fbpx
Domenica, 21 Aprile 2024

PRIMO PIANO NEWS

Nasce il brand ''Castello Carlo V Crotone'': il logo ideato dalle associazioni coinvolte

Posted On Lunedì, 17 Ottobre 2022 11:24 Scritto da Riceviamo e pubblichiamo

«Già dai primi giorni dalla partenza del progetto “Riavvia il Castello” ad opera dell'associazioni Multitracce, CicloofficinaTR22o, CTG Kroton e Gak, l’affetto dei crotonesi e dei turisti ospiti della nostra amata città è stato tanto ed in tanti sono venuti a visitare il maestoso Castello di Carlo V». È quanto si legge in una nota a firma delle stesse associazioni.

 

«È evidente che i turisti, ma anche i crotonesi - commentano -, avevano bisogno di riappropriarsi di questo spazio che è storico, culturale, ma soprattutto identitario. Insieme alla colonna di Capo Colonna potrebbe essere il brand della città ed è per questo che il lavoro delle associazioni - prosegue il comunicato - deve necessariamente andare anche nella direzione di promuoverlo, anche attraverso l’ideazione di un logo, che rappresenta un ottimo strumento per veicolare l’immagine del Castello fortezza che domina il centro della città».
«Ed eccolo il logo del Castello di Carlo V - informa la nota - che le associazioni donano alla città: abbiamo pensato di stilizzarne la pianta per ricordare la sua maestosità e idealmente lasciare un'apertura tra i due bastioni per simboleggiare una città che accoglie. All’interno del logo è stata inserita la scritta “Castello Carlo V Crotone” per ricordare e sottolineare con forza che il Castello fortezza è di tutti e tutti possiamo contribuire al miglioramento del monumento».
«Tanto dovrà essere fatto, perché la riapertura - sottolineano le associazioni -, grazie ai volontari che hanno aderito al progetto, il martedì, giovedì e sabato dalle ore 9 alle ore 12 è un primo passo, quello successivo sarà ampliare gli spazi visitabili, raccontare la sua storia, la nostra storia, alle nuove generazioni ed ai turisti che arriveranno nella nostra città. Un progetto ambizioso che solo insieme può essere realizzato. Le associazioni partner del progetto “Riavvia il Castello”», conclude la nota.