Sabato, 28 Novembre 2020

SPORT NEWS

 Notte magica al Palamilone di Crotone per merito dello Squalo rossoblu' il quarantaduenne Tobia Loriga che conquista ai punti il titolo italiano pesi welter per la seconda volta. Sono 109 I combattimenti all'attivo di Loriga di cui 102 vinti. Questa sera ha incrociato e vinto con i guantoni del trentenne campione Italiano uscente Emanuele Cavillucci (che aveva conquistato il titolo lo scorso marzo). Palasport pieno a tifare per Tobia.

Pubblicato in Sport

loriga cavallucci cerimonia pesoCerimonia del peso alla vigilia del match per il titolo dei pesi welter tra Emanuele Cavallucci e lo squalo rossoblù Tobia Loriga in programma questo venerdì (4 ottobre) a partire dalle ore 20 presso il Palamilone di Crotone. Questa mattina, nella sala consiliare, si è respirata l'atmosfera dello sport puro, l'essenza della nobile arte nella sua espressione piena. Sia il campione Cavallucci, che lo sfidante, il crotonese Tobia Loriga, hanno dimostrato pienamente di essere due “gentiluomini” del ring, manifestando non solo l'apprezzamento reciproco, ma evidenziando che il pugilato è uno sport dove il rispetto dell'avversario è la prima regola. Domani sera alle ore 20 al Palamilone si accenderanno le luci sul ring per l'incontro che assegnerà il titolo italiano dei welter ma già da oggi nel corso della cerimonia del peso (entrambi hanno registrato 66,5 chilogrammi) si è entrati nel vivo di un incontro che segna un'altra pagina importante nella storia dello sport crotonese. Tobia Loriga, che ha dedicato l'incontro alla memoria del padre Salvatore, pioniere della boxe crotonese, ritorna sul ring che qualche anno fa lo ha visto conquistare la corona dei welter. Cavallucci, che ha dichiarato di non vedere l'ora di salire sul ring, ha ringraziato la città e l'organizzazione per l'accoglienza. L'assessore allo Sport Giuseppe Frisenda nel salutare i due pugili ha invitato, ancora una volta, la cittadinanza a partecipare a questa ulteriore festa dello sport per la città di Crotone.

 

 

 

 

Pubblicato in Sport

frisenda loriga paonessa«Sentire le sue parole – riferisce una nnota del Comune di Crotone – non è solo ascoltare una storia sportiva, è una vera e propria palestra di vita. È lo squalo rossoblù, Tobia Loriga, che sfidando la legge del tempo, è pronto per una nuova sfida: l'incontro per il titolo italiano dei pesi welter che si terrà il prossimo 4 ottobre al Palamilone. Il match che il campione crotonese sosterrà contro il campione in carica Emanuele Cavallucci è stato presentato questa mattina nella sala giunta. Con il pugile, già campione italiano nella stessa categoria, presenti l'assessore allo Sport Giuseppe Frisenda e il delegato provinciale Coni Daniele Paonessa. Il 4 ottobre Tobia è pronto a salire sul ring del Palamilone che lo ha già visto conquistare la corona dei welter in uno storico incontro con la partecipazione di tutta la comunità cittadina il 2 marzo 2017. Cittadinanza che è stata invitata a sostenere Tobia anche in occasione di questa nuova sfida. L'assessore Giuseppe Frisenda ha invitato cittadini, studenti, mondo dello sport a riempire il palazzetto dello sport in occasione di una sfida che si preannuncia difficile per la caratura dell'avversario ma che Tobia Loriga sta preparando con attenzione allenandosi scrupolosamente con la passione che lo contraddistingue da sempre. Daniele Paonessa, delegato provinciale Coni ha evidenziato le qualità sportive e personali del pugile esempio per le giovani generazioni e ha anticipato che Tobia Loriga sarà uno dei testimonial dello sport crotonese in occasione del Trofeo Coni Kinder + Sport che si terrà in città dal prossimo 26 settembre. “La boxe – ha detto Tobia Loriga – è la mia vita. Così come mi rende orgoglioso salire sui ring per incontri nazionali e internazionali per rappresentare la mia città. Sono le componenti che mi motivano a continuare ed accettare nuove sfide. Rispetto l'avversario che tecnicamente è molto dotato, ma soprattutto sto lavorando su me stesso per presentarmi al 100% all'incontro del prossimo 4 ottobre", ha precisato Tobia Loriga. Nelle sue dichiarazioni non ha dimenticato i giovani che frequentano la sua palestra e ricordato la memoria di suo padre, Salvatore Loriga, pioniere della boxe crotonese al quale aveva promesso di ritornare a battersi per il titolo tricolore. Promessa che manterrà il prossimo 4 ottobre sul ring di casa».

 

 

 

 

 

Pubblicato in Sport

frisenda loriga cavallucci annuncio match pesi welterIl tricolore nel pugilato potrebbe tornare a Crotone ed a riportarlo ci prova l'intramontabile campione Tobia Loriga. Non ci sono più aggettivi per definire un atleta che, incurante della legge del tempo, a quarantadue anni intende risalire sul ring per amore dello sport e della sua città. Reduce dal vittorioso incontro internazionale contro il temibile avversario Nerdin Fejzovic (Bosnia Erzegovina) Tobia Loriga ha annunciato, questa mattina, nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta nella Sala Giunta la sua sfida tricolore che si terrà a Crotone tra la fine di settembre e gli inizi di ottobre. Al suo fianco l'assessore allo Sport Giuseppe Frisenda.
Al Palamilone, dove in una indimenticabile notte di marzo di due anni fa conquistò il titolo italiano dei welter, Tobia Loriga sfiderà il campione in carica Emanuele Cavallucci. Un pugile di notevole caratura che ha conquistato la corona dei welter vincendo l'incontro per ko. Tobia, come sempre, ha dimostrato grande rispetto per l'avversario, molto più giovane di lui e tecnicamente di gran livello. Ma si sente pronto, dopo aver tolto "un po' di ruggine" nel recente incontro con Fejzovic come ha, con la modestia che lo contraddistingue, dichiarato nel corso della conferenza stampa.
«Non è ancora tempo - ha detto il pugile crotonese - di appendere i guantoni al chiodo. Finché la condizione fisica me lo permetterà sarò onorato di rappresentare la mia città sui ring di tutta Italia. Poi vincere il titolo italiano è come conquistare lo "scudetto" nel calcio. Se questo avverrà nella mia città poi la soddisfazione sarà maggiore".
Quali sono le motivazioni che lo spingono a risalire sul ring Tobia Loriga le ha spiegate proseguendo nelle sue dichiarazioni non nascondendo di non aver digerito la sconfitta immeritata ai punti in un match tenuto a Comacchio che lo privò del titolo: "il pugilato è la mia vita. Ho affrontato tanti avversari ed ho sempre avuto rispetto nei loro confronti. Avverto l'orgoglio di rappresentare sul ring la mia città e la mia gente. Poi ho promesso a mio padre (Salvatore Loriga, pioniere della boxe crotonese, scomparso lo scorso anno) che avrei riportato il titolo tricolore a Crotone ed intendo mantenere la mia promessa".
Poi un appello: "Ho dato il cuore per la mia città. Adesso faccio appello ai crotonesi che dovranno riempire il Palamilone. Agli imprenditori della città che invito a sostenere questa mia sfida. Ho bisogno di tutti per realizzare questa nuova avventura".
L'assessore allo Sport Giuseppe Frisenda ricordando la magica serata del marzo 2017 ha evidenziato "l'importanza di avere un nuovo evento di rilevanza nazionale nella città. Ospitare un titolo italiano, grandi eventi sportivi, significa non solo un ritorno di immagine ma anche muovere l'economia nel nostro territorio. Crotone ha già dimostrato e dimostrerà anche in questa occasione di essere palcoscenico ideale per eventi sportivi di questo spessore. Poi sul ring salirà Tobia che già ci ha dato tante soddisfazioni nel passato. L'amministrazione Comunale, così come è stato per il precedente incontro, sarà con lui. Ma sarà importante che tutta la città, il mondo imprenditoriale si stringa intorno al nostro campione".

 

 

 

Pubblicato in Sport