! Dopo soli 2 anni la Metal Carpenteria si riconferma campione regionale Under 14 e parteciperà di diritto alle finali che si terranno ad Ascoli dal 27 al 31 maggio. Giovedì scorso a Crotone si sono incontrate nelle semifinali in contemporanea 4 squadre, ognuna rappresentante la propria provincia, Crotone ha sfidato al Palakrò il Serra nel volley, Cmpione di Vibo mentre al Quarto circolo Campo calabro (Rc) se l'è vista contro il Castrovillari (Cs): entrambe le semifinali sono terminate con un secco 3-0, a spuntarla sono state la Metal Carpenteria Crotone e Castrovillari. Solo due giorni prima le stesse squadre si erano affrontate nella finalissima Under 18 con le ragazze del Pollino brave a strappare il pass per le nazionali. La rivincita però è stata immediata. Nella finalissima mister Asteriti schiera il capitano aurora Cesario in posto 4 con Andrea Ranieri in battuta, la regia viene affidata a Letizia Derose e Federica Pugliese, mentre l'ultima diagonale è formata da Gaia Salviati e Roberta Araldo; dall'altra parte mister Graziano schiera sulla diagonale Ammirati-Botta e Biscardi con Festa. L'inizio è da incubo per le ospiti, la Metal Carpenteria ha un avvio travolgente e si porta sul 13-2 con le 3 rotazioni offensive di Cesario, al ritorno in difesa Ranieri completa l'opera sempre ben servita sia da De Rose che da Pugliese. A poco servono i time out di Castrovillari che prova rimettersi in gioco nel secondo set. Al cambio campo Asteriti sa che non sarà una passeggiata, intravede delle giocate di alta scuola delle ospiti ed allarma la sua squadra, l'equilibrio sembra padrone del campo, nessuna delle due squadre riesce a scollarsi l'avversario, il break di Castrovillari sul 20-18 sembra dar la giusta inerzia al set, Crotone però rientra alla grande con le difese di Araldo e Guerriero, nel frattempo subentrata a Salviati, sul più bello 23-22 però si spegne la luce e due errori pesanti lasciano pareggiare il computo dei set. Tutto da rifare. Il set centrale è fondamentale, Aurora Cesario, autentica trascinatrice della sua squadra annulla la maggior parte degli attacchi dei martelli del Castrovillari, le ospiti perdono la calma e commettono qualche errore di troppo, quando Roberta Araldo mette a terra due schiacciate e Letizia Derose difende due bordate che sembravano imprendibili si capisce che il momento è propizio per chiudere il set, l'allungo finale porta Crotone dal 22-16 al 25-21. Nel quarto parziale le squadre iniziano a sentire stanchezza, nonostante la giovanissima età le ragazze trovano ancora nuove energie e continuano a giocare con il coltello tra i denti, il pubblico applaude ogni azione, il tifo assordante rende l'atmosfera incandescente degna di una finale di coppa campioni, Crotone sembra avere più verve, prova ad allungare ma Castrovillari rintuzza sempre. A questo punto Cesario torna in prima linea, Ranieri in battuta inchioda la ricezione ospite, così come fanno successivamente De Rose e Guerriero. La palla nel campo crotonese non cade più, l'ultimo fendente neanche a dirlo è quello di Cesario che scaglia l'ennesimo attacco che fa piangere le due squadre: una di gioia e l'altra di delusione. Finisce qui, Crotone alle finali nazionali. "Giocare finali come queste – ha commentato Asteriti a fine gara – è sempre un piacere. Adesso tenteremo di tenere alto il nome di Crotone anche alle fasi finali". "Nel trentacinquesimo anniversario della sua nascita – afferma con orgoglio il presidente Capocasale - non c'è ombra di dubbio che la Pallavolo Crotone stia attraversando un momento magico ricco di gioie e immense soddisfazioni. Il periodo è particolare per tutti, con così tanti impegni e con le Finali nazionali Under 18 alle porte sono tante le spese impreviste, nonostante tutto siamo sicuri che la città, il mondo imprenditoriale e tutte le forze sane del territorio ci aiuteranno per la riuscita perfetta di questa manifestazione che, non mi stancherò mai di dirlo, è un'occasione per tutti". "Siamo contentissimi – commenta invece Consuelo Torromino, in rappresentanza di Metal Carpenteria – per quello che la Pallavolo Crotone sta esprimendo in questo periodo. Il titolo regionale Under 14 è la ciliegina sulla torna a questo momento che ci vedrà impegnati uno sforzo notevole ma che siamo pronti ad affrontare". Gli fanno eco due maggiori partner della società crotonese. "La scelta di stare al fianco della Pallavolo Crotone – afferma Michele Morelli (Autotrasporti Morelli) si è rivelata azzeccata. Questa società lavora benissimo con i giovani e in un territorio che vuole crescere come il nostro è una caratteristica importantissima". "Questi – aggiunge Giovanni Amoruso (Amoruso Forniture industriali) sono successi che gratificano tutti, anche noi che abbiamo scelto di dare il nostro contributo. Spero sia solo la prima di una serie di vittorie e di successi nell'immediato futuro".

 

Tabellini.
Castrovillari-Campo Calabria 3-0
28-26 25-8 25-8
Crotone-Serra 3-0
25-10 25-9 25-8
Crotone-Castrovillari 3-1

Pubblicato in Sport

nina bitontiNon è andata come ci si aspettava gara uno dei play-off per la Metal Carpenteria Crotone che in casa ha perso per 3 a 1 contro il Panificio Colacchio di Pizzo. La squadra di mister Asteriti avuto un approccio piuttosto nervoso alla gara e fin dalle prime battute le ospiti ne hanno approfittato assicurandosi un buon margine che poi hanno conservato fino alla fine del primo parziale. Le pitagoriche invece non sono riuscita a dare continuità alle proprie azioni e non hanno potuto contare sul pieno apporto del capitano Nina Bitonti (foto), in campo in precarie condizioni fisiche ma che ha voluto comunque stringere i denti per dare una mano alle sue compagne. Qualche passaggio a vuoto della palleggiatrice Marta Negroni inoltre ha leggermente complicato la situazione anche se naturalmente qualcosa è mancato a tutto il gruppo e non alle singole. Dall'altra parte invece Alessia Toselli ha giocato nei primi due set una gara praticamente perfetta, consentendo ad una giocatrice di grande esperienza come Agozzino e dalla forte centrale Umbro di andare a nozze con servizi sempre puntuali. Pizzo si è quindi portata sul 2 a 0 ma proprio quando la partita sembrava finita è arrivata la reazione della Metal Carpenteria. Al cambio di campo le crotonesi hanno avuto un sussulto d'orgoglio iniziando a giocare come hanno fatto per la maggior parte di questa stagione, tutto è tornato al suo posto con i martelli pitagorici che hanno cominciato ad attaccare con grande precisione grazie anche ad una Marta Negroni ritrovata. Set vinto da Crotone che ritorna in corsa. Il quarto parziale inizia in maniera equilibrata e si va avanti punto a punto, nella fase cruciale Pizzo viene fuori con uno scatto decisivo che gli consente di chiudere la partita 3 a 1. Gara 2 si terrà mercoledì proprio a Pizzo e la Metal Carpenteria dovrà riuscire nell'impresa di vincere questa partita per poi giocarci il tutto per tutto in una eventuale gara 3, non sarà facile ma Bitonti e compagne nel corso di questa stagione hanno dimostrato di potersela giocare con tutte e di conseguenza la qualificazione è tutt'altro che decisa.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pubblicato in Sport

Obiettivo centrato per la Metal Carpenteria Crotone che nell'ultima giornata della stagione regolare approfitta della vittoria di Castrovillari su Pizzo e si riprende il quarto posto in classifica. Nell'ultimo impegno, davanti al pubblico del Palakro, le crotonesi hanno vinto contro la Elio Sozzi di Reggio Calabria per 3 a 0 in una gara giocata appunto appunto per i primi due set è che non ho avuto nessuna storia invece nel terzo. La squadra reggina avuto la possibilità di giocare senza l'assillo della classifica visto che ormai era già salva da diverso tempo e con la testa sgombra da obiettivi ha espresso un'ottima pallavolo mettendo in difficoltà le pitagoriche. In ogni caso la gara è stata sempre controllata senza particolari problemi della Metal Carpenteria che ho dovuto fare almeno del suo capitano Nina Bitonti, tenuta riposo precauzionale a causa di qualche problemino fisico. Sia il primo che il secondo set sono terminati ai vantaggi mentre nel terzo la Elio Sozzi ha decisamente mollato spiegando la strada ad una Metal Carpenteria che ha potuto finalmente gioire della quarta posizione in classifica. Questa vittoria è stata fondamentale in quanto nel quarto di finale playoff ( gara 1 si giocherà sabato prossimo al Palakro di Crotone) la Pallavolo Crotone avrà la possibilità di giocarsi due gare su tre in casa proprio contro il Panificio Colacchio Pizzo, squadra che fino a due giorni fa era al quarto posto in classifica con un solo punticino di vantaggio rispetto alle pitagoriche. L'obiettivo minimo di questa stagione per la società Crotonese è quello di migliorare il piazzamento dello scorso anno e quindi centrale almeno la semifinale dove quasi certamente ci si ritroverà di fronte la corazzata Lamezia Terme. A quel punto però potrebbe accadere di tutto visto che nel finale di stagione verrà fuori la squadra che sta meglio dal punto di vista fisico e mentale, in ogni caso bisognerà affrontare questa avventura un passo per volta e sabato prossimo ci sarà bisogno del pubblico delle grandi occasioni per sostenere le ragazze che a questo punto ci credono. "Abbiamo centrato il nostro primo obiettivo - ha dichiarato Piero Asteriti a fine gara - quella che sta per nascere sarà una settimana molto impegnativa visto che vogliamo preparare la partita al meglio e vincere gara 1 contro Pizzo e successivamente centrare il passaggio del turno visto che avremo la possibilità di giocarsi due gare su tre davanti al nostro pubblico".

 

Tabellino.

METAL CARPENTERIA      3

ELIO SOZZI                            0
(Parziali: 26-24, 27-25, 25-11)


METAL CARPENTERIA: Reale, Negroni, A. Cosentino, D. Cosentino, Scida, Malena, De Franco, Sitra, Cesario (L1), Pacecca (L2), Bitonti. Allenatore: Asteriti.
Elio Sozzi Rc: Tortora, Cerri, Falcone, Fontana, Fonte, Mafrici, Modafferi, Pizzimenti, Romeo (L1), Serrano (L2). Allenatore: Laurenda.


ARBITRO: Scalzo di Catanzaro.


Classifica.

Yamamay Lamezia 74

Ekuba Volley 62

Futura Reggio 62

Metal Carpenteria Crotone 55

Pizzo 53 Castrovillari 52

Deseta Cs 46

Costa Viola 36

Elio Sozzi 30

Paper Moon 20

Fidelis Torretta 19

Sensation 13

Stella Azzurra 13

G.M. Volley 11

 

 

 

 

 

 

Pubblicato in Sport

Una sconfitta indolore. La Metal Carpenteria cede solo al tie-break alla Panificio Colacchio di Pizzo al termine di una gara incerta fino all'ultimo punto e ricca di colpi di scena. Le pitagoriche, nonostante la gara persa, riescono comunque a tenere la testa avanti in classifica proprio rispetto a Pizzo che paga ancora un punto di ritardo, così non sarebbe stato con un 3-0 al passivo per Crotone. Obiettivo centrato quindi, con le crotonesi che conservano il quarto posto in classifica e si apprestano a disputare l'ultima parte di stagione alla grande. Nell'ultima trasferta è venuto fuori un grande spirito di unità di fronte ad un avversario temibilissimo e che fino ad ora ha messo in serie difficoltà tutte le prime in classifica. I playoff si avvicinano sempre di più e arrivarci in una posizione ottimale di classifica è fondamentale per giocarsi il tutto per tutto. Nessuno chiede alla Metal Carpenteria di vincere il campionato ma mister Asteriti e le sue ragazze se la giocheranno alla pari delle altre e con il chiaro obiettivo di non essere secondi a nessuno. Mancano solo tre giornate alla fine della stagione regolare, Crotone avrà l'opportunità di giocarsi due gare in casa, la prossima con la Sensation in casa, poi farà visita alla Deseta Casa Cosenza per poi chiudere sempre al Palakrò con la Elio Sozzi. L'unica insidia sulla carta per non perdere la posizione in classifica guadagnata fino ad ora è rappresentata dall'ultima trasferta anche se ancora bisognerà sudare visto che la concorrenza rimane agguerritissima. Tornando invece alla gara di sabato la Metal Carpenteria nonostante la sconfitta ha mostrato grande compattezza e voglia di combattere. Non era facile tenere testa ad un Pizzo determinato a chiudere la gara con il risultato rotondo ma capitan Bitonti (non ancora al meglio della condizione fisica per qualche problemino in via di risoluzione) e compagne sono riuscite a rimontare lo svantaggio per cedere solamente al quinto set. Nel primo parziale le padrone di casa capitanate da Alessia Tuselli provano a fare la voce grossa ma la Metal Carpenteria non sbaglia praticamente nulla e porta a casa il set con tre punti di scarto. La reazione di Pizzo non si fa attendere, anche il secondo game è equilibrato ma questa volta a spuntarla è la squadra avversaria che chiude 25-20. Sulle ali dell'entusiasmo Pizzo fa suo anche il terzo set (25-22) e quando tutti si aspettavano la resa crotonese arriva la reazione veemente delle pitagoriche che annichiliscono le avversarie lasciando addirittura undici punti di scarto. Il tie-break è al cardiopalma: è una lotta a chi sbaglia meno, Pizzo ha lo scatto decisivo e chiude 15-11 ma ad esultare sotto sotto è Crotone consapevole di aver conservato il quarto posto in classifica. In testa alla classifica la Erurofiscon Ekuba si impone sulla Futura Reggio ipotecando il secondo posto mentre la Yamamy Lamezia, sempre leader, concede solo un set alla Costa Viola.

 

Classifica a tre giornate dal termine.

Yamamay Lamezia 65

Ekuba Volley Palmi 59

Futura Reggio 53

Metal Carpenteria 48

Pizzo 47

Castrovillari 43

Deseta Casa Cosenza 42

Costa Viola 31

Elio Sozzi 26

Paper Moon 19

Fidelis 16

 

 

 

 

 

 

Pubblicato in Sport
Pagina 1 di 5