fbpx
Sabato, 02 Luglio 2022

CRONACA NEWS

Si è avvalso della facoltà di non rispondere, durante l'interrogatorio di garanzia, l'assessore al Bilancio della Regione Calabria e segretario regionale dell'Udc, Francesco Talarico, accusato di associazione a delinquere aggravata dal metodo mafioso e voto di scambio politico mafioso nell'ambito dell'inchiesta "Basso profilo" della Dda di Catanzaro.

Pubblicato in Cronaca

«Anche il Comune di Crotone – informa una nota – aderisce alla battaglia per una più equa distribuzione delle risorse da parte del governo promossa dal Comune di Catanzaro».

Pubblicato in In primo piano

Assolto perché "il fatto non sussiste" l'ex presidente della Giunta regionale della Calabria Mario Oliverio, del Pd. Lo ha deciso il gup di Catanzaro Giulio De Gregorio nell'ambito del processo con rito abbreviato "Lande desolate" che vedeva Oliverio, difeso dagli avvocati Enzo Belvedere e Armando Veneto, accusato di abuso d'ufficio e corruzione. La Procura aveva chiesto una condanna a 4 anni e 8 mesi di carcere.

Pubblicato in Cronaca

CATANZARO - La deputata del Pd Enza Bruno Bossio e suo marito, Nicola Adamo, già vicepresidente della Giunta regionale della Calabria, sono stati prosciolti - perché "il fatto non sussiste" - dal gup di Catanzaro nell'ambito dell'inchiesta "Lande desolate" che così non ha accolto la richiesta di rinvio a giudizio avanzata dalla Procura della Repubblica di Catanzaro.

Pubblicato in Cronaca

Il Tribunale amministrativo regionale del Lazio ha dichiarato la inammissibilità del ricorso proposto dal Comune di Catanzaro per l'annullamento del provvedimento del ministero dei Beni culturali che assegnava a Crotone la sede della Soprintendenza archeologica, belle arti e paesaggio per le province di Catanzaro e Crotone. Lo rende noto l'assessore alla Cultura del Comune di Crotone, Rachele Via.

Pubblicato in In primo piano

Il Tribunale del Riesame di Catanzaro ha annullato l'ordinanza emessa dal gip di Catanzaro che disponeva gli arresti domiciliari per Domenico Tallini, ex presidente del consiglio regionale, indagato per concorso esterno e voto di scambio politico mafioso nell'ambito della inchiesta della Dda di Catanzaro "Farmabusiness". Lo ha riferito uno dei legali di Tallini, Enzo Ioppoli.

Pubblicato in Cronaca
Pagina 6 di 36