fbpx
Lunedì, 24 Giugno 2024

CALABRIA NEWS

salviamocapo3salviamocapo2Hanno fatto il loro ingresso sul campo di gioco dello stadio Ezio Scida 5 minuti prima che iniziasse l'incontro fra Fc Crotone e Latina valevole per la 23esima giornata del campionato di Serie B. Gli attivisti del comitato #salviamocapocolonna hanno sfilato fino al centro del campo esponendo uno striscione su cui era impresso l'hashtag attraverso cui hanno lanciato la loro campagna di sensibilizzazione contro i lavori in corso presso l'area archeologica crotonese [LEGGI ARTICOLO]. Il pubblico ha accolto questa iniziativa con un applauso, mentre la curva sud dello Scido ha intonato il coro «noi siamo la Magna Graecia». Sempre il tifo rossoblù ha risposto agli attivisti del comitato #salviamocapocolonna espondento due striscioni: «L'ignoranza seppellisce la storia» (lato curva sud "Manzulli") e «Giù le mani dalla nostra Kroton» (latocurva nord). Alle 15 in punto, l'arbitro Di Paolo di Avezzano ha quindi fischiato regolarmente il calcio d'inizio. Nel frattempo, gli stessi attivisti (che con oggi, sono giunti all'undicesimo giorno di presidio nell'area archeologica) hanno avviato due diverse petizioni on line verso le quali stanno sollecitando l'adesione della cittadinanza attraverso i social network, ma anche con iniziative nei locali, bar ed esercizi maggiormente frequentati dai crotonesi.

 

 

 

 

 

 

Pubblicato in Cronaca

karate internaHanno ottenuto due medaglie d'oro e due d'argento i quattro karateka  della ASD Martial Kroton Ryu che, domenica 18 febbraio, hanno partecipato ai Campionati italiani assoluti di Kumite e Kata a Spezzano Albanese (CS). Qui si sono svolte le qualificazioni per i campionati del 2015. La gara organizzata dal comitato regionale Fijlkam Calabria, ha visto la partecipazione di numerosi atleti provenienti dalle varie società della regione. La Asd Martial Kroton Ryu in questa occasione ha presentato nel kumite "combattimento" quattro atleti tra i quali Giusy Bellino al suo secondo anno Juniores (18-20 anni), che ha potuto accedere alle qualificazioni per gli assoluti che prevedono la partecipazione della classe Juniores ( 17-20 anni) e Seniores (21- 35 anni), Vito Ciavarella, Domenico Riganello e Flavio Taverna. La Bellino nella categoria di peso 55 Kg, ha vinto magistralmente tutte le sue avversarie classificandosi al 1° posto e riconfermandosi, anche quest'anno, campionessa regionale della classe Seniores. Stessa cosa per Ciavarella che nei 60 kg la fa da padrone ottenendo il 1° posto e riconfermandosi Campione Regionale 2015. Nella categoria 67 Kg, Domenico Riganello al suo esordio negli assoluti, essendo anche lui al primo anno juniores, si è classificato al 2° posto dopo aver combattuto molto bene e regalato una finale al cardiopalma finita in parità tecnica, ma aggiudicata alle bandierine al suo avversario. Flavio Taverna, rientrato da poche settimane nelle fila degli agonisti della Martial, per impegni di lavoro, è riuscito a regalare alla scuola crotonese un onorevole 2° posto nella categoria di peso +94 kg, ma purtroppo, per il basso numero di iscritti "tre", non sufficientemente valido per aggiudicarsi il pass delle finali nazionali. Mentre Giusy Bellino, Vito Ciavarella e Domenico Riganello si sono aggiudicati il pass e difenderanno i colori sociali della Martial e della città di Crotone alle finali nazionali del 14 e 15 Febbraio prossimo a Totino. Un importante risultato che inorgoglisce la scuola del Maestro Francesco Bellino, che ha appena iniziato il nuovo anno agonistico e che si spera possa essere ricco di successi.

 

 

 

 

 

 

Pubblicato in Sport

sciopero49La segreteria regionale della Cgil Calabria e la Camera del lavoro di Crotone hanno inviato una lettera aperta al ministro Franceschini e al presidente della Regione Oliverio sull'affaire Capocolonna.

Pubblicato in In primo piano

nave diciotti2 L'unità avrà il compito di vigilanza e controllo dei flussi migratori che interessano lo Jonio settentrionale.

Pubblicato in Cronaca

contarino deluciaVIDEO - «È stata consegnata questa mattina dall'amministrazione Vallone - è scritto in una nota - alla comunità cittadina una delle opere più attese, legata non solo alla vivibilità, ma anche ai ricordi dei cittadini crotonesi: la Villa sottana dove è stato realizzato il park and ride e il parco "Baden Powell" su viale Regina Margherita (slargo sottostante Bastione Nigro, ndr). I lavori sono stati illustrati dall'assessore all'Urbanistica Sergio Contarino (foto) e dal vice sindaco Mario Megna, dall'assessore ai Quartieri Claudio Mole, dall'assessore ai Lavori pubblici Emilio Candigliota e dall'assessore all'Ambiente Michele Marseglia. Presenti il dirigente del settore Urbanistica del Comune Elisabetta Dominijanni e i progettisti Manuela Poggi e Demetrio Errigo. Un intervento questo della giunta Vallone - commenta la nota - previsto dalla programmazione Pisu, di 800mila euro ed inquadrato nell'ambito delle azioni per il potenziamento dei sistemi di mobilità sostenibile, nella città e nelle aree urbane. Un intervento, questo, che ha visto la realizzazione di un sistema di "Park and Ride" realizzato lungo la strada consortile riqualificando la zona. Si è realizzato all'interno del giardino - spiega il comunicato - un percorso continuo che ha uno sviluppo di circa 500 metri, accessibile, e facilmente percorribile anche da persone con handicap fisico, dove poter fare footing e passeggiate. Dal punto vista della vivibilità si è realizzata una migliore connessione della villetta al viale, ottenendo una migliore possibilità di utilizzo da parte dei cittadini di tutta l'area. La realizzazione di nuove scale - informa il comunicato - consentirà di superare la barriera del dislivello e le due rampe, poste all'inizio ed alla fine del percorso, creeranno una passeggiata continua. E' stata installata anche una struttura per il parcheggio di bici elettriche, progettata per custodire le bici dai furti e sostenere l'impianto grazie a dei pannelli fotovoltaici da cui ricavare l'energia per ricaricarle. La struttura è in corso l'appalto per la fornitura di biciclette elettriche, macchine elettriche sarà connessa tramite rampe sia al viale Regina Margherita che alla via Porto Nuovo. Il progetto è, infatti, di complessivi 1,3 milioni di euro: una quota specifica è stata riservata all'acquisto di bici e macchine elettriche. L'intervento - prosegue il comunicato - ha previsto anche la realizzazione di un parcheggio integrato all'interno della vegetazione esistente, mentre tutto il percorso attraverserà lo sviluppo longitudinale dell'area, in mezzo agli alberi esistenti, arricchito con piante da macchia mediterranea disposte a rinforzare il verde esistente. Nella intera area è stata garantita una adeguata illuminazione con la posa in opera di 50 pali tipo Siderpali Libra, dotati ciascuno del proprio plinto di fondazione e pozzetto di ispezione. Anche il parco "Baden Powell" - termina la nota - nella parte superiore di via Regina Margherita, la cui cura è affidata alla Cooperativa Agorà (presente anche il presindete Pino De Lucia - sulla destra nella foto), si presentava nella nuova veste voluta dall'amministrazione Vallone con tanti giochi per i ragazzi, panchine, illuminazione, tanto verde».

 

 

 

 

 

 

 

 

Pubblicato in Attualita'

Attimi di tensione si sono vissuti questo pomeriggio tra le 17 e le 18 in piazza della Resistenza, quando un uomo di media età si è sporto pericolosamente dall'ultimo piano del palazzo Comunale. L'uomo, secondo quanto appreso, sarebbe riuscito a raggiungere il terrazzo del Municipio, arrampicandosi attraverso alcune impalcature attigue al palazzo. Nel versante del Comune che dà su via Napoli, infatti, sono da poco iniziati i lavori di efficientamento energetico dello stabile e sono stati quindi allestiti i classici ponteggi mobili. Raggiunto il terrazzo, l'uomo si sarebbe legato alla struttura dell'enorme orologio che campeggia sul Municipio (lato piazza della Resistenza), esponendosi pericolosamente verso il vuoto. La situazione ha subito allertato i presenti anche in ragione delle condizioni meterologiche avverse che stanno imperversano in queste ora a Crotone dove, oltre alla pioggia, si alternano forti raffiche di vento. Pronto l'intervento delle forze dell'ordine, dei Vigili del fuoco e della Polizia municipale che in pochi minuti sono giunti sul posto. Dopo circa mezz'ora di trattative, poi, grazie anche all'intervento del caposquadra dei Vigili del fuoco (salito nel frattempo sul tetto del Municipio), l'uomo si è dissuaso dal compiere il maldestro tentativo. Sul luogo sono quindi interventuti anche i sanitari Suem del 118.

 

 

 

 

Pubblicato in Cronaca