fbpx
Domenica, 21 Aprile 2024

CULTURA E SPETTACOLI NEWS

''Tessere sospese'' al Cinalci per l'accessibilita' di tutti: l'iniziativa di ''Kairos''

Posted On Mercoledì, 21 Febbraio 2024 19:15 Scritto da

«Il cinema è di tutti – si legge in una nota della cooperativa Kairos -! Sono disponibili due tessere sospese prenotabili gratuitamente da tutti i cittadini di Crotone per l’edizione Cinalci - Circolo del Cinema 2024».

 

 

Cinalci ogni anno, dal 1990, promuove a Crotone una rassegna cinematografica d’autore in abbonamento; ogni giovedì le proiezioni hanno orari 17-19-21 presso il Teatro Apollo.
L’iniziativa solidale è dedicata a tutti: persone, associazioni, enti no-profit, caregiver, famiglie, giovani, anziani ed è stata pensata per offrire a tutti la possibilità di scoprire e vivere il Cinema quale occasione preziosa.
Kairos – Cooperativa Sociale «è attiva sul territorio di Crotone e opera a livello nazionale in favore dei più fragili per contrastare ogni tipo di povertà - educativa, culturale, economica, abitativa, formativa, sociale – favorendo il benessere delle persone».
«Crediamo che la mancanza di iniziative culturali e di socialità accessibili a tutti aggravano la condizione di vivibilità delle persone - di bambini, di giovani, di adulti, di anziani - creando un isolamento e un impoverimento dal quale è difficile uscire. Perciò, quest’anno, il presidio culturale “Compagnia dello Ionio” con Claudio Borrelli e il presidio sociale Kairos con Francesca Zimatore promuovono l’iniziativa “La cultura non ha prezzo - Tessere sospese”: si tratta di tessere sospese dedicate a nuclei familiari fragili, persone che non sono riuscite a farsi un abbonamento, giovani che vogliono scoprire il cinema, anziani soli, associazioni ed enti del territorio che vogliono condividere con i propri beneficiari un pomeriggio diverso e inaspettato, operatori del sociale e caregiver che necessitano di occasioni di condivisione e di decompressione».
Le tessere sono disponibili sia per singoli utenti sia per operatori sociali. «Le tessere sospese previste per operatori e volontari - spiega Francesca Zimatore - hanno due scopi: il primo è accompagnare beneficiari soli, non autonomi o non automuniti che desiderano frequentare lo spettacolo cinematografico; il secondo è poter contribuire al benessere stesso degli operatori nel sociale e dei caregiver che ogni giorno convivono con fatiche e preoccupazioni e che a stento riescono a trovare spazi e tempi per sé. Noi della cooperativa Kairos sappiamo quanto sia importante ricaricare le proprie forze per operare al meglio. Perciò desideriamo che queste tessere sospese possano essere prenotate anche da ogni caregiver».
Iniziative socio-culturali come questa «vogliono promuovere la crescita complessiva delle persone, nella consapevolezza che non è l’assistenzialismo che aiuta i più fragili bensì è la crescita sociale delle persone all’interno del tessuto quotidiano della vita che permette loro di cambiare vita».
Per avere ulteriori informazioni, per visionare il calendario delle proiezioni, per prenotare la propria tessera sospesa è possibile scrivere un messaggio o una mail al +39 377 0879741 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..
Le tessere potranno essere ritirate a partire dal mercoledì precedente il giorno di proiezione o il giorno stesso, e andranno riconsegnate entro il venerdì successivo.
Inoltre, ogni giovedì, l'equipe della cooperativa Kairos, offre la propria compagnia e il proprio sostegno a chi è solo o non è autonomo.
«Facciamo un appello - scrivono i promotori dell'inziaitiva - a ogni ente, associazione, cooperativa, gruppo informale del territorio che si occupa di fragili, persone in condizioni economiche deboli, anziani soli, giovani in cerca di formazione, studenti, famiglie, donne adulte che hanno bisogno di occasioni di socializzazione di condividere questa iniziativa, e a ogni caregiver e operatore che desidera godere di una serata di decompressione a contattare Kairos per prenotare la propria tessera sospesa».