fbpx
Martedì, 28 Maggio 2024

PRIMO PIANO NEWS

Presentarsi con il cappello in mano al cospetto dell'Eni potrebbe produrre danni gravi alla città. La battaglia messa in campo per evitare che i veleni restino a Crotone e che la discarica di Columbra possa ottenere un aumento della capienza nella sezione rifiuti tossici e pericolosi non consente a nessuno di abbassare la guardia.

 

Pubblicato in In primo piano

CROTONE «Finalmente dopo anni di silenzio si affronta in maniera seria e determinata la vicenda della Bonifica del sito industriale di Crotone. Lo si fa lontano da facili populismi, da toni demagogici propri dei novelli "masaniello", dalla mistificazione di dati per altro inconfutabili». È quanto scrive in una nota l'ex assessore regionale all'Ambiente, Antonella Rizzo, in merito alla nascita del comitato “Fuori i veleni, Crotone vuole vivere”, facendo riferimenti al confronto in atto col sindaco Voce.

 

Pubblicato in Politica

CROTONE Il Comitato "Fuori i veleni, Crotone vuole vivere" informa che «nella serata di ieri si è riunito per organizzare le prossime iniziative da intraprendere». «Tutti gli intervenuti - riferisce il comunicato - hanno ribadito la ferma volontà di contrastare con determinazione la modificare del Paur».

 

Pubblicato in In primo piano

CROTONE Su proposta del consigliere Salvo Riga, altri undici colleghi della minoranza del consiglio comunale di Crotone, hanno firmato una richiesta di convocazione di una seduta straordinaria ed urgente del consesso civico. Si tratta di Salvo Riga, Anna Maria Cantafora, Carmen Giancotti, Andrea Devona, Andrea Tesoriere, Antonio Manica, Fiorino Giuseppe, Enrico Pedace, Alessia Le Rose, Fabio Manica, Fabrizio Meo e Marisa Luana Cavallo.

 

Pubblicato in Politica

CROTONE «Lo sviluppo e il riscatto sociale del nostro territorio continuano a scontrarsi con un grande ostacolo pari a circa 1 milione di metricubi di rifiuti e ogni ambiziosa iniziativa di crescita e di rilancio dell’economia locale resterà illusoria finché quei veleni non verranno definitivamente rimossi». È quanto scrive in una nota stampa Fabio Tomaino, segretario generale della Uil di Crotone.

 

Pubblicato in Politica

CROTONE È un fronte compatto quello annunciato questa sera tra Comune e Regione in merito all'attuazione della bonifica dell'ex sito industriale di Crotone. Il prossimo 3 maggio, infatti, diranno “no” alla modifica del Paur (Provvedimento autorizzatorio unico regionale) sul Pob Fase 2. E lo faranno durante l'ennesima Conferenza dei servizi convocata dal ministero dell'Ambiente su richiesta di Eni che non vuole più trasferire più fuori regione quei veleni che sono una palla al piede.

 

Pubblicato in Calabria
Pagina 1 di 3