fbpx
Lunedì, 24 Giugno 2024

CALABRIA NEWS

Innovazione per il servizio di mensa scolastica: l'informatizzazione. Lo comunica l'assessore alla Pubblica Istruzione della Giunta Vallone, Antonella Giungata. «Via foglietti e cartaceo - è scritto in una nota - al via la nuova procedura. Gli utenti interessati al servizio mensa scolastica potranno recarsi presso esercizi pubblici convenzionati con l'amministrazione ed effettuare semplicemente una ricarica, come avviene ad esempio per il servizio di telefonia mobile. Ricarica che può essere effettuata su un conto elettronico attraverso un codice identificativo assegnato dal servizio Pubblica istruzione ad ogni utente. Gli utenti possono recarci presso gli esercizi pubblici convenzionati e ricaricare periodicamente, con la cifra che ritengono opportuna, il proprio conto personale». Le strutture convenzionate con il Comune di Crotone sono: Cimino Salvatore - in via L. Gallucci n. 50, Marasco Federica - Internet Point in via A.Gramsci n. 248, Tommasini Andrea in viale Gramsci n. 216, Brugellis Leopoldo in Piazza Europa, 6 nel quartiere Papanice e Brugellis Camillo in via Pietà n. 63 nel quartiere Papanice. «Con questo sistema - dichiara l'assessore Antonella Giungata - adeguiamo ai tempi un servizio importante che fornisce l'amministrazione. La informatizzazione della mensa scolastica non solo consente una maggiore fruibilità e rapidità nell'erogazione, ma anche un maggiore controllo e una razionalizzazione della spesa. Abbiamo sicuramente semplificato la procedura. Una ricarica oggi è una cosa semplice da effettuare. Ringrazio gli esercenti commerciali che hanno deciso di affiancare in questo nuovo servizio l'amministrazione. Tra l'altro - conclude l'assessore - con la loro disponibilità copriamo la città ed importanti quartieri come Papanice».

 

 

 

 

 

 

 

Pubblicato in Attualita'

Rinnovato il consiglio direttivo della Fipe di Crotone (Federazione italiana pubblici esercizi). L'indicazione è avvenuta ieri 5 febbraio presso la sede della Confcommercio. Il direttivo risulta così composto: presidente Emilia Noce; consiglieri Salice Francesco, Lucanto Giuseppe, Trocino Michele, Chisari Roberto, Morabito Rosario, D'Oppido Vincenzo, Lucà Rossella e Bennardis Piero. «In linea con i principi dell'associazionismo - è scritto in una nota - il consiglio direttivo della categoria rappresenta uno strumento di reciproco confronto e stimolo per future iniziative. Gli operatori del settore hanno convenuto sull'importanza di rappresentare esigenze specifiche del settore e sulla necessità di tutelare il corretto esercizio della professione. Ampia soddisfazione - conclude il comunicato è stata espressa dalla presidente Fipe-Crotone Emila Noce, e dal presidente Confcommercio Crotone, Alfio Pugliese».

Pubblicato in Attualita'

«Il viaggio della legalità della Cgil - è scritto in una nota -, nei giorni scorsi, ha fatto tappa anche a Crotone . L'iniziativa - spiega Cgil - è in continuità con il nostro impegno quotidiano nell'affermare i temi della legalità , ma soprattutto nel sostenere che non ci potrà mai essere lavoro buono, se non debelliamo questo maledetto fenomeno della criminalità organizzata. Abbiamo voluto tenere nella mattinata del 21 gennaio scorso una riflessione con gli studenti di un liceo della nostra città, convinti che se non partiamo dai giovani è difficile raggiungere l'obiettivo di un reale cambio di mentalità. La Cgil di Crotone - prosegue il comunicato - con diverse iniziative in questi anni ha voluto portare al centro del dibattito politico i temi della legalità, insieme ad altre associazioni ad iniziare da Libera. Non ce dubbio, però, che le ultime vicende (operazione Aemilia) che hanno interessato la nostra provincia e diverse altri territori della ricca Emilia Romagna, impongono al sindacato, ma anche alle forze politiche e alle istituzioni una riflessione e una maggiore presa di coscienza, rispetto al fatto che molto probabilmente è necessario riprendere ad affrontare i temi della legalità e del contrasto alla ndrangheta con più determinazione. E' necessario - afferma Cgil - un cambio di passo da parte del governo, che deve con più incisività affrontare i nodi cruciali della lotta alla criminalità economica e investire in uomini e risorse nel settore della sicurezza e giustizia, in particolare nel meridione. La lotta alla corruzione - sottolinea il sindacato - è prioritaria per far ripartire l'economia di tutto il nostro Paese e ridare competitività alle nostre imprese, che spesso a causa della corruzione non fanno innovazione e non investono per accrescere il proprio know how. La Cgil pensa che i temi della legalità debbano diventare la nostra quotidianità, soprattutto da chi è stato legittimato a rappresentare le istituzioni democratiche del nostro territorio. Un'azione - conclude - di contrasto, quindi, e allo stesso tempo la difesa delle tante, la stragrande maggioranza delle persone per bene, oneste, lavoratori, che nel rispetto delle regole ogni giorno si battono per il riscatto morale e civile della nostra terra».

Pubblicato in Attualita'

passeggeri ryanairSe non è stata un'odissea poco è mancato. Raggiungere la Capitale in aerero da Crotone per i passeggeri che, nel pomeriggio di giovedì, avevano scelto di prendere quel volo dall'aeroporto "Pitagora" in questo s'è trasformato. I passeggeri del volo Fr 3032, in partenza alle 16.35 per Ciampino sul velivolo Ryanair, hanno visto svanire la possibilità di raggiungere la propria destinazione in 50 minuti dopo che il volo è stato rimandato per 3 ore e poi annullato. Il volo è stato cancellato pare per nebbia e nuvole basse imperveranti sull'aeroporto pitagorico di Sant'Anna. Ma non è tutto qui. I passeggeri del volo hanno aspettato ben tre ore giovedì pomeriggio prima di apprendere che il volo prenotato era stato cancellato. Dopo aver atteso 3 ore in aeroporto, è stato comunicato loro di salire a bordo di un pullman che li avrebbe condotti all'aeroporto di Lamezia, dove era intanto atterrato il velivolo atteso invece su Crotone. Dopo essersi imbarcati sul pullman alla volta di Lamezia, però sono stati fatti scendere pure dalla navetta diretta a Lamezia, e sono stati fatti accomodare su un altro pullman questa volta diretto a Roma. Niente trasferimento su Lamezia dunque. Molte le lamentele di passeggeri che erano rimasti molto seccati di dover viaggiare in pullman invece che in aereo, con la previsione di raggiungere Roma almeno alle 3 di stanotte. Alcuni passeggeri che avevano bambini con loro, hanno preferito tornare direttamente a Crotone. Chi non poteva rinviare ha preferito spostarsi, a quel punto, con la propria auto. Insomma una vera odissea, quella affrontata dai passeggeri per arrivare a Roma...

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pubblicato in Cronaca

peppe voltarelli internaEvento da non perdere al Teatro della Maruca venerdì e sabato (6 e 7 febbraio). In esclusiva arriva Peppe Voltarelli in vesta di cantautore e scrittore. L'artista di origini calabresi presenterà infatti 'Lamentarsi come ipotesi', il nuovo album con ospiti Otello Profazio, Riccardo Tesi, il Canzoniere Grecanico Salentino. Gli appuntamenti sia per venerdì che per sabato sono fissati alle 21.30 nel piccolo teatro di via Vittorio Veneto, 124. Peppe Voltarelli è stato il primo calabrese ad aver vinto il premio Tenco per la canzone in dialetto (2010) con il disco "Ultima Notte a Malà Strana". Il suo nuovo disco uscirà il prossimo 18 febbraio e si tratta del suo terzo lavoro solista. Il disco si compone di dodici canzoni, di cui nove in italiano, due in dialetto e un brano strumentale. Registrato a Firenze e prodotto artisticamente da Finaz della Bandabardò, "Lamentarsi come ipotesi", rappresenta la chiusura ideale di una trilogia iniziata nel 2007 con "Distratto ma però": un percorso col quale l'artista ha approfondito la sua ricerca tra canzone d'autore e identità culturale tradizionale. Il brano che dà il titolo al disco è una ballata in cui si narra la consuetudine del lamento come piacere e si conclude con un coro che intona "il lamento per noi è un godimento". Lamentarsi come ipotesi è una riflessione sull'arte, sulla necessità della mescolanza come valore e sulla santificazione delle proprie radici culturali, è un pensiero sulla solitudine che genera la rincorsa al successo e diversi tipi di povertà. Sullo sfondo una Calabria immaginaria di "frutta verdura statue e solitudini...": punti da collegare per ottenere nuove mappe. L'album vanta collaborazioni prestigiose, tra cui Otello Profazio, Riccardo Tesi e Mauro Durante del Canzoniere Grecanico Salentino, oltre a un cameo del cantautore argentino Kevin Johansen. Il disco esce a un mese dalla pubblicazione per Stampa Alernativa del suo primo romanzo, Il caciocavallo di bronzo, improbabile monumento da costruire in un paese immaginario. Un romanzo autobiografico narrato e 'suonato' tra le righe delle 19 storie, dove versi di canzoni rappresentano la vera punteggiatura del racconto. L'ambientazione è un villaggio popolato da bizzarri personaggi in cerca di riscatto dalle economie locali e dai percorsi ad ostacoli su strade da sempre in costruzione. Qui il cantautore calabrese traccia in maniera ironica e surreale una mappa non allineata della sua terra. Il costo del biglietto è di 8 euro. Per assistere alla rappresentazione è necessario prenotarsi telefonando al 328 7120696 - 329 9255372 oppure inviando una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. indicando nome e cognome.

 

 

 

 

 

Pubblicato in Cultura e spettacoli

leggere ballarePrevede lo spettacolo di danza "La Mela". E' stato condiviso dall'assessorato alla Pubblica istruzione del Comune di Crotone ed è stato presentato questa mattina nella sala consiliare.

Pubblicato in Cultura e spettacoli