Giovedì, 09 Luglio 2020

CRONACA NEWS

strada abusiva bosco savelliSAVELLI - Avrebbe realizzato nei mesi scorsi, senza alcuna autorizzazione, una strada che conduce ad un bosco di cerro nel territorio di Savelli. Un allevatore è stato denunciato dai Carabinieri Forestale per violazione della normativa urbanistica e paesaggistica. I militari, durante un controllo del territorio montano, hanno notato alcuni movimenti di terra. A seguito di una ricognizione sono stati individuati due ramificazioni di una strada per un totale di 600 metri. Dagli accertamenti svolti negli uffici comunali competenti è emerso che l'opera era priva di qualsiasi autorizzazione. Nei confronti dell'allevatore, risultato il responsabile degli interventi, è stato anche elevato un verbale amministrativo per taglio di alberi e movimento terra non autorizzati.

 

 

 

Pubblicato in Cronaca

forestale bosco belevedereBELVEDERE SPINELLO - Un'area di oltre cinque ettari, di cui due boscati, è stata sequestrata nel territorio di Belvedere Spinello dagli agenti del Corpo forestale dello Stato che hanno denunciato una persona per danneggiamento e deturpamento di bellezze naturali e violazione della normativa urbanistico-edilizia. Gli agenti hanno accertato che i lavori di sbancamento effettuati in un appezzamento privato di località Petrara, per destinarlo presumibilmente a superficie agraria, erano stati eseguiti dal conduttore del fondo, un 63enne del luogo, con l'eliminazione della vegetazione presente composta da piante di olmo, olivastro, tamerice e cespugli di lentisco e macchia mediterranea. I lavori, inoltre, avrebbero comportato la trasformazione permanente del suolo, minando così la stabilità del terreno rendendolo vulnerabile a fenomeni erosivi. Al proprietario dell'area è stato anche elevato un verbale amministrativo per un importo di 3.600 euro.

 

 

 

 

Pubblicato in Cronaca

incendio casabonaCASABONA - Il Corpo forestale dello Stato ha denunciato in stato di libertà un uomo accusato di avere provocato nel territorio di Casabona un incendio boschivo bruciando residui vegetali. Il fatto risale al 15 luglio scorso e le indagini condotte nel frattempo dal Corpo forestale hanno consentito di individuarne il responsabile, che é stato denunciato alla Procura della Repubblica di Crotone. L'incendio aveva distrutto 11 ettari di bosco e cinque di uliveto. Le fiamme avevano divorato anche un pick-up utilizzato per i lavori agricoli, un deposito di balle di fieno e danneggiato anche un fabbricato. Per lo spegnimento dell'incendio erano dovuti intervenire un autobotte ed un canadair, oltre al personale del Corpo forestale.

 

 

 

 

Pubblicato in Cronaca